Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 17 del 15/02/2019
Scarica la versione firmata del BUR n. 17 del 15/02/2019
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 17 del 15 febbraio 2019


Materia: Agricoltura

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE AGROALIMENTARE n. 119 del 09 ottobre 2018

Progetto ''Caratterizzazione di vitigni resistenti per aree montane''. (art. 16 L.R. 12/01/2009, n.1) DGR n. 1222 del 14 agosto 2018. Impegno di spesa annualità 2018.

Note per la trasparenza

La DGR 14 agosto 2018 n. 1222 ha approvato il Progetto ''Caratterizzazione di vitigni resistente per aree montane'', da svilupparsi nell'arco di cinque anni con la collaborazione dell'Agenzia Veneta per l'innovazione del settore primario denominata Veneto Agricoltura, assegnando altresì la disponibilità finanziaria sul capitolo 101233 e incaricando il direttore della Direzione Agroalimentare dell'assunzione dei conseguenti atti amministrativi. Si provvede alla sottoscrizione della convenzione con l'Agenzia Veneta per l'innovazione del settore primario e all'impegno di spesa per l'annualità 2018. Estremi dei principali documenti di istruttoria: Deliberazione del 14 agosto, n. 1222 Legge regionale 12 gennaio 2009, n. 1, art. 16

Il Direttore

PREMESSO CHE:

  • con DGR n. 1222 del 14 agosto 2018 la Giunta regionale ha approvato la programmazione quinquennale 2018-2022 delle progettualità attuative della legge regionale 12 gennaio 2009 n. 1, art. 16, di caratterizzazioni delle produzioni viticole che interessano le denominazioni di origine e le aree viticole di montagna o a forte pendenza, tra cui il progetto “Caratterizzazione di vitigni resistenti per aree montane”, presentato dall’Agenzia Veneta per l’innovazione del settore primario di seguito denominata Veneto Agricoltura e disposto altresì il finanziamento della prima annualità del progetto, pari a 10.000,00 con le risorse disponibili sul capitolo n. 101233 "Programma di caratterizzazione delle produzioni vitivinicole regionali e dei derivati dalla lavorazione dell’uva (art. 16, L.R. 12/01/2009, N.1)”;
  • il progetto “Caratterizzazione di vitigni resistenti per aree montane” prevede che l’attività come descritta nell’Allegato A alla stessa DGR, si sviluppi in cinque anni (2018-2022 per un ammontare complessivo di 95.000,00 euro così ripartita per annualità

    anno 2018: Euro 10.000,00
    anno 2019: Euro 40.000,00
    anno 2020: Euro 15.000,00
    anno 2021: Euro 15.000,00
    anno 2022: Euro 15.000,00
  • con DGR n. 1222 del 14 agosto 2018, la Giunta regionale ha approvato la proposta progettuale “Caratterizzazione di vitigni resistenti per aree montane”, lo schema di convenzione con l’Agenzia Veneta per l’innovazione nel settore primario per l’attuazione dello stesso e incaricato il Direttore della Direzione Agroalimentare alla stipulazione della convenzione nonché alla gestione tecnico-amministrativa del progetto;

TENUTO CONTO che con DGR n. 1222/2018 sono stati messi a disposizione i fondi necessari alla copertura delle spese per l’annualità 2018 per la realizzazione del Progetto “Caratterizzazione di vitigni resistenti per aree montane”, sul capitolo di spesa n. 101233 "Programma di caratterizzazione delle produzioni vitivinicole regionali e dei derivati dalla lavorazione dell’uva (art. 16, L.R. 12/01/2009, N.1)”;

VISTA la nota n. 387171 del 24 settembre 2018 della Direzione Agroalimentare con la quale si trasmette a Veneto Agricoltura la DGR n. 1222/2018 e la convenzione sottoscritta dal Direttore della Direzione agroalimentare relativa all’attuazione dell’annualità 2018;

CONSIDERATO che la DGR n. 1222/2018 prevede che le annualità successive al 2018 fino al 2022, possano essere attivate e sostenute previa disponibilità di risorse nel bilancio regionale, nel qual caso la convenzione tra Regione del Veneto e Veneto Agricoltura, di cui sopra, è oggetto di specifico rinnovo;

RITENUTO di determinare in euro 10.000,00, l’importo massimo delle obbligazioni di spesa per l’attività a) del progetto “Caratterizzazione di vitigni resistenti per aree montane” inerente la prima annualità, per il quale si dispone l’impegno di spesa sul capitolo n. 101233 "Programma di caratterizzazione delle produzioni vitivinicole regionali e dei derivati dalla lavorazione dell’uva (art. 16, L.R. 12/01/2009, N.1)”;

TENUTO CONTO che la liquidazione della spesa fino all’importo massimo di euro 10.000,00, sarà effettuata in un’unica soluzione, nell’esercizio 2018, a fronte della presentazione di idonea relazione con evidenza dei costi e delle spese sostenuti conformemente al Progetto;

CONSIDERATO che ricorrono le condizioni di diritto e di fatto per l’impegno dell’importo di 10.000,00 euro a favore dell’Agenzia Veneta per l’innovazione del settore primario –Veneto Agricoltura;

CONSIDERATO che la presente attività non rientra negli obiettivi strategici o gestionali del DEFR 2018-2020;

VISTA la legge regionale 29 dicembre 2017, n. 47 “Bilancio di previsione 2018-2020”.

VISTE le direttive per la gestione del Bilancio di previsione 2018-2020, approvate con DGR n. 81 del 26/01/2018.

decreta

  1. di prendere atto della somma di euro 10.000,00 quale costo per la realizzazione della prima annualità (2018) relativa all’attività a) del Progetto “Caratterizzazione di vitigni resistenti per aree montane”, di cui alla DGR n. 1222/2018;
  2. di impegnare la somma di euro 10.000,00 a favore dell’Agenzia Veneta per l’innovazione nel settore primario, codice fiscale 92281270287 - P.I. 05026970284 con sede legale in 35020 Legnaro (PD) Viale dell’Università, 14, sul capitolo di spesa n. 101233 " Programma di caratterizzazione delle produzioni vitivinicole regionali e dei derivati dalla lavorazione dell’uva (art. 16, L.R. 12/01/2009, N.1)”, P.d.C U 2.03.01.02.017, Art. 2, dell’esercizio finanziario corrente che presenta sufficiente disponibilità;
  3. di disporre che la liquidazione della spesa fino all’importo massimo di euro 10.000,00, sarà effettuata in un’unica soluzione, nell’esercizio 2018, sulla base della presentazione da parte dell’Agenzia Veneta per l’innovazione nel settore primario di idonea relazione con evidenza dei costi e dei risultati conformemente al Progetto approvato;
  4. di attestare che l’obbligazione di cui si dispone l’impegno è perfezionata;
  5. di rimandare, per i riferimenti tecnico-contabili, agli allegati T1 e T2 al presente provvedimento, quali parti integranti del medesimo;
  6. di dare atto che la spesa di cui si prevede l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazione ai sensi della L.R. 1/2011;
  7. di dare atto che trattasi di spesa di natura non commerciale;
  8. di attestare che il programma dei pagamenti è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
  9. di provvedere a comunicare al soggetto beneficiario suindicato le informazioni relative all’impegno ai sensi dell’art. 56 c. 7 del D. Lgs. 118/2011 notificando il presente provvedimento;
  10. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli articoli 23 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33
  11. di pubblicare integralmente il presente atto nel bollettino Ufficiale della Regione.

Alberto Zannol

Torna indietro