Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Concorso

Bur n. 152 del 24 novembre 2023


AZIENDA ULSS N. 9 SCALIGERA

Avviso per l'attribuzione dell'incarico di Dirigente Medico - disciplina di oncologia, Direttore dell'U.O.C. Oncologia dell'Ospedale Mater Salutis di Legnago.

N. 195627 di prot.
Verona, 27 ottobre 2023

AVVISO PER L'ATTRIBUZIONE DI UN INCARICO DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA

In esecuzione della determinazione dirigenziale 21.10.2023, n. 2161, è indetto avviso per l’attribuzione dell’incarico di:

DIRIGENTE MEDICO - disciplina di oncologia (area medica e delle specialità mediche)
ruolo: sanitario - profilo professionale: medici
DIRETTORE DELL’U.O.C. ONCOLOGIA DELL'OSPEDALE MATER SALUTIS DI LEGNAGO

L'incarico, che avrà durata di cinque anni, rinnovabile ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, sarà conferito secondo le modalità e alle condizioni previste dagli artt. 15 e seguenti del D.Lgs. 30.12.1992 n. 502, e successive modificazioni, dal D.P.R. 10.12.1997 n. 484, così come integrato dalla deliberazione della Giunta Regionale del Veneto 06.09.2022, n. 1096, recante nuove linee di indirizzo per il conferimento degli incarichi di direzione di struttura complessa alla dirigenza sanitaria del Servizio Sanitario Regionale, in applicazione dell’art. 20 della Legge 5 agosto 2022, n. 118, nonché dal C.C.N.L. 19.12.2019 per l’Area Sanità e dai contratti integrativi aziendali in vigore.

Ai sensi dell’art. 7 del D.Lgs. 30.3.2001, n. 165, e successive modificazioni, è garantita parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro.

PER PARTECIPARE ALL’AVVISO E’ NECESSARIO EFFETTUARE OBBLIGATORIAMENTE L’ISCRIZIONE ON-LINE SUL SITO
https://aulss9veneto.iscrizioneconcorsi.it

L’UTILIZZO DI MODALITA’ DIVERSE DI ISCRIZIONE COMPORTERA’ L’ESCLUSIONE DEL CANDIDATO DALL’AVVISO

- PROFILO DEL DIRIGENTE DA INCARICARE

Titolo dell’incarico

Direttore di struttura complessa di Oncologia dell’Ospedale Mater Salutis di Legnago – Distretto 3 dell’Azienda ULSS n. 9 Scaligera

Luogo di svolgimento dell’incarico

L’attività verrà svolta presso l’Unità Operativa Complessa di Oncologia dell’Ospedale Mater Salutis di Legnago – Distretto 3 dell’Azienda ULSS n. 9 Scaligera. Le attività potranno essere svolte presso altre sedi, secondo le specifiche indicazioni operative fornite dalla Direzione aziendale.

Sistema delle relazioni

Relazioni operative con: Direzione del Dipartimento di afferenza; Direzione Medica dell’Ospedale; Unità Operative dell’Ospedale, con particolare riferimento a quelle comprese nel Dipartimento di afferenza; Unità Operative della rete di emergenza-urgenza dell’area provinciale di riferimento; Dipartimento di Prevenzione; Distretti Socio-Sanitari.

Principali responsabilità

Le principali responsabilità attribuite al Direttore di struttura complessa sono riferite a:

- gestione della leadership e aspetti manageriali

- aspetti relativi al governo clinico

- gestione tecnico professionale e scientifica della U.O.

- indirizzo e coordinamento nella gestione clinica dei pazienti della U.O. e gestione diretta degli stessi

Caratteristiche attuali dell’Unità Operativa Complessa         

L’U.O. di Oncologia è una S.C. dell’Azienda ULSS n. 9 Scaligera della Regione Veneto, con sede presso l’Ospedale Mater Salutis di Legnago.

La struttura complessa garantisce: attività specialistica ambulatoriale con prenotazione tramite il CUP o agende esclusive, attività di ricovero ospedaliero di tipo diurno, attività ambulatoriale consulenza per il Pronto Soccorso ed i reparti ospedalieri.

Dati riferiti anno 2022:

Prestazioni erogate comprese consulenze di PS: 850

Ricoveri diurni (cicli chiusi): 200

Competenze richieste

Leadership e coerenza negli obiettivi – aspetti manageriali 

Conoscere i concetti di Mission e Vision dell’organizzazione, promuovere lo sviluppo e la realizzazione degli obiettivi dell’Azienda.

Conoscere i dati epidemiologici e gestionali disponibili e le principali novità scientifiche di settore, al fine di identificare e promuovere attivamente cambiamenti professionali, organizzativi e relazionali sostenibili e utili alla realizzazione della Mission della struttura di appartenenza e dell’Azienda nel suo complesso.

Conoscere l’atto aziendale e la sua articolazione, oltre ai modelli dipartimentali e il loro funzionamento.

Conoscere i modelli e le tecniche di progettazione per la pianificazione e la realizzazione di progettualità trasversali all’Azienda.

Conoscere le tecniche di budgeting al fine di collaborare attivamente alla definizione del programma di attività della struttura di appartenenza e alla realizzazione delle attività necessarie al perseguimento degli obiettivi stabiliti.

Conoscere le tecniche di gestione delle risorse umane; programmare, inserire, coordinare e valutare il personale della struttura relativamente a competenze professionali e comportamenti organizzativi; programmare e gestire le risorse professionali e materiali nell’ambito del budget di competenza; valutare le implicazioni economiche derivanti dalle scelte organizzative e professionali e dai comportamenti relazionali assunti; gestire la propria attività in modo coerente con le risorse finanziarie, strutturali, strumentali e umane disponibili, secondo quanto previsto dalla normativa vigente, dalle linee guida, dalle specifiche direttive aziendali e dai principi della sostenibilità economica.

Organizzare il lavoro in modo coerente con le indicazioni aziendali e con gli istituti contrattuali

Promuovere un clima collaborativo

Governo clinico      

Collaborare per il miglioramento dei servizi e del governo dei processi assistenziali. Realizzare e gestire i percorsi diagnostici e terapeutici con modalità condivisa con le altre strutture aziendali ed i professionisti coinvolti.

Partecipare alla creazione, introduzione e implementazione di nuovi modelli organizzativi e professionali, così come promuovere l’utilizzo di nuove tecniche assistenziali, al fine di implementare la qualità delle cure e dell’assistenza.

Attuare il monitoraggio degli eventi avversi, adottare le politiche aziendali del rischio clinico e della sicurezza dei pazienti, promuovendo e applicando modalità di lavoro e procedure in grado di minimizzare il rischio clinico per gli utenti e gli operatori.

  • Conoscere ed applicare, anche nelle fasi di riconciliazione terapeutica, le indicazioni del Prontuario Farmaceutico e del repertorio dei dispositivi medici aziendali.

Pratica clinica e gestionale specifica    

ll Direttore deve praticare e gestire l’attività di reparto (sia in termini generali che di disciplina specialistica), al fine di ottimizzare la soddisfazione dei bisogni di salute e delle aspettative dell’utenza esterna e interna, generando valore aggiunto per l’organizzazione.

  • Deve avere una adeguata competenza nell’ambito delle patologie oncologiche che afferiscono alla struttura, per quanto riguarda il loro trattamento e gli aspetti organizzativo-gestionali e in particolare modo per i tumori mammari, ovarici, gastroenterologici, polmonari e di ORL.
  • Deve possedere specifica e comprovata esperienza nella predisposizione di percorsi assistenziali nell'ambito della struttura ospedaliera, basati su linee guida professionali ed organizzative, che rendano uniforme ed appropriata in termini qualitativi e quantitativi, nonché di setting assistenziale, l'erogazione di prestazioni nell’ambito della disciplina, al fine di sviluppare il miglioramento della continuità delle cure, in rapporto alle esigenze cliniche ed alla condizione di fragilità dei pazienti. Dovrà inoltre assicurare l'interdisciplinarietà della presa in carico del paziente mediante lo sviluppo del percorso all'interno dell'’Azienda ULSS9 Scaligera. Il Direttore dovrà promuovere percorsi di presa in carico dei pazienti in integrazione con il territorio, con i diversi specialisti, utilizzando i diversi livelli e setting assistenziali che sono previsti in ambito extra-ospedaliero.
  • Deve impegnarsi affinché la qualità delle cure migliori costantemente, assicurando competenza clinica, collaborando con altri professionisti per contenere la possibilità di errore medico, garantendo i migliori livelli di sicurezza per pazienti ed operatori, ottimizzando l’impiego delle risorse disponibili e garantendo gli esiti positivi del servizio erogato. ·
  • Deve progettare e realizzare percorsi assistenziali che siano efficaci, efficienti, appropriati dal punto di vista clinico ed organizzativo e coerenti con gli indirizzi della programmazione aziendale, regionale e nazionale;
  • garantiscano l’equità dell’assistenza, escludendo interessi personali, professionali e dell’Organizzazione;
  • si adattino alla realtà locale documenti di indirizzo clinico assistenziale basati su prove di efficacia;
  • favoriscano un approccio multidimensionale, multiprofessionale e interculturale; 
  • integrino tra di loro i diversi livelli di assistenza e supportino la continuità assistenziale tra le strutture del SSN;
  • tengano conto anche delle segnalazioni positive e negative ricevute da parte dell’utenza e degli stakeholder.

Deve dimostrare capacità nell’ambito dei processi di integrazione delle attività e dei percorsi tra i Presidi Ospedalieri dell’Azienda, in particolare modo essere promotore della certificazione europea della patologia mammaria.

Il Direttore deve garantire la crescita professionale del personale a lui assegnato al fine di assicurare a ciascuno l’acquisizione di specifiche competenze.

  • Deve controllare l’efficacia delle attività dell’U.O. tramite periodici incontri, promuovendo l’aggiornamento e le interrelazioni anche con specialisti di altri centri.
  • Deve promuovere il miglioramento continuo della qualità dell’assistenza, essendo promotore della conoscenza e diffusione del valore dell’autorizzazione all’esercizio e di accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie e socio-sanitarie.

Requisiti necessari per esercitare le funzioni previste dal profilo di ruolo descritto

Capacità d’integrazione organizzativo - gestionale e sviluppo di percorsi di omogenizzazione con le altre UU.OO. di Oncologia dell’AULSS 9 al fine di garantire equità di accesso, uniformità di trattamento, ottimale gestione delle risorse economiche e professionali sul territorio aziendale, favorendo percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali adeguati alla complessità organizzativa, e promuovendo stretta collaborazione e integrazione con le altre U.O. ospedaliere, in particolare con quelle afferenti al Dipartimento Oncologico e alle Cure Palliative.

Tale profilo richiede una complessità e complementarità di conoscenze, competenze ed esperienze che devono essere possedute dal candidato per soddisfare l'impegnativo specifico ruolo richiesto. Pertanto, al fine di esercitare tale specifico ed impegnativo ruolo, come anche delineato nel profilo, li candidato deve aver maturato esperienza specifica in unità operative ospedaliere operanti ed inserite in una rete multiprofessionale e interdisciplinare. Il candidato deve avere consolidata competenza professionale nella cura e assistenza di pazienti oncologici, con riguardo ai portatori di tumori mammari, ovarici, gastroenterologici, polmonari e di ORL, favorendone, qualora possibile, le certificazioni internazionali.

Il candidato deve promuovere la cultura della qualità e dell’umanizzazione delle cure.

- REQUISITI PER L’AMMISSIONE

Gli aspiranti all'incarico devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

a) requisiti generali

  1. cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica) o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea, fatto salvo quanto previsto dal D.P.C.M. 7.2.1994, n. 174.
    Ai sensi dell’art. 38 del D.Lgs. 30.3.2001, n. 165 e dell’art. 25, comma 2, del D.Lgs. 19.11.2007, n. 251, come modificati dall’art. 7 della legge 6.8.2013, n. 97, possono partecipare al presente concorso, fatto salvo quanto previsto dal D.P.C.M. 7.2.1994, n. 174:
  • I familiari dei cittadini italiani o degli Stati membri dell’Unione Europea non aventi la cittadinanza italiana o di uno Stato dell’Unione Europea che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente. Per la definizione di familiare si rinvia all’art. 2 della direttiva comunitaria n. 2004/38/CE.
  • I cittadini di paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria.
  1. nessun limite di età, a norma dell’art. 3, comma 6, della legge 15 maggio 1997, n. 127. L’assegnazione dell’incarico non modifica le modalità di cessazione del rapporto di lavoro per compimento del limite massimo di età. In tal caso la durata dell’incarico viene correlata al raggiungimento del predetto limite, ai sensi dell’art. 20, comma 3, del C.C.N.L. 19.12.2019 per l’Area Sanità;
  2. idoneità alla mansione specifica della posizione funzionale; L'accertamento di tale requisito è effettuato a cura dell'Azienda Unità Locale Socio Sanitaria con visita medica prima dell'immissione in servizio ai sensi dell’art. 41, comma 2 del decreto legislativo 9.4.2008 n. 81 modificato dall’art. 26 del decreto legislativo 3.8.2009 n. 106;
  3. godimento dei diritti civili e politici; non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo; i cittadini stranieri devono godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza;
  4. non essere stati destituiti/decaduti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione ovvero licenziati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni;
  5. assenza di provvedimenti a proprio carico di dispensa o destituzione dal pubblico impiego.

b) requisiti specifici

  1. iscrizione all'albo dell'ordine dei medici chirurghi.

L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione alla selezione, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio;

  1. anzianità di servizio di sette anni, di cui cinque nella disciplina o disciplina equipollente, e specializzazione nella disciplina o in una disciplina equipollente ovvero anzianità di servizio di dieci anni nella disciplina.

Le discipline equipollenti sono individuate nel decreto Ministero della Sanità 30.01.1998 e successive modificazioni ed integrazioni.

L’anzianità di servizio utile deve essere maturata presso amministrazioni pubbliche o presso altri istituti od enti previsti dall’art. 10 del D.P.R. n. 484/1997 ovvero secondo le disposizioni del Decreto Ministeriale Sanità 23.03.2000, n. 184;

  1. curriculum professionale, ai sensi del paragrafo 6 della D.G.R.V. 06.09.2022, n. 1096, concernente le attività professionali, di studio, direzionali-organizzative (con l’utilizzo della procedura on-line la domanda sostituisce il curriculum).
  2. attestato di formazione manageriale di cui all’art. 5, comma 1, lettera d) del D.P.R. 10.12.1997 n. 484.

Tale attestato deve essere conseguito dall’incaricato entro un anno dall’inizio dell’incarico; il mancato superamento del primo corso, attivato dalla Regione successivamente al conferimento dell’incarico, determina la decadenza dall’incarico stesso.

            I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente avviso per la presentazione delle domande di ammissione.

            L’accertamento del possesso dei requisiti è effettuato dai competenti Uffici di questa Azienda U.L.S.S..

- PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

La domanda di partecipazione all’avviso DEVE ESSERE PRODOTTA ESCLUSIVAMENTE TRAMITE PROCEDURA TELEMATICA, pena di esclusione, entro il trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso – per estratto – nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

La procedura informatica per la presentazione delle domande sarà attiva a partire dal giorno di pubblicazione dell’estratto del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale e verrà tassativamente disattivata alle ore 23.59 del giorno di scadenza del termine per la presentazione delle domande.

Nel periodo di attivazione della suddetta procedura informatica la compilazione on-line della domanda potrà essere effettuata 24 ore su 24 da qualsiasi computer collegato alla rete internet.

Dopo tale termine non sarà più possibile effettuare la compilazione on-line della domanda né sarà ammessa alcuna modifica/integrazione alla domanda già presentata o la produzione di altri titoli/documenti a corredo della stessa.

La mancata presentazione della domanda nei predetti termini e con le modalità sottoindicate costituisce motivo di esclusione.

1. Accesso Alla Piattaforma

1. Collegarsi al sito internet: https://aulss9veneto.iscrizioneconcorsi.it;

2. Cliccare il pulsante “Entra con SPID” oppure “Entra con CIE” posto nel pannello in alto della pagina iniziale; 

3. Inserire le proprie credenziali dell’identità digitale;

4. inserire i dati richiesti nella pagina di registrazione (se non già registrati) e seguire le istruzioni.

2. Iscrizione on-line all’avviso

  • selezionare la voce di menù “Selezioni” per poter accedere alla schermata dei concorsi/avvisi disponibili
  • cliccare l’icona “iscriviti” corrispondente al concorso/avviso al quale si intende partecipare
  • si accede quindi alla schermata relativa alla compilazione della domanda

Si inizia dalla scheda anagrafica e si prosegue con la compilazione delle successive schede, il cui elenco è disposto sul lato sinistro dello schermo. Via via che ciascuna scheda viene compilata risulta spuntata in verde, con riportato a lato il numero delle dichiarazioni rese.

  • per inserire i dati richiesti cliccare innanzitutto il tasto “compila” e al temine dell’inserimento dei dati richiesti cliccare il tasto “salva”.

Le schede possono essere compilate in più momenti. E’ infatti possibile accedere alle singole schede per aggiungere, correggere o cancellare i dati già inseriti fino a quando non si conclude la compilazione della domanda cliccando su “conferma ed invio”.

ATTENZIONE: SOLO per le seguenti tipologie di titoli è necessario, al fine dell’accettazione della domanda e della eventuale valutazione, effettuare la scansione dei documenti e fare l’UPLOAD direttamente nel format:

  • documenti comprovanti i requisiti che consentono ai cittadini non italiani e non comunitari di partecipare al presente avviso (permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o la titolarità dello status di rifugiato, ovvero dello status di protezione sussidiaria);
  • il Decreto Ministeriale di riconoscimento dei titoli di studio validi per l’ammissione, se conseguiti all’estero;
  • certificazione delle tipologie delle istituzioni in cui sono allocate le strutture presso le quali il candidato ha svolto la sua attività e alla tipologia delle prestazioni erogate dalle strutture medesime – nella sezione “Tipologia delle istituzioni”;
  • il Decreto Ministeriale di equiparazione dei titoli di servizio svolti all’estero da inserire nella pagina “Servizi”. NON DEVONO ESSERE INSERITI i certificati dei servizi di lavoro subordinato (tempo determinato e/o indeterminato) svolti sul territorio nazionale (Italia);
  • certificazione della tipologia e quantità delle prestazioni effettuate (casistica) nella sezione “Tipologia e quantità delle prestazioni”;
  • le eventuali pubblicazioni scientifiche saranno valutate solo quelle trasmesse tramite upload – da inserire nella pagina “Produzione scientifica” (scansionare la pubblicazione e il frontespizio).

Nel caso la produzione scientifica riguardi volumi, il candidato, ai fini della valutazione degli stessi, potrà inoltrare, per ognuno, il frontespizio, l’indice e la prima pagina di ogni capitolo. Se riguarda capitoli il candidato potrà allegare, ai fini della valutazione degli stessi, per ognuno, il frontespizio del volume, l’indice del volume e l’intero capitolo dal quale risulta il nominativo;

  • pagamento contributo della presente procedura selettiva, non rimborsabile, di €. 10,00.= da effettuarsi tramite pagamento PagoPA collegandosi al seguente link:
    https://mypay.regione.veneto.it/mypay4/cittadino/ente/AU2V (vedi istruzioni pagamento sul sito internet aziendale “concorsi e avvisi”nella sezione riservata alla procedura selettiva).

Nei casi suddetti effettuare la scansione dei documenti e l’upload (come indicato nelle spiegazioni ed allegarli seguendo le indicazioni e cliccando il bottone “aggiungi allegato”, ponendo attenzione alla dimensione massima richiesta nel format. I file pdf possono essere eventualmente compressi, utilizzando le modalità più in uso (win.zip e/o win.rar).

Si ricorda che le dichiarazioni effettuate dal candidato in sede di compilazione on-line della domanda hanno valore di autocertificazione, ai sensi e per gli effetti previsti dagli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445.

Ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445, l’Amministrazione procederà ad idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese.

Ferme restando le sanzioni penali previste dall’art. 76 del citato D.P.R. 445/2000, qualora emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese dal candidato, lo stesso decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base delle dichiarazioni non veritiere.

Si fa presente che esclusivamente i dati dichiarati nel format, come risultante dalla domanda on-line, saranno oggetto di valutazione ai fini dell’ammissione e della valutazione dei titoli avendo valore di autocertificazione; LA STESSA DOMANDA HA ALTRESI’ VALORE DI CURRICULUM VITAE del candidato e come tale sarà pubblicata nel sito internet aziendale, a seguito del colloquio del candidato, ai sensi di quanto previsto dalla D.G.R.V. n. 1096/2022, allegato A, paragrafo 7.

  • sezione “Ulteriori competenze del candidato”: in questa sezione il candidato può inserire le ulteriori informazioni relative al percorso di studi, alle esperienze lavorative e di carattere professionale (capacità tecniche e gestionali); al fine di garantire la privacy il candidato NON DOVRA’ inserire in questa sezione informazioni relative all’appartenenza ad associazioni sindacali, partiti politici, associazioni in generale, hobby vari che riguardano la propria vita privata;
  • Dopo aver compilato tutte le schede, cliccare il tasto “conferma ed invio” (successivamente alla conferma/invio l’applicativo non consente modifiche/correzioni)
  • verificare la ricezione nella propria casella di posta elettronica dell’e-mail di conferma iscrizione, con la copia in formato PDF della domanda inoltrata; detta e-mail ha valore di attestazione di avvenuta iscrizione al concorso.

Al fine di garantire la privacy dei candidati, con particolare riferimento ai provvedimenti che questa Azienda ULSS sarà tenuta a rendere pubblici nel sito internet  aziendale, l’Amministrazione procederà ad identificare gli stessi mediante il codice ID attribuito dalla procedura informatica in fase di spedizione della domanda. Tale codice è visibile in calce alla domanda cartacea stampata dal candidato.

Ai sensi della D.G.R.V. 1096/2022 la Commissione Esaminatrice formula la graduatoria dei candidati presentatisi al colloquio con l’indicazione del nominativo di ogni candidato e punteggio complessivo.

Le richieste di assistenza tecnica relative alla compilazione della domanda o per errori nell’utilizzo della presente procedura saranno evase durante l’orario di lavoro, e non potranno essere soddisfatte nei tre giorni antecedenti la scadenza dei termini per la presentazione delle domande.

Si consiglia la lettura del “manuale di istruzioni” (disponibile nella sezione di sinistra del programma di iscrizione on-line) per eventuali indicazioni riguardo l’upload dei file (es. la modalità di unione di più file in uno unico di più pagine, la conversione in formato pdf partendo da altri formati e la riduzione in dimensioni dei file).

L’Amministrazione provvederà ad inoltrare ogni necessaria comunicazione concernente il presente avviso al recapito indicato dal candidato nella domanda on-line.

Il candidato deve quindi rendere note le eventuali variazioni di recapito o domicilio che si verificano durante la procedura selettiva e fino all’esaurimento della stessa, comunicandole all’indirizzo e-mail: concorsi@aulss9.veneto.it.

L'Amministrazione declina sin d'ora ogni responsabilità per dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte dell'aspirante, o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda, o per eventuali disguidi postali non imputabili a colpa dell'Amministrazione stessa.

- COMMISSIONE ESAMINATRICE

La Commissione del presente avviso sarà costituita come stabilito dall’art. 20 della Legge 5 agosto 2022, n. 118, nonché dalla D.G.R.V. 06.09.2022, n. 1096.

Le operazioni di sorteggio finalizzate all’individuazione dei Componenti della Commissione Esaminatrice sono pubbliche. La data ed il luogo del sorteggio saranno comunicati mediante pubblicazione sul sito internet aziendale almeno quindici giorni prima della data stabilita per il sorteggio.

- MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DELLA SELEZIONE

La Commissione Esaminatrice predispone la graduatoria dei candidati idonei, sulla base:

  • della valutazione di quanto indicato nella domanda on-line;
  • di un “colloquio” diretto alla valutazione delle capacità professionali del candidato nella specifica disciplina, con riferimento anche alle esperienze professionali documentate, nonché all’accertamento delle capacità gestionali, organizzative e di direzione del medesimo con riferimento all’incarico da svolgere.

A seguito della valutazione complessiva, la Commissione redige la graduatoria dei candidati formata sulla base dei punteggi attribuiti.

Per la valutazione complessiva la Commissione dispone di 80 punti così ripartiti:

  • 50 punti per il curriculum
  • 30 punti per il colloquio.

La valutazione della domanda on-line avviene con riferimento:

  • alla tipologia delle istituzioni in cui sono allocate le strutture presso le quali il candidato ha svolto la sua attività e alla tipologia delle prestazioni erogate dalle strutture medesime (massimo punti 5);

NOTE: la certificazione della “tipologia delle Istituzioni” è rilasciata dall’Azienda Sanitaria dove il candidato presta/ha prestato servizio

  • alla posizione funzionale del candidato nelle strutture ed alle sue competenze con indicazione di specifici ambiti di autonomia professionale con funzioni di direzione (massimo punti 15);
  • alla tipologia ed alla quantità delle prestazioni effettuate dal candidato. Le casistiche devono essere riferite al decennio precedente alla data di pubblicazione del presente avviso, per estratto, nella Gazzetta Ufficiale e devono essere certificate dal Direttore Sanitario sulla base delle attestazioni del Direttore del competente dipartimento o unità operativa di appartenenza (massimo punti 20);

NOTE: la “tipologia e quantità delle prestazioni effettuate dal candidato” (art. 4, comma 5, D.M. 30.01.1992, n. 283) non deve contenere alcun riferimento a dati personali o a dati pseudonimizzati, dai quali si possa desumere l’identità dei pazienti al fine di garantire la loro privacy

  • all’attività didattica presso corsi di studio per il conseguimento di diploma di laurea o di specializzazione con indicazione delle ore annue di insegnamento (massimo punti 3);
  • ai soggiorni di studio o di addestramento professionale per attività attinenti alla disciplina in rilevanti strutture italiane o estere di durata non inferiore a un anno, con esclusione dei tirocini obbligatori nonché alla partecipazione a corsi, congressi, convegni e seminari, anche effettuati all’estero, valutati secondo i criteri di cui all’art. 9 del D.P.R. 484/1997 (massimo punti 2);
  • alla produzione scientifica strettamente pertinente alla disciplina, pubblicata su riviste italiane o straniere, caratterizzata da criteri di filtro nell’accettazione dei lavori, nonché il suo impatto sulla comunità scientifica (massimo punti 5).

NOTE: nel caso la produzione scientifica riguardi VOLUMI scritti interamente dal candidato, ai fini della valutazione degli stessi il candidato potrà allegare, per ognuno, il frontespizio, l’indice e la prima pagina di ogni capitolo dalla quale risulta il nominativo.

Se riguarda CAPITOLI il candidato potrà allegare, ai fini della valutazione degli stessi, per ognuno, il frontespizio del volume, l’indice del volume e l’intero capitolo dal quale risulta il nominativo.

La data e la sede in cui si svolgerà il colloquio saranno rese note attraverso pubblicazione nel sito internet aziendale (www.aulss9.veneto.it – concorsi e avvisi – ammissione/commissione/espletamento) almeno 15 giorni prima della data fissata. TALE PUBBLICAZIONE AVRÀ A TUTTI GLI EFFETTI VALORE DI NOTIFICA.

Unitamente al suddetto avviso verrà pubblicato l’elenco dei candidati ammessi e non ammessi alla presente procedura selettiva.

I suddetti avvisi, che sostituiscono la comunicazione a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento, hanno valore di notifica a tutti gli effetti nei confronti dei candidati partecipanti alla presente procedura selettiva.

La mancata ammissione sarà altresì notificata agli interessati a mezzo PEC o raccomandata A.R..

I candidati che non si presenteranno a sostenere il colloquio nei giorni, nell'ora e nella sede stabilita, saranno dichiarati esclusi dalla presente procedura selettiva, qualunque sia la causa dell'assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti.

Il superamento del colloquio è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30.

La graduatoria, il profilo professionale del dirigente da incaricare, i curricula dei candidati (domande on-line) presenti al colloquio, la relazione della Commissione, saranno pubblicati sul sito internet aziendale prima della nomina.

- CONFERIMENTO DELL’INCARICO

Il Direttore Generale procede alla nomina del candidato che ha conseguito il miglior punteggio. A parità di punteggio prevale il candidato più giovane di età.

Il rapporto di lavoro del candidato cui viene attribuito l’incarico di direttore di struttura complessa si costituisce mediante la stipulazione del contratto individuale di lavoro.

Ai sensi dell’art. 15-quater, comma 4, del D.Lgs. 30.12.1992, n. 502, e successive modificazioni, la non esclusività del rapporto di lavoro non preclude la direzione di struttura complessa.

Il trattamento economico è stabilito dal vigente C.C.N.L. 19.12.2019 per l’Area Sanità, nonché dal contratto integrativo aziendale.

Ai sensi dell’art. 15, comma 8, del D.Lgs. 30.12.1992 n. 502, l’attestato di formazione manageriale di cui all’art. 5, comma 1, lettera d) del D.P.R. 10.12.1997 n. 484 deve essere conseguito dall’incaricato entro un anno dall’inizio dell’incarico; il mancato superamento del primo corso, attivato dalla Regione successivamente al conferimento dell’incarico, determina la decadenza dall’incarico stesso.

E' in ogni modo condizione risolutiva del contratto di lavoro, senza obbligo di preavviso, l'intervenuto annullamento della procedura selettiva che ne costituisce il presupposto, nonché l'aver ottenuto l'assunzione mediante presentazione di documenti/autocertificazioni false o viziate da invalidità non sanabile.

L’incarico di Direttore di struttura complessa è soggetto a conferma al termine di un periodo di prova di sei mesi, prorogabile di altri sei, sulla base della valutazione di cui all’art. 15, comma 5, del D.Lgs. 502/1992, e successive modificazioni.

Il Dirigente è altresì sottoposto alle periodiche verifiche e valutazioni previste dal D.Lgs. 30.12.1992, n. 502, e successive modificazioni, dalla D.G.R.V. 19.3.2013, n. 342, nonché dal vigente C.C.N.L. 19.12.2019 per l’Area Sanità.

Nei due anni successivi alla data di conferimento dell’incarico questa Azienda U.L.S.S. procederà alla sostituzione del Dirigente nominato, in caso di sue dimissioni o decadenza, mediante scorrimento della graduatoria dei candidati.

- TRATTAMENTO DATI PERSONALI E DISPOSIZIONI FINALI

Ai sensi dell’art. 13, comma 1, del D.Lgs. 30.6.2003, n. 196, e dell’art. 6 del Regolamento Europeo n. 679/2016, il conferimento dei dati personali da parte del candidato, che saranno raccolti presso l’Azienda U.L.S.S. 9 Scaligera, è obbligatorio ai fini della partecipazione alla presente selezione e dell’eventuale successiva instaurazione del rapporto di lavoro.

Il candidato gode dei diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. 196/2003 nonché agli artt. 15 e 16 Regolamento Europeo 679/2016; tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti dell’Azienda U.L.S.S. 9 Scaligera, titolare del trattamento.

La presente procedura si concluderà entro dodici mesi a decorrere dalla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande.

Per quanto non espressamente previsto dal presente avviso si fa riferimento alla normativa in materia e di cui al D.Lgs. 30.12.1992, n. 502, al D.Lgs. 30.3.2001, n. 165, al D.P.R. 10.12.1997, n. 484, per le parti direttamente applicabili, alla D.G.R.V. 06.09.2022, n. 1096, nonché al C.C.N.L. 19.12.2019 per l’Area Sanità.

Con la partecipazione all’avviso è implicita da parte dei concorrenti l'accettazione, senza riserve, di tutte le prescrizioni e precisazioni del presente avviso, nonché di quelle che disciplinano o disciplineranno il rapporto di lavoro del personale delle Aziende Unità Sanitarie Locali.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di sospendere o revocare il presente avviso, o parte di esso, qualora ne rilevasse la necessità o l'opportunità per ragioni di pubblico interesse.

Per ulteriori informazioni rivolgersi all’U.O.C. Gestione Risorse Umane di questa Azienda U.L.S.S., dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 - Tel 045 / 6712412.

Il presente avviso è disponibile sul sito Internet www.aulss9.veneto.it, nella sezione “Concorsi e Avvisi”.

IL DIRETTORE
U.O.C. Gestione Risorse Umane
F.to Dott.ssa Flavia Naverio

 

INFORMATIVA

per il trattamento dei dati personali, ai sensi dell’art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016

  1. Premessa

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento Europeo n. 679/2016, l’Azienda ULSS 9 Scaligera della Regione Veneto, in qualità di “Titolare” del trattamento, è tenuta a fornirLe informazioni in merito all’utilizzo dei suoi dati personali.

  1. Identità e dati di contatto del titolare del trattamento

Il Titolare del trattamento dei dati personali di cui alla presente informativa è l’Azienda ULSS 9 Scaligera della Regione Veneto, con sede a Verona (cap.: 37122) – Via Valverde n. 42.

Al fine di semplificare le modalità di inoltro e ridurre i tempi per il riscontro si invita a presentare le richieste di cui al paragrafo n. 9, all’Azienda ULSS 9 Scaligera – U.O.C. Gestione Risorse Umane, al seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC): protocollo.aulss9@pecveneto.it.

  1. Responsabile della protezione dei dati personali

Il Responsabile della protezione dei dati personali dell’Azienda ULSS 9 Scaligera con i relativi recapiti è indicato nel sito web dell’Azienda medesima al seguente link:
https://www.aulss9.veneto.it/index.cfm?method=mys.page&content_id=334

  1. Soggetti autorizzati al trattamento

I Suoi dati personali sono trattati da personale interno previamente autorizzato e designato quale incaricato del trattamento, cui sono impartite idonee istruzioni in ordine a misure, accorgimenti, modus operandi, tutti volti alla concreta tutela dei Suo dati personali.

  1. Finalità e base giuridica del trattamento

Il trattamento dei Suoi dati personali viene effettuato dall’Azienda ULSS 9 Scaligera per gli adempimenti previsti per legge (procedure selettive) finalizzati all’acquisizione di personale, ed in particolare alla seguente procedura selettiva:

Avviso per il conferimento dell’incarico di Dirigente Medico – disciplina di oncologia, Direttore dell’U.O.C. Oncologia dell’Ospedale Mater Salutis di Legnago.

  1. Destinatari dei dati personali

I Suoi dati personali saranno oggetto di comunicazione ad altre Pubbliche Amministrazioni per l’effettuazione delle verifiche relative alla veridicità delle dichiarazioni sostitutive ai sensi del D.P.R. 28.12.2000, n. 445, nonché per l’acquisizione, ai sensi delle vigenti disposizioni legislative, della documentazione necessaria in caso dell’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro con l’Azienda ULSS 9 Scaligera.

  1. Trasferimento dei dati personali ai Paesi extra UE

I Suoi dati personali non sono trasferiti al di fuori dell’Unione Europea.

  1. Periodo di conservazione

I Suoi dati personali sono conservati per un periodo di 10 anni, dalla data del provvedimento di approvazione della relativa graduatoria di merito.

  1. I Suoi diritti

Nella Sua qualità di interessato, Lei potrà esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e degli articoli dal 15 al 22 del Regolamento Europeo n. 679/2016, tra cui il diritto:

  • di accesso ai dati personali
  • di ottenere la rettifica dei dati personali inesatti
  • di ottenere la cancellazione dei dati personali qualora non fossero più necessari rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti nonché nel caso in cui i dati personali siano stati trattati illecitamente
  • di opporsi al trattamento dei propri dati personali
  • di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali
  1. Conferimento dei dati

Il conferimento dei Suoi dati è necessario per le finalità sopra indicate.

Il mancato conferimento comporterà l’esclusione dalla partecipazione alla presente procedura selettiva.

Torna indietro