Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 71 del 20/09/2011
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 71 del 20 settembre 2011


Materia: Opere e lavori pubblici

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1428 del 06 settembre 2011

Aggiornamento delle "Prescrizioni tecniche atte a garantire la fruizione degli edifici residenziali privati, degli edifici residenziali pubblici e degli edifici e spazi privati aperti al pubblico, redatte ai sensi dell'art. 6, comma 1, della LR 12/07/2007 n. 16" approvate con DGR n. 509 del 2/03/2011. (L.R. 16/07, art. 6, comma 1)

Note per la trasparenza: 

il presente provvedimento aggiorna le prescrizioni tecniche per la fruizione, ai sensi delle vigenti disposizioni regionali in materia di eliminazione delle barriere architettoniche, degli edifici residenziali privati, degli edifici residenziali pubblici e degli edifici e spazi privati aperti al pubblico approvate con la precedente DGR n. 509 del 2/03/2010, al fine di garantire una migliore efficacia e la piena attuazione delle stesse.

L'Assessore Massimo Giorgetti, di concerto con l'Assessore Remo Sernagiotto, riferisce quanto segue.

La Legge Regionale 12 luglio 2007, n. 16 recante "Disposizioni generali in materia di eliminazione delle barriere architettoniche" riconosce la competenza regionale, mediante specifici provvedimenti amministrativi di Giunta, a dettare normative tecniche in campo edilizio.

In particolare, all'art. 6, comma 1, la norma in argomento prevede che "i progetti relativi alla costruzione di nuovi edifici ovvero alla ristrutturazione di interi edifici, o parte di questi, sono redatti in osservanza delle prescrizioni tecniche atte a garantire la fruizione degli edifici e degli spazi pubblici e privati, anche aperti al pubblico, stabilite con provvedimento della Giunta regionale, nel rispetto dei principi fondamentali desumibili dalla legislazione statale".

Al fine di dare attuazione a tale previsione normativa, la Giunta regionale ha ritenuto utile procedere, con atti successivi, alla definizione di Prescrizioni Tecniche specifiche per singole tipologie di intervento, individuate di volta in volta quali prioritarie.

Fino ad oggi la Giunta regionale ha approvato, con deliberazione n. 840 del 31/03/2009, le "Prescrizioni Tecniche atte a garantire la fruizione di edifici destinati all'istruzione con riferimento al 1° e 2° ciclo statale e paritario dell'ordinamento scolastico e dei Centri di Formazione Professionale" e con deliberazione n. 509 del 02/03/2010, le "Prescrizioni Tecniche atte a garantire la fruizione degli edifici residenziali privati, degli edifici residenziali pubblici e degli edifici e spazi privati aperti al pubblico, redatte ai sensi dell'art. 6, comma 1, della LR 12/07/2007 n. 16".

In particolare, le disposizioni di cui alla DGR n. 509/10, la cui entrata in vigore va riferita alla pubblicazione nel BUR n. 27 del 30/03/2010, in considerazione del notevole impatto sugli aspetti progettuali riguardanti il vasto settore dell'edilizia residenziale, hanno dato seguito ad una serie di osservazioni presentate da Federazioni professionali, Associazioni e Imprese operanti nel settore dell'edilizia e da Associazioni rappresentative delle persone con disabilità, a seguito delle quali la competente Direzione regionale Lavori Pubblici ha ritenuto opportuno sottoporre alla valutazione della Commissione Tecnico Scientifica, istituita con DGR n. 173 del 23/01/1996 nell'ambito del Centro di Documentazione sulle Barriere Architettoniche di cui all'art. 18 della L.R. n. 16/07, una parziale revisione delle prescrizioni tecniche in argomento.

La Commissione Tecnico Scientifica, a seguito delle riunioni in data 06/04/2011, 28/06/2011 e 13/07/2011, ha ritenuto pertanto di esprimere parere favorevole su alcune modifiche di specifici articoli e schemi grafici del documento, che sono riportate, in forma comparativa con il testo originale, nell'Allegato A "Aggiornamento delle Prescrizioni Tecniche atte a garantire la fruizione degli edifici residenziali privati, degli edifici residenziali pubblici e degli edifici e spazi privati aperti al pubblico, redatte ai sensi dell'art. 6, comma 1 della LR 12/07/2007 n. 16 e approvate con Dgr n. 509 del 02/03/2010 - Testo comparativo", tali da garantire una migliore efficacia e la piena attuazione dello stesso.

Tali modifiche possono essere sinteticamente e non esaustivamente descritte come di seguito:

  • aggiornamento al DPR 380 del 06/06/2001 dei riferimenti normativi statali che costituiscono principi fondamentali in materia di barriere architettoniche;
  • integrazione di alcune definizioni riguardanti argomenti trattati nel testo delle Prescrizioni;
  • miglioramento della parte descrittiva di alcuni articoli per ovviare alla segnalata possibilità di non chiara interpretazione degli stessi;
  • adeguamento della terminologia tecnica relativamente all'art. 13 riguardante i terminali degli impianti;
  • modifica degli articoli riguardanti i servizi igienici e le scale al fine di renderli maggiormente aderenti alle esigenze progettuali, nonché tenendo conto delle dimensioni standard di prodotti già presenti nel mercato.

Con il presente provvedimento, si intende quindi procedere all'approvazione della revisione del documento contenente le "Prescrizioni Tecniche atte a garantire la fruizione degli edifici residenziali privati, degli edifici residenziali pubblici e degli edifici e spazi privati aperti al pubblico, redatte ai sensi dell'art. 6, comma 1 della LR 12/07/2007 n. 16", approvato con la citata DGR n. 509/2010, il cui testo integrale è riportato nell'Allegato B "Aggiornamento delle Prescrizioni Tecniche atte a garantire la fruizione degli edifici residenziali privati, degli edifici residenziali pubblici e degli edifici e spazi privati aperti al pubblico, redatte ai sensi dell'art. 6, comma 1 della LR 12/07/2007 n. 16 e approvate con DGR n. 509 del 02/03/2010".

Tutto ciò premesso, il Relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta Regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il Relatore, incaricato dell'istruzione dell'argomento in questione ai sensi dell'art. 33 II comma dello Statuto, il quale da atto che la competente struttura regionale ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale;

VISTA la L.R. 12.07.2007 n. 16;

delibera

  1. di approvare l'"Aggiornamento delle Prescrizioni Tecniche atte a garantire la fruizione degli edifici residenziali privati, degli edifici residenziali pubblici e degli edifici e spazi privati aperti al pubblico, redatte ai sensi dell'art. 6, comma 1 della LR 12/07/2007 n. 16 approvate con Dgr n. 509 del 02/03/2010", così come riportato nei sotto elencati allegati:
    • Allegato A "Aggiornamento delle Prescrizioni Tecniche atte a garantire la fruizione degli edifici residenziali privati, degli edifici residenziali pubblici e degli edifici e spazi privati aperti al pubblico, redatte ai sensi dell'art. 6, comma 1 della LR 12/07/2007 n. 16 e approvate con Dgr n. 509 del 02/03/2010 - Testo comparativo";
    • Allegato B "Aggiornamento delle Prescrizioni Tecniche atte a garantire la fruizione degli edifici residenziali privati, degli edifici residenziali pubblici e degli edifici e spazi privati aperti al pubblico, redatte ai sensi dell'art. 6, comma 1 della LR 12/07/2007 n. 16 e approvate con DGR n. 509 del 02/03/2010";
  2. di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale.
  3. la Direzione regionale Lavori Pubblici è incaricata dell'esecuzione del presente atto.
  4. di pubblicare integralmente la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.
  5. di dare atto che le prescrizioni aggiornate, di cui al presente provvedimento, entrano in vigore dalla data di pubblicazione nel BUR.


(seguono allegati)

1428_AllegatoA_234707.pdf
1428_AllegatoB_234707.pdf

Torna indietro