Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 39 del 11 aprile 2014


Materia: Sanità e igiene pubblica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 370 del 25 marzo 2014

Approvazione delle graduatorie delle istanze di finanziamento acquisite a seguito dell'apertura termini disposta con DGR. n. 1380/2013. Interventi nel settore della pesca e dell'acquacoltura cofinanziati dal Fondo Europeo per la Pesca - FEP (Reg. CE n. 1198 del 27.7.2006). Misure: "2.1 - Acquacoltura", "2.2 - Pesca acque interne" e "2.3 - Trasformazione e commercializzazione dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura".

Note per la trasparenza

Il presente provvedimento dispone, in esecuzione della Programmazione 2007-2013 cofinanziata dal FEP, l'approvazione delle graduatorie relative alle istanze di finanziamento acquisite dalla competente Sezione Caccia e Pesca a seguito del bando approvato con DGR. n. 1380/2013. Dette istanze sono inserite in graduatoria secondo l'ordine decrescente di punteggio assegnato a conclusione della fase di istruttoria.

L'Assessore Franco Manzato riferisce quanto segue.

Con deliberazione n. 1380 del 30 luglio 2013 la Giunta regionale, in sede di esecuzione della programmazione 2007-2013 cofinanziata dal Fondo Europeo per la Pesca (FEP) di cui al Reg. CE n. 1198/2006, ha disposto l'approvazione di un bando a valere sull'Asse 2 per le Misure: "2.1 - Acquacoltura", "2.2 - Pesca acque interne" e "2.3 - Trasformazione e commercializzazione dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura".

Le istanze pervenute alla competente Sezione Caccia e Pesca, in qualità di Autorità di Gestione regionale, sono state istruite secondo i punteggi ed i criteri di valutazione fissati dettagliatamente dal bando approvato.

Dato atto della conclusione delle fasi d'istruttoria delle istanze di cui trattasi, si è ora in grado di procedere, con il presente provvedimento, all'approvazione delle graduatorie di cui all'Allegato A (Misura 2.1 - Acquacoltura), Allegato B (2.2 - Pesca acque interne) e Allegato C (Misura 2.3 - Trasformazione e commercializzazione dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura), facenti parte integrante del provvedimento medesimo.

Ciascuna graduatoria individua, nel rispetto delle posizioni acquisite dalle istanze di contributo in virtù del punteggio assegnato a conclusione della fase di istruttoria, la seguente tipologia di istanze:

a)         istanze ammissibili a contributo;
b)         istanze non ammissibili a contributo per mancanza dei requisiti fissati dal bando.

Le graduatorie di ciascuna misura riportano, altresì, per le istanze ammissibili a contributo, poste in ordine decrescente di punteggio, i seguenti dati:

- numero progressivo riferito alla posizione di graduatoria occupata;
- numero identificativo dell'istanza;
- denominazione del soggetto beneficiario;
- punteggio complessivo conseguito del progetto;
- importo della spesa totale e di quella ammissibile a contributo;
- percentuale di contributo, importo del contributo ammesso e sua ripartizione tra i Fondi interessati (FEP, FdR, Regione);
- descrizione sintetica dell'iniziativa.

Si dà atto che all'assunzione dei pertinenti impegni di spesa, conseguenti all'approvazione del presente provvedimento, provvederà con propri atti il Direttore della Sezione Caccia e Pesca nei limiti delle disponibilità finanziarie recate dai competenti capitoli di spesa del Bilancio regionale 2014, ad avvenuta approvazione dello stesso, secondo l'articolazione finanziaria, per ciascun capitolo di spesa e per ciascuna Misura, di seguito specificata, tenuto conto delle percentuali di cofinanziamento comunitario (FEP 50%), nazionale (FdR 40%) e regionale (10%):

Asse 2

MISURE

n. cap. di spesa
101191
Stato/FdR (€.)

n. cap. di spesa
101191
Regione(€.)

n. cap. di spesa
101263
FEP(€.)

TOTALE (€.)

2.1 - Acquacoltura

194.656,00=

48.664,00=

243.320,00=

486.640,00=

2.2 - Pesca acque interne

48.664,00=

12.166,00=

60.830,00=

121.660,00=

2.3 - Trasformazione e commercializzazione dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura

218.983,20=

54.745,80=

273.729,00=

547.458,00=

Totale (€.)

462.303,20=

115.575,80=

577.879,00=

1.155.758,00=

 

Si dà atto che eventuali risorse finanziarie che si rendessero disponibili a seguito di economie di spesa e/o revoche di contributo, così come peraltro già disposto dalla richiamata DGR n. 1380/2013, potranno essere utilizzate dalla competente Sezione Caccia e Pesca a beneficio delle istanze inserite utilmente nelle graduatorie, seguendo l'ordine decrescente di punteggio conseguito dalle stesse e nel rispetto della ripartizione finanziaria fissata, per ciascuna Misura, dalla medesima DGR n. 1380/2013.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura proponente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale;

VISTO il Reg. (CE) n. 1198 del 27.07.2006, relativo al Fondo Europeo Pesca (FEP);

VISTO il Reg. (CE) n. 498 del 26.03.2007, che reca modalità applicative del Reg. (CE) 1198/2006;

VISTO il Vademecum FEP emanato dalla Commissione Europea in data 26.03.2007;

VISTO il Programma Operativo del FEP (PO) approvato dalla Commissione Europea con Decisione C (2007) 6792 del 19.12.2007 e successive integrazioni;

PRESO ATTO che la Conferenza Permanente Stato - Regioni e Province Autonome, nella seduta del 20 marzo 2008 (Atto repertorio n. 101/CSR), ha sancito l'intesa circa la ripartizione finanziaria tra Stato e Regioni delle risorse del FEP per il periodo 2007-2013;

PRESO ATTO degli esiti delle riunioni della Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato e le Regioni;

VISTA la DGR n. 3858 del 15 dicembre 2009 con la quale la Giunta Regionale ha disposto in merito all'organizzazione degli Uffici responsabili dell'attuazione della programmazione FEP a livello regionale attribuendo le funzioni di Autorità di Gestione regionale alla Sezione Caccia e Pesca;

RICHIAMATA la DGR n. 1380 del 30 luglio 2013 (pubblicata sul BUR n. 75 del 30/08/2013) con la quale la Giunta Regionale ha approvato una specifica procedura di selezione, nell'ambito della programmazione FEP;

VISTO l'art. 2 comma 2 della legge regionale n. 54 del 31 dicembre 2012;

VISTA la DGR n. 2140 del 25 novembre 2013 che approva il nuovo assetto dell'organizzazione regionale in attuazione della L.R. 54 del 31 dicembre 2012;

VISTA la DGR n. 2969 del 30 dicembre 2013 avente per oggetto "Conferimento incarico di Direttore della Sezione Caccia e Pesca incardinata nell'ambito del Dipartimento Agricoltura e Sviluppo Rurale";

RICHIAMATE le valutazioni di opportunità di cui alle premesse, che fanno parte integrante del presente provvedimento;

RAVVISATA l'opportunità di accogliere la proposta del relatore secondo quanto esposto in premessa;

delibera

1.    di approvare le graduatorie facenti parte integrante del presente provvedimento quali Allegato A (Misura 2.1 - Acquacoltura) Allegato B (2.2 - Pesca acque interne) e Allegato C (Misura 2.3 - Trasformazione e commercializzazione dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura) relative alle istanze di contributo acquisite ed istruite dalla competente Sezione Caccia e Pesca della Regione Veneto a seguito dell'attivazione della procedura di selezione approvata con la DGR. n. 1380 del 30 luglio 2013;

2.    di dare atto che ciascuna graduatoria individua, nel rispetto delle posizioni acquisite dalle istanze di contributo in virtù del punteggio assegnato a conclusione della fase di istruttoria, la seguente tipologia di istanze:

a) istanze ammissibili a contributo;
b) istanze non ammissibili a contributo per mancanza dei requisiti fissati dal bando;

3.    di dare atto che le richiamate graduatorie riportano, per le istanze ammissibili a contributo, poste in ordine decrescente di punteggio, i seguenti dati:

- numero progressivo riferito alla posizione di graduatoria occupata;
- numero identificativo dell'istanza;
- denominazione del soggetto beneficiario;
- punteggio complessivo conseguito dal progetto;
- importo della spesa richiesta e di quella ammissibile a contribuzione;
- percentuale di contribuzione, importo del contributo ammesso e sua ripartizione tra i Fondi interessati (FEP, FDR, Regione);
- descrizione sintetica dell'iniziativa;

4.    di determinare in Euro 1.155.758,00=, l'importo massimo delle obbligazioni di spesa alla cui assunzione provvederà con propri atti il Direttore regionale della Sezione Caccia e Pesca disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo n. 101191 del bilancio 2014 (ad avvenuta approvazione dello stesso) "FEP (2007-2013) Asse 2 - Acquacoltura, pesca nelle acque interne, trasformazione e commercializzazione dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura - quota statale e regionale, e sul capitolo n. 101263 del bilancio 2014 (ad avvenuta approvazione dello stesso) "FEP (2007-2013) Asse 2 - Acquacoltura, pesca nelle acque interne, trasformazione e commercializzazione dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura - quota comunitaria", secondo l'articolazione finanziaria, per ciascuna Misura, di seguito specificata, tenuto conto delle percentuali di cofinanziamento comunitario (FEP 50%), nazionale (FdR 40%) e regionale (10%):

Asse 2

MISURE

n. cap. di spesa
101191
Stato/FdR (€.)

n. cap. di spesa
101191
Regione(€.)

n. cap. di spesa
101263
FEP(€.)

TOTALE (€.)

2.1 - Acquacoltura

194.656,00=

48.664,00=

243.320,00=

486.640,00=

2.2 - Pesca acque interne

48.664,00=

12.166,00=

60.830,00=

121.660,00=

2.3 - Trasformazione e commercializzazione dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura

218.983,20=

54.745,80=

273.729,00=

547.458,00=

Totale (€.)

462.303,20=

115.575,80=

577.879,00=

1.155.758,00=

 

5.    di dare atto che eventuali risorse finanziarie che si rendessero disponibili a seguito di economie di spesa e/o revoche di contributo, così come peraltro già disposto dalla richiamata DGR n. 1380/2013, potranno essere utilizzate dalla competente Sezione Caccia e Pesca a beneficio delle istanze inserite utilmente nelle graduatorie, seguendo l'ordine decrescente di punteggio conseguito dalle stesse e nel rispetto della ripartizione finanziaria fissata, per ciascuna Misura, dalla medesima DGR n. 1380/2013;

6.    di dare atto che la spesa di cui si prevede l'impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazione ai sensi della L.R. 1/2011;

7.    di incaricare la Sezione Caccia e Pesca dell'esecuzione del presente atto;

8.    di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli articoli 26 comma 2 e 27 del Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33;

9.    di pubblicare il presente atto nel Bollettino ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

370_All_A_271721.pdf
370_All_B_271721.pdf
370_All_C_271721.pdf

Torna indietro