Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 71 del 28 agosto 2012


Materia: Ambiente e beni ambientali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1548 del 31 luglio 2012

Settimana dell'Ambiente Veneto 2013. Realizzazione di iniziative di sensibilizzazione di carattere ambientale rivolte alla popolazione veneta.

Note per la trasparenza:

Si intende dare diffusione alle attività che la Regione svolge in materia ambientale, coinvolgendo a vario titolo la popolazione Veneta, specialmente le fasce in età scolare, con molteplici iniziative coordinate che trovano spazio nella "Settimana dell'Ambiente Veneto 2013".

L'Assessore Maurizio Conte riferisce quanto segue.

Il D.Lgs. 31 Marzo 1998, n. 112, "Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle Regioni ed agli Enti Locali, in attuazione del Capo I della L. 15 Marzo 1997, n. 59", riconosce alle Regioni competenze in materia, assegnando alle stesse adeguate risorse necessarie in particolare ad attuare le funzioni trasferite quali ad esempio la protezione della natura e dell'ambiente, la tutela dell'ambiente dagli inquinamenti e la gestione dei rifiuti.

Nell'ambito delle suddette competenze l'Amministrazione regionale intende promuovere la diffusione di contenuti di carattere ambientale finalizzati alla sensibilizzazione della popolazione verso comportamenti e abitudini ecocompatibili in sintonia con le attività programmate nell'ambito del Decennio per l'Educazione allo Sviluppo Sostenibile (DESS) 2005-2014 e alla strategia UNECE per l'Educazione per lo Sviluppo Sostenibile.

Si è primariamente inteso proporre all'intera popolazione regionale, con particolare attenzione alla popolazione scolastica, iniziative di formazione, sensibilizzazione ed educazione ambientale, atte a diffondere una maggior conoscenza del territorio veneto e delle sue problematiche legate alla sostenibilità delle attività antropiche, nonché, la consapevolezza della necessità di adottare comportamenti responsabili in relazione alla conservazione dell'ambiente che ci ospita. Un particolare principio che vuole caratterizzare le diverse azioni di comunicazione intraprese è inoltre la chiara consapevolezza che ogni singolo gesto compiuto da ciascun individuo, inserito in un determinato contesto, determina sempre una qualche conseguenza nel medesimo ambito. Dalla qualità dei gesti compiuti dipenderà pertanto la qualità delle conseguenze che andranno inevitabilmente a ricadere sull'ambiente.

Già per il corrente esercizio, con provvedimenti di Giunta n. 444 del 20.03.2012 e n. 724 del 02.05.2012, è stata organizzata a titolo sperimentale la prima "Settimana dell'Ambiente Veneto", mediante la realizzazione di iniziative coordinate atte a diffondere specifiche conoscenze di carattere ambientale al fine di sensibilizzare ed invitare la popolazione ad assumere atteggiamenti ecosostenibili coerenti con le linee di indirizzo sopra enunciate.

L'iniziativa, organizzata in collaborazione con la Fiera di Padova ed in concomitanza con la settimana nazionale della Bonifica, ha comportato, oltre ad una serie di convegni tenutisi giornalmente nel quartiere fieristico, l'apertura al pubblico, sull'intero territorio regionale, di oltre una cinquantina di impianti e siti di alta valenza ambientale, come ad esempio impianti di trattamento rifiuti, impianti di cogenerazione, impianti di depurazione, impianti di potabilizzazione, impianti di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile, musei della bonifica, opere di navigazione interna, giardini botanici e vegetazionali, il bacino di laminazione di Montebello, il centro Meteo ARPAV di Teolo. Sempre nel quartiere fieristico è stata allestita una mostra fotografica avente per oggetto: "Le opere ed i lavori dopo la grande alluvione".

Di tali iniziative è stata data adeguata diffusione attraverso pubblicazioni edite a stampa sui principali quotidiani locali e trasmissioni televisive a livello regionale, sono così state illustrate le specifiche iniziative intraprese nel territorio e nel contempo è stata sviluppata un'azione di stimolo nei confronti dei cittadini per un maggior coinvolgimento e sensibilizzazione su argomenti di interesse collettivo, come il rispetto dell'ambiente inteso nei suoi molteplici aspetti, la conoscenza sulle funzioni e sulle attività messe in atto dall'Amministrazione regionale in materia ambientale.

Sulla base della proficua esperienza di quest'anno, si intende ora programmare, anche per l'anno venturo, una serie analoga di eventi e convegni, nell'ambito della "Settimana dell'Ambiente Veneto 2013" che si potrà tenere nella primavera prossima, quale efficace stimolo alla conoscenza e alla sensibilizzazione nei confronti delle prioritarie tematiche ambientali proposte nell'occasione.

Le attività informative e divulgative si svilupperanno sia attraverso una sezione convegnistica, sia fornendo il contatto diretto dei cittadini con le realtà operative venete; particolare cura sarà riservata alla popolazione scolastica ed universitaria di ogni ordine e grado, favorendo con iniziative quali concorsi di idee o concorsi a premi la partecipazione dei soggetti più giovani, quale leva culturale di educazione e sensibilizzazione ambientale.

In tale occasione potranno essere prodotti e distribuiti materiali illustrativi e informativi a cura degli uffici regionali.

Stante la necessità di coinvolgere il maggior numero di soggetti, enti e istituzioni, si reputa necessario promuovere sin d'ora la realizzazione delle iniziative di sensibilizzazione di carattere ambientale rivolte alla popolazione veneta, sopra succintamente individuate, ed incaricare la Segreteria Regionale per l'Ambiente, con le relative strutture di riferimento (Direzione Difesa Suolo, Direzione Geologia e Georisorse, Direzione Tutela Ambiente, Uffici del Genio Civile) di curare la programmazione delle medesime attività nel rispetto delle ambiziose finalità ambientali prefissate. Alle iniziative saranno chiamati a partecipare altresì l'UP Foreste e Parchi con i Servizi Forestali, l'ARPAV e l'intero sistema della bonifica.

Con successivi provvedimenti si adotteranno le singole iniziative che prevedono spesa.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, incaricato dell'istruzione dell'argomento in questione ai sensi dell'art. 53, quarto comma, dello Statuto, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione regionale e statale;

VISTO il D.Lgs. 31 Marzo 1998, n. 112;

VISTO l'art. 47 della L.R. 21 gennaio 2000, n. 3

RICHIAMATE le proprie deliberazioni n. 444 del 20 marzo 2012 e n. 724 del 5 maggio 2012;

delibera

1.       di promuovere la realizzazione delle iniziative di sensibilizzazione di carattere ambientale rivolte alla popolazione veneta, come brevemente descritte in premessa, che saranno contenute nella "Settimana dell'Ambiente Veneto 2013", ed incaricare la Segreteria Regionale per l'Ambiente di curare la programmazione delle medesime attività nel rispetto delle finalità ambientali prefissate;

2.       di rinviare a successivi provvedimenti l'eventuale assunzione di impegni di spesa che si rendessero necessari;

3.       di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale;

4.       di incaricare la Direzione Tutela Ambiente dell'esecuzione del presente atto;

5.       di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Torna indietro