Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 112 del 27/11/2015
Scarica la versione firmata del BUR n. 112 del 27/11/2015
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 112 del 27 novembre 2015


Materia: Urbanistica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1583 del 10 novembre 2015

Accordo ai sensi dell'articolo 9, comma 2, lettera c), del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali, concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione della Denuncia di Inizio Attività (DIA) alternativa al permesso di costruire. Conferenza Unificata del 16 luglio 2015. Approvazione della modulistica.

Note per la trasparenza

Approvazione della modulistica regionale unificata relativa alla Denuncia di Inizio Attività alternativa al permesso di costruire.

L'Assessore Cristiano Corazzari riferisce quanto segue.

Con nota della Presidenza del Consiglio dei Ministri prot. n. 302936 del 23.07.2015, è stata trasmessa la documentazione inerente la Conferenza Unificata del 16.07.2015 che ha sancito l'Accordo ai sensi dell'art. 9, comma 2, lettera c), del decreto legislativo 27 agosto 1997, n. 281 tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali, concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione della Denuncia di Inizio Attività alternativa al permesso di costruire.

Risultano pertanto approvati i moduli unificati e standardizzati per la presentazione della Denuncia di Inizio Attività (DIA) alternativa al permesso di costruire di cui agli articoli 22 e 23 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, e all'articolo 5 del decreto del Presidente della Repubblica 7 settembre 2010, n. 160.

Ai sensi dell'articolo 24, comma 3, del decreto legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito con modificazioni dalla legge 11 agosto 2014, n. 114, recante: "Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari", secondo cui "Il Governo, le Regioni e gli Enti Locali, in attuazione del principio di leale collaborazione, concludono, in sede di Conferenza unificata, accordi ai sensi dell'articolo 9 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281 o intese ai sensi dell'articolo 8 della legge 5 giugno 2003, n. 131, per adottare, tenendo conto delle specifiche normative regionali, una modulistica unificata e standardizzata su tutto il territorio nazionale per la presentazione alle pubbliche amministrazioni regionali e agli enti locali di istanze, dichiarazioni e segnalazioni con riferimento all'edilizia e all'avvio di attività produttive. Le pubbliche amministrazioni regionali e locali utilizzano i moduli unificati e standardizzati nei termini fissati con i suddetti accordi o intese; i cittadini e le imprese li possono comunque utilizzare decorsi trenta giorni dai medesimi termini".

Il successivo comma 4dispone che " Ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, lettere e), m) e r) della Costituzione, gli accordi sulla modulistica per l'edilizia e per l'avvio di attività produttive conclusi in sede di Conferenza unificata costituiscono livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale, assicurando il coordinamento informativo statistico e informatico dei dati dell'amministrazione statale, regionale e locale al fine di agevolare l'attrazione di investimenti dall'estero";

L'Accordo del 16.07.2015, fa seguito ai precedenti Accordi del 12.06.2014 e 18.12.2014, con i quali erano stati rispettivamente approvati i modelli standardizzati per la presentazione del permesso di costruire e della segnalazione certificata di inizio attività (SCIA), e dei modelli per la comunicazione di inizio lavori (CIL) e di inizio lavori asseverata (CILA). In conformità con i precedenti Accordi, anche in questo caso: "le Regioni entro novanta giorni dall'adozione in sede di Conferenza unificata, ove non abbiano già provveduto, adeguano, in relazione alle specifiche normative regionali e di settore, la modulistica della Denuncia di Inizio Attività alternativa al permesso di costruire ai contenuti del modulo unificato e standardizzato utilizzando le informazioni individuate come variabili";

La legge regionale 8 luglio 2009 n.14, di sostegno al settore edilizio, all'articolo 6, comma 2, stabilisce che gli interventi di cui agli articoli 2, 3 e 4 (della legge stessa) sono sottoposti a denuncia di inizio attività (DIA);

Sia per tale ragione, sia perché la standardizzazione della modulistica mira a semplificare l'iter amministrativo degli adempimenti a carico di cittadini e imprese, appare necessario integrare la modulistica in conformità a tale norma regionale;

I Comuni, a loro volta, provvederanno ad adeguare la modulistica attualmente in uso, sulla scorta delle indicazioni fornite dal presente provvedimento.

Viste le norme generali della legislazione statale inerenti la legge 7 maggio 1990 n.241 e s.m.i.; il decreto legislativo 7 marzo 2005 n.82 sulla digitalizzazione della pubblica amministrazione, e il DPR 7 settembre 2010 n. 160 sui procedimenti di competenza dello Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP);

Considerato pertanto opportuno provvedere all'approvazione della modulistica regionale unificata relativamente alla presentazione della Denuncia di Inizio Attività (DIA) alternativa al permesso di costruire, precisando che tale modulistica dovrà essere utilizzata sia per la presentazione delle pratiche, per il tramite del portale nazionale www.impresainungiorno.gov.it relative alle attività produttive (SUAP), sia per le istanze in materia edilizia ed urbanistica di competenza del SUE;

Ritenuto conseguentemente di approvare l'Allegato Ariguardante "Moduli unificati e standardizzati per la presentazione della Denuncia di Inizio Attività alternativa al permesso di costruire";

Considerato infine opportuno attribuire al Direttore del Dipartimento Territorio l'aggiornamento della modulistica unificata, al fine della semplificazione e della tempestività degli eventuali aggiornamenti che si rendessero necessari;

Visto il DPR 6 giugno 2001 n.380 recante il Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia;

Ritenuto necessario inserire il citato Allegato A nel portale : www.impresainungiorno.gov.it;

Ritenuto infine opportuno pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione ed inserirlo nel portale regionale www.regione.veneto.it/web/ambiente-e-territorio/modulistica-ambienteterritorio nell'apposita sezione dedicata all'urbanistica e paesaggio;

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura proponente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale;

VISTA la nota della Presidenza del Consiglio dei Ministri prot. 302936 del 23.07.2015;

VISTA la documentazione di cui alla Conferenza Unificata del 16.07.2015;

delibera

1.      Di approvare i Moduli unificati e standardizzati per la presentazione della Denuncia di Inizio Attività alternativa al permesso di costruire come contenuti nell'Allegato A, che fa parte integrante della presente deliberazione.

2.      Di dare atto che la modulistica di cui al precedente punto 1, dovrà essere utilizzata sia per la presentazione delle pratiche, per il tramite del portale nazionale www.impresainungiorno.gov.it relative allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), sia per le istanze in materia edilizia ed urbanistica di competenza dello Sportello Unico dell'edilizia (SUE).

3.      Di attribuire al Direttore del Dipartimento Territorio, con proprio provvedimento, il compito di apportare modifiche alla modulistica di cui all'Allegato A, qualora si rendesse necessario tale aggiornamento.

4.      Di dare atto che la presente deliberazione non comporta spese a carico del bilancio regionale;

5.      Di incaricare la Sezione Urbanistica dell'esecuzione del presente atto;

6.      Di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino ufficiale della Regione in forma integrale, allegato compreso.

(seguono allegati)

1583_AllegatoA_310865.pdf

Torna indietro