Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 27 del 08 aprile 2011


Materia: Relazioni internazionali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 347 del 29 marzo 2011

Avviso per la presentazione delle richieste di finanziamento progetti di cui ai fondi di competenza esercizio finanziario 2011 previsti dagli articoli 9 e 15 della Legge n. 482/1999 "Norme in materia di tutela delle minoranze linguistiche storiche."

Note per la trasparenza:

Avvio procedimento per la presentazione delle domande di finanziamento per l'accesso ai Fondi statali di competenza esercizio finanziario anno 2011 in materia di tutela delle minoranze linguistiche, per la successiva trasmissione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per gli Affari Regionali.

L'Assessore Elena Donazzan, riferisce quanto segue.

La Regione del Veneto con Legge regionale 23 dicembre 1994, n. 73 disciplina la promozione e la valorizzazione del patrimonio storico-culturale delle comunità etniche e linguistiche storicamente presenti nel proprio territorio individuate nella comunità Ladina, nella comunità Cimbra, nella comunità Germanofona di Sappada e nella comunità Friulana del portogruarese.

In materia di minoranze linguistiche, inoltre, la Legge 15 dicembre 1999, n. 482, recante norme in favore della tutela delle minoranze linguistiche storiche, promuove la valorizzazione delle lingue e delle culture, tra le altre, delle popolazioni germaniche e di quelle parlanti il friulano e il ladino.

In particolare, agli articoli 9 e 15, la citata normativa nazionale prevede l'istituzione di fondi nazionali per la realizzazione di progetti in materia, la cui dotazione finanziaria viene stabilita annualmente in sede di bilancio.

Con D.P.R. 2 maggio 2001, n. 345, successivamente modificato con D.P.R. 30 gennaio 2003, n. 60, è stato approvato il Regolamento di attuazione della predetta legge che stabilisce le procedure per le richieste di finanziamento, ne fissa i termini ed individua la Regione quale soggetto competente alla istruttoria relativa alle richieste di finanziamento.

Con provvedimento n. 350/2002 la Giunta Regionale, ai sensi del citato D.P.R. n. 345/2001, articolo 8, ha approvato un protocollo d'intesa, sottoscritto in data 1 marzo 2002 dal Presidente della Regione del Veneto, finalizzato a disciplinare i rapporti tra la Regione del Veneto e la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento Affari Regionali, in merito all'istruttoria e al finanziamento dei progetti medesimi.

Con DPCM del 4 ottobre 2007, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 258 del 6 novembre 2007, sono stati stabiliti i criteri per la ripartizione dei fondi di cui articoli 9 e 15 della Legge n. 482/1999 e gli ambiti di intervento valevoli per il Triennio 2008-2010.

Tali disposizioni, applicate per gli esercizi finanziari 2008, 2009 e 2010, sono state integrate con note del Dipartimento per gli Affari Regionali della Presidenza del Consiglio prot. DAR 2689-01/04/2008-13.3.5.17 del 1 aprile 2008 (linee guida 2008), prot. DAR 3223-22/04/2008-13.3.5.17 del 22 aprile 2008, prot. DAR 0002073 P-13.3.5.17 del 9 aprile 2009 (linee guida 2009), prot. DAR 0007312 P-13.3.5.17 del 22 dicembre 2009, prot. DAR 0001841 P-13.3.5.17 del 15 marzo 2010 (linee guida 2010).

Con riguardo alle procedure da attivarsi per l'anno 2011, non risulta, allo stato attuale, adottato il provvedimento ministeriale relativo alla determinazione dei criteri triennali valevoli dal 2011 al 2013.

Si riscontra pervenuta, comunque, la circolare ministeriale prot. DAR 0001329 P-4.2.15.6 del 01.03.2011 (linee guida 2011), acquisita al prot. della Direzione Relazioni Internazionali al n. 110418/40.24.02.00 del 04.03.2011, con la quale il competente Dipartimento per gli Affari Regionali della Presidenza del Consiglio ha trasmesso le Linee guida predisposte per l'attivazione delle procedure di finanziamento dei progetti per l'esercizio 2011, integrate da specifica modulistica per la presentazione delle istanze di finanziamento.

Considerato, pertanto, che il Regolamento di attuazione della Legge n. 482/1999 (DPR n. 345/2001-DPR n. 60/2003) fissa al 30 aprile di ogni anno il termine per la presentazione dei progetti da parte dei soggetti interessati, si ritiene di non differire ulteriormente il termine di avvio delle procedure regionali preliminari alla diffusione delle informazioni.

Tutto ciò premesso, per la presentazione delle domande di finanziamento da parte degli Enti interessati, individuati negli Enti locali, Camere di commercio ed Aziende sanitarie locali presenti nel Veneto nelle aree delimitate dai Consigli Provinciali per le lingue minoritarie ammesse a tutela, si dovrà fare riferimento alla circolare ministeriale prot. DAR 0001329 P-4.2.15.6 del 01.03.2011 (linee guida 2011), allegata al presente provvedimento (Allegato A), utilizzando esclusivamente la correlata modulistica, come di seguito indicato:

  • Scheda identificativa progetto (Allegato A1);
  • Scheda analisi dei costi (Allegato A2);
  • Scheda documento unico per la presentazione del progetto, da sottoscrivere da parte degli aderenti (Allegato A3);
  • Scheda autocertificazione dei requisiti relativi al soggetto/i e al progetto, ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR n. 445/2000, per la presentazione in forma aggregata (Allegato A4);
  • Scheda autocertificazione dei requisiti relativi al soggetto e al progetto, ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR n. 445/2000, per la presentazione in forma non aggregata (Allegato A5)

Le richieste di finanziamento dovranno essere presentate alla Regione del Veneto entro il 30 aprile 2011, corredate da apposita marca da bollo di cui al D.P.R. 26.10.1972, n. 642, ove prevista, consegnandole a mano o inoltrandole a mezzo raccomandata A.R. entro la medesima data (in tal caso farà fede il timbro dell'ufficio postale accettante), a pena di esclusione, al seguente indirizzo:

Al Presidente della Giunta Regionale del Veneto

Direzione Relazioni Internazionali

Fondamenta Santa Lucia, Cannaregio 23 - 30121 Venezia

Copia della richiesta di finanziamento dovrà essere trasmessa anche in formato elettronico all'indirizzo: relint@regione.veneto.it.

Si propone pertanto, di recepire, quale parte interante e sostanziale del presente provvedimento, la circolare ministeriale prot. DAR 0001329 P-4.2.15.6 del 01.03.2011 (linee guida 2011) e la relativa modulistica, per la presentazione di domande di finanziamento ai sensi della L. n. 482/1999, articoli 9 e 15.

Si propone, altresì, di incaricare il Dirigente regionale della Direzione Relazioni Internazionali di dare attuazione al presente provvedimento, ivi compresa l'adozione degli atti che impegnano l'Amministrazione verso l'esterno, demandando allo stesso eventuali variazioni e/o integrazioni all'iter del procedimento che dovessero rendersi necessarie, anche in esito alla adozione della citata circolare ministeriale

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

  • Udito il relatore, il quale dà atto che la Struttura competente ha attestato la regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale;
  • Vista la L.R. n. 73/1994;
  • Vista la L.n. 482/1999;
  • Visto il D.P.R. n. 345/2001;
  • Visto il D.P.R. n 60/2003;
  • Visto il D.P.C.M. 4.10.2007;
  • Vista la Legge di stabilità n. 220 del 13.12.2011 (G.U. n. 297 del 21.12.2010-S.O.)
  • Viste le circolari DAR 2689-01/04/2008-13.3.5.17 del 1 aprile 2008 (linee guida 2008), prot. DAR 3223-22/04/2008-13.3.5.17 del 22 aprile 2008, prot. DAR 0002073 P-13.3.5.17 del 9 aprile 2009 (linee guida 2009), prot. DAR 0007312 P-13.3.5.17 del 22 dicembre 2009, prot. DAR 0001841 P-13.3.5.17 del 15 marzo 2010 (linee guida 2010);
  • Vista la circolare DAR 0001329 P-4.2.15.6 del 01.03.2011 (linee guida 2011);

delibera

1) di ritenere le premesse parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

2) di recepire la circolare ministeriale prot. DAR 0001329 P-4.2.15.6 del 01.03.2011 (linee guida 2011) e la relativa modulistica (Allegati A, A1, A2, A3, A4, A5 al presente provvedimento) perla presentazione di domanda di finanziamento;

3) di disporre che le richieste di finanziamento dovranno essere presentate alla Regione del Veneto entro il 30 aprile 2011, corredate da apposita marca da bollo di cui al D.P.R. 26.10.1972, n. 642, ove prevista, ed essere consegnate a mano o inoltrate a mezzo raccomandata A.R. entro la medesima data (in tal caso farà fede il timbro dell'ufficio postale accettante), a pena di esclusione, al seguente indirizzo:

  • Al Presidente della Giunta Regionale del Veneto

Direzione Relazioni Internazionali

Fondamenta Santa Lucia, Cannaregio 23 - 30121 Venezia

con invio di copia della richiesta di finanziamento anche in formato elettronico al seguente indirizzo:

4) di incaricare il Dirigente regionale della Direzione Relazioni Internazionali di dare attuazione al presente provvedimento, ivi compresa l'adozione degli atti che impegnano l'Amministrazione verso l'esterno, demandando allo stesso eventuali variazioni e/o integrazioni all'iter del procedimento che dovessero rendersi necessarie;

5) di disporre la pubblicazione del presente provvedimento sul B.U.R., nonché la pubblicazione sui più diffusi quotidiani a carattere regionale, a cura della competente Direzione Regionale Comunicazione e Informazione, della circolare ministeriale di cui al precedente punto 2, in forma di estratto;

6) di demandare a successivo provvedimento la trasmissione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri dei progetti pervenuti, istruiti e valutati ai sensi del Protocollo d'intesa stipulato in data 01.03.2002 tra Regione del Veneto e Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento Affari Regionali;

7) di trasmettere il presente provvedimento e i progetti pervenuti, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento Affari Regionali, per gli adempimenti di competenza;

8) di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale.


(seguono allegati)

347_AllegatoA1_231776.pdf
347_AllegatoA2_231776.pdf
347_AllegatoA3_231776.pdf
347_AllegatoA4_231776.pdf
347_AllegatoA5_231776.pdf
347_AllegatoA_231776.pdf

Torna indietro