Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 108 del 30/10/2018
Scarica la versione firmata del BUR n. 108 del 30/10/2018
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 108 del 30 ottobre 2018


Materia: Difesa del suolo

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA GENIO CIVILE VERONA n. 414 del 03 ottobre 2018

Determina a contrarre affidamento diretto - Affidamento dei lavori Rimodulazione post affidamento del quadro economico di spesa del progetto. L.R. 29 /12/2017, n. 47 - Interventi prioritari per assicurare la tutela del territorio dal rischio idraulico ed idrogeologico - Bilancio di Previsione 2018 2020. D.G.R. 30/04/2018 n.570. Progetto n. VR-1071 Codice VR02 - Interventi di riassestamento delle sezioni di deflusso delle portate idrauliche mediante sfalcio e taglio selettivo alberature, sul Fiume Adige, a Sud di Verona, in comuni vari. Importo del progetto € 50.000,00 CUP H52H18000240002. Lavoro : A - SFALCIO E TAGLIO SELETTIVO ALBERATURE - CIG ZA5246F38A Importo dell'affidamento: € 26.871,79 (iva esclusa).

Note per la trasparenza

Il presente atto costituisce determina a contrarre ai sensi dell'art. 32 comma 2 del D.Lgs 18/04/2016 n.50 e dispone l'affidamento dei lavori in oggetto all'operatore economico individuato mediante indagine di mercato esperita ai sensi dell'art.36 comma 2 lettera a) del D.Lgs 50/2016. Altresì si approva la rimodulazione del quadro economico di spesa del progetto a seguito dell'aggiudicazione dei lavori.

Estremi dei principali documenti dell'istruttoria: Decreto del Direttore dell'U.O. Genio civile Verona n. 305 del 19/07/2018. Offerta della Ditta in data 01/08/2018 prot. 321670. Atto soggetto a pubblicazione ai sensi dell'art.23 del D.Lgs. 33/2013.

Il Direttore

PREMESSO CHE:

  • con deliberazione della Giunta Regionale del Veneto n. 570 del 30/04/2018, inerente gli “Interventi prioritari per assicurare la tutela del territorio dal rischio idraulico ed idrogeologico. L.R. 29 dicembre 2017, n. 47 Bilancio di Previsione 2018 - 2020", sono state assegnate alla Direzione Operativa le risorse economiche, a valersi sul capitolo di spesa n. 103294 "Misure per la prevenzione e la riduzione del rischio idraulico e idrogeologico - investimenti fissi lordi e acquisto di terreni", per far fronte alla spesa per l’esecuzione di interventi di difesa idraulica che si rendessero necessari nel corso dell'anno 2018, da affidare con procedure ordinarie ai sensi del comma 2 dell'art. 36 del D.Lgs. n. 50/2016 o in regime di Somma Urgenza, ai sensi dell'art. 163 del D.Lgs. 50/2016;
  • la Direzione Operativa con nota in data 14/06/2018 protocollo 227843, a seguito della ricognizione effettuata, ha trasmesso all’U.O. Genio civile di Verona, l’elenco degli interventi tesi a garantire l’efficienza delle opere idrauliche appartenenti alla rete idrografica di competenza, da affidare con procedure ordinarie ai sensi del comma 2 dell'art. 36 del D.Lgs. n. 50/2016, per l’importo complessivo di € 250.000,00;
  • nel suddetto elenco è compreso quello denominato “VR02 - Interventi di riassestamento delle sezioni di deflusso delle portate idrauliche mediante sfalcio e taglio selettivo alberature, sul Fiume Adige, a Sud di Verona, in comuni vari – dell’importo di € 50.000,00”;
  • con decreto n.305 del 19/07/2018 l’U.O. Genio civile Verona ha approvato il progetto codice n.VR-I1071 relativo al suddetto intervento avente il seguente quadro economico:

A - 01 - IMPORTO DEI LAVORI A BASE D’ASTA

39.650,98

 

 

02 - ONERI DI SICUREZZA

339,02

 

 

SOMMANO PER LAVORI

 

 

39.990,00

B - SOMME A DISPOSIZIONE

 

 

 

 

01 - I.V.A. 22% sul base d'asta

8.778,00

 

 

02 - Fondo comma 2, art. 113 del D.Lgs. 50/2016

799,80

 

 

03 - Imprevisti e lavori in economia esclusi dall'appalto

432,20

 

 

TOT. SOMME A DISPOSIZIONE

 

 

10.010,00

IMPORTO TOTALE DI PROGETTO

 

 

50.000,00

 

  • l’art. dell’art. 36 comma 2 lettera a) del D.lgs. 50/2016 “Nuovo codice dei contratti” disciplina l’affidamento dei lavori di importo inferiore a 40.000,00 mediante affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o più operatori economici,
  • la D.G.R. n.1475 del 18/09/2017 ha impartito le indicazioni operative relative alla gestione delle procedure di acquisizione di forniture, servizi e lavori al di sotto delle soglie di rilevanza comunitaria a seguito dell’entrata in vigore del nuovo codice dei contratti.
  • si è proceduto pertanto all’individuazione dell’operatore economico cui affidare i lavori in oggetto attraverso un’indagine di mercato esplorativa ai sensi della predetta D.G.R. n. 1475 del 18/09/2017;
  • gli operatori economici invitati all’indagine di mercato sono stati scelti, nel rispetto dei principi stabiliti dall’art.30 comma 1, dall’art. 34 e dall’art.42 del D.Lgs. 50/2016 e degli atti di regolazione adottati dall’A.N.A.C. in forma di linee guida, dall’elenco disponibile sull’applicativo regionale di gestione lavori pubblici “G.L.P.”;
  • con note protocollo nn. 306793 – 306803 – 306810 - 306824 del 20/07/2018 l’U.O Genio Civile Verona ha invitato rispettivamente le seguenti ditte a presentare la propria offerta per l’esecuzione degli interventi in oggetto:
  1. Adige Strade s.r.l. - Via Cadalora, 1 - 37060 Trevenzuolo (VR)
  2. Brunelli Placido Franco s.r.l. - Via Mire, 2 - 37028 San Rocco di Roverè Veronese (VR)
  3. Costruzioni Traverso s.r.l. - Via Marosticana 40/A - 36050 Bolzano Vicentino (VI)
  4. Sitta s.r.l. – Via Dell’artigianato, 9 – 37122 Verona
  • l’aggiudicazione degli interventi è stata stabilita a misura secondo il criterio del prezzo più basso risultante da un’offerta a prezzi unitari;
  • il termine stabilito per la presentazione dell’offerta è stato fissato per il giorno 03/08/2018
  • nel predetto termine non ha presentato la propria offerta la ditta Sitta s.r.l.

VISTO il verbale in data 09/08/2018, contenente l’esito dell’indagine di mercato, con il quale sono stati aggiudicati provvisoriamente i lavori in oggetto alla Ditta Adige Strade S.R.L. che ha presentato la migliore offerta pari a €26.532,77, oneri per la sicurezza esclusi, corrispondente al ribasso sul prezzo posto a base d’asta pari a 32,505%.

PRESO ATTO CHE sono state eseguite le verifiche dei requisiti dichiarati in sede di gara dall’operatore economico aggiudicatario, ai sensi dell’art. 80 e all’art.83 del D.lgs 50/2016.

CONSIDERATO CHE ai sensi della D.G.R. n.1475 del 18/09/2017 e dell’art.32 comma 14 del D.Lgs. 50/2016 i contratti sono stipulati mediante corrispondenza secondo l’uso del commercio consistente in un apposito scambio di lettere, anche tramite posta elettronica certificata;

PRESO ATTO CHE i lavori dovranno concludersi entro il giorno 31/12/2018.

RITENUTO di procedere quindi all’affidamento, per l’anno in corso, degli interventi in oggetto ai sensi dell’art.36 comma 2 lettera a) del D.lgs 50/2016, aggiornato da ultimo dal D.lgs 19 Aprile 2017, n. 56, così come previsto dalle recenti “Linee guida n.4” di attuazione dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (A.N.A.C.), approvate con delibera n.1097 del 26/10/2016 dalla stessa autorità.

DATO ATTO che le obbligazioni da assumere con il presente provvedimento sono riconducibili a “debiti commerciali” ai sensi delle vigenti direttive di bilancio.

RITENUTO di rimodulare, a seguito dell’aggiudicazione dei lavori, il quadro economico di spesa del progetto in oggetto.

Visto il Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 Aggiornato da ultimo dal Dlgs 19 Aprile 2017, n. 56 - “Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture”;

Visto il DPR 207/2010 “Regolamento di esecuzione ed attuazione del D.Lgs 163/2006”;

Vista la L.R. 27/2003 “Disposizioni generali in materia di lavori pubblici di interesse regionale e per le costruzioni in zone classificate sismiche”;

Vista la DGR n. 1475 del 18 settembre 2017 “Approvazione di linee guida sull'utilizzo degli strumenti di e-procurement (Convenzioni Consip e Mepa) e di indicazioni operative relative alla gestione delle procedure di acquisizione di forniture servizi e lavori al di sotto delle soglie di rilevanza comunitaria a seguito dell'entrata in vigore del nuovo Codice dei Contratti (D.Lgs. 50/2016).

decreta

  1. di dare atto che le premesse formano parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  1. di affidare alla Ditta Adige Strade s.r.l., con sede in Via Cadalora, 1 - 37060 Trevenzuolo (VR), codice fiscale e partita IVA 02037570237, anagrafica 00024322/0001, l’esecuzione degli “Interventi di riassestamento delle sezioni di deflusso delle portate idrauliche mediante sfalcio e taglio selettivo alberature, sul Fiume Adige, a Sud di Verona, in comuni vari”;
  1. di stabilire l’importo delle prestazioni indicate al punto 2) del presente provvedimento in € 26.871,79, comprensivo di € 339,02 per oneri per la sicurezza, oltre € 5.911,79 per I.V.A aliquota 22%, quindi complessivamente dell’importo pari a € 32.783,58;
  1. di autorizzare la stipula del contratto ai sensi della DGR 1475 del 18/09/2017 e ai sensi dell’art. 32, comma 14 del D.Lgs 18/04/2016 n.50;
  1. di stabilire che le attività di cui al punto 2) del presente provvedimento devono essere concluse entro il 31/12/2018;
  1. di approvare il seguente quadro economico di spesa post affidamento:

A - IMPORTO DEI LAVORI COMPRESO ONERI PER LA SICUREZZA

 

 

26.871,79

B - SOMME A DISPOSIZIONE

 

 

 

 

 01 - I.V.A. 22% su A

5.911,79

 

 

 02 - Fondo comma 2, art. 113 del D.Lgs. 50/2016

799,80

 

 

 03 – Imprevisti

16.416,62

 

 

 TOTALE SOMME A DISPOSIZIONE

 

 

23.128,21

 IMPORTO TOTALE DI PROGETTO

 

 

50.000,00

 

  1. di stabilire che le liquidazioni di spesa, da effettuare su presentazione di regolare fattura, saranno disposte ai sensi dell’articolo 44 e seguenti della L.R. n. 39/2001 e che tutti gli atti amministrativi successivi al presente provvedimento afferenti i lavori e le attività in argomento, sono di competenza del Direttore dell’Unità Organizzativa Genio civile Verona;
  1. di inviare il presente decreto alla Direzione Operativa per l’adozione del provvedimento di impegno della spesa;
  1. di pubblicare ai sensi del decreto legislativo n. 33 del 14/03/2013, art. 23; il presente provvedimento;
  1. di pubblicare integralmente il presente decreto nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto ai sensi della L.R. n. 29 del 27/12/2011 e della DGR 14/05/2013 n. 677.

Marco Dorigo

Torna indietro