Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 17 del 02 febbraio 2024


Materia: Protezione civile e calamità naturali

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE PROTEZIONE CIVILE, SICUREZZA E POLIZIA LOCALE n. 1287 del 22 dicembre 2023

Assegnazione contributi, impegno e liquidazione spesa a favore della Città Metropolitana di Venezia e delle Province per attività formative, anno 2024.

Note per la trasparenza

Con il presente decreto si dispone l’assegnazione di un contributo e l’impegno di spesa per l’importo complessivo di 70.000,00 euro, a favore della Città Metropolitana di Venezia e delle Province, per attività formative da realizzare nel corso dell’anno 2024.

Estremi dei principali documenti dell’istruttoria:
-  L.R. n. 13 del 1° giugno 2022 “Disciplina delle attività di protezione civile”;
-  DGR n. 1389 del 29/08/2017
-  Nota prot. reg.le n. 637980 del 29/11/2023
-  Note pervenute dalla Città Metropolitana di Venezia e dalle Province.

Il Direttore

CONSIDERATO che per la garanzia dell’operatività in sicurezza dei volontari di Protezione Civile si rende necessaria una formazione approfondita e continua degli stessi secondo gli standard definiti dalla Regione in accordo con le Province, la città Metropolitana di Venezia e la rappresentanza del volontariato di Protezione Civile;

PREMESSO che con deliberazione di Giunta Regionale n. 1389 del 29 agosto 2017, e successivi decreti della Direzione Protezione Civile, Sicurezza e Polizia Locale, sono state approvate le “Linee guida per la formazione e l’addestramento delle componenti del Sistema regionale di Protezione Civile”, al fine di disciplinare i principali percorsi formativi rivolti ai soggetti istituzionali del Sistema regionale di Protezione Civile;

VISTO che la Legge regionale 1° giugno 2022, n. 13 “Disciplina delle attività di protezione civile” prevede all’articolo 4 che alle Province e alla Città Metropolitana di Venezia, in qualità di enti di area vasta, sono attribuite, ai sensi della legge 7aprile 2014, n. 56 "Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni", le funzioni di protezione civile, da attuare sulla base degli indirizzi e dei programmi della Giunta regionale, relative: .. b) alla promozione e gestione della formazione e della diffusione della cultura di protezione civile nei confronti dei volontari, degli amministratori, dei tecnici e nella scuola, anche con attività pratiche di esercizio e addestramento. …;

CONSIDERATA l’esigenza espressa in sede di gruppo di lavoro formazione da parte delle Province e dalla Città Metropolitana di Venezia di poter formare direttamente un certo numero di Volontari di protezione civile su tematiche specifiche di cui si rileva una forte richiesta da parte delle Organizzazioni di Volontariato;

VISTA la nota prot. n. 637980 del 29/11/2023 con la quale si comunica lo stanziamento di Euro 70.000,00 per attività formative da suddividere in parti uguali tra la Città Metropolitana di Venezia e le Province;

DATO ATTO che le stesse Province e Città Metropolitana di Venezia hanno aderito alla proposta regionale trasmettendo nel mese di dicembre, come richiesto con la succitata nota, dei programmi formativi con specificati i principali corsi di formazione da realizzare nel corso del 2024;

RITENUTO pertanto di assegnare un contributo a favore di ciascun beneficiario e per gli importi indicati nell’allegato A al presente provvedimento;

RITENUTO di impegnare la spesa per l’importo complessivo di euro 70.000,00 sul capitolo 104561 “Azioni regionali per attività di formazione e informazione - trasferimenti correnti (art. 3, 6, 9,22, 26, l.r. 01/06/2022, n.13)” secondo le specifiche e l’esigibilità contenute nell’Allegato B contabile del presente atto, del quale costituisce parte integrante e sostanziale;

RITENUTO di liquidare il contributo in anticipazione in un’unica soluzione entro il 31 dicembre 2023;

DATO ATTO i beneficiari, al fine del riconoscimento del programma formativo, dovranno inviare alla competente struttura di Protezione Civile della Regione Veneto, almeno 60 giorni prima dell’avvio del corso, la documentazione prevista con Deliberazione n. 1389 del 29 agosto 2017;

DATO ATTO che la rendicontazione finale di spesa per la realizzazione dei corsi realizzati nel 2024 dovrà essere trasmessa dagli enti beneficiari entro il 31.12.2024, salvo richiesta motivata di proroga;

DATO ATTO che in caso di rendicontazione della spesa inferiore all’importo erogato o mancato invio della documentazione, salvo motivate richieste di proroga, verrà avviato l’iter per la riduzione o la revoca del contributo con conseguente restituzione delle somme già erogate;

DATO ATTO che il provvedimento non è soggetto a CUP in quanto trattasi di mero trasferimento di fondi tra enti pubblici. Il CUP dovrà essere prodotto dalle singole amministrazioni provinciali al momento dell’affidamento dell’incarico;

VISTO il Decreto Legislativo n. 118 del 23 giugno 2011;

VISTO il D.Lgs. n. 1 del 2 gennaio 2018; 

VISTA la Legge Regionale 29 novembre 2001, n. 39 e s.m.i.;

VISTA la Legge Regionale 1° giugno 2022, n. 13;

VISTA la Legge Regionale del 23 dicembre 2022, n. 30 “Legge di stabilità regionale 2023”;

VISTA la Legge Regionale del 23 dicembre 2022, n. 31 - Collegato alla legge di stabilità regionale 2023;

VISTA la Legge Regionale del 23 dicembre 2022, n. 32 “Bilancio di previsione 2023 - 2025” e successive variazioni;

VISTA la Deliberazione della Giunta Regionale 11 gennaio 2022, n. 13;

VISTO il decreto n. 71 del 30.12.2022 del Direttore dell’Area Risorse Finanziarie, Strumentali, ICT ed Enti locali di approvazione del Bilancio Finanziario Gestionale 2023-2025 e successive variazioni;

VISTA la DGR n. 60 del 26/01/2023 “Direttive per la gestione del Bilancio di previsione 2023-2025”; 

VISTA la documentazione agli atti;

decreta

  1. Di dare atto che le premesse formano parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. Di assegnare un contributo a favore dei beneficiari e per gli importi indicati nell’allegato A al presente provvedimento per l’importo complessivo di euro 70.000,00;
  3. Di attestare che l’obbligazione di spesa per cui si dispone l’impegno è perfezionata;
  4. Di impegnare e liquidare la spesa secondo le specifiche e l’esigibilità contenute nell’Allegato B contabile del presente atto, del quale costituisce parte integrante e sostanziale, per le motivazioni di cui alla premessa;
  5. Di attestare che il programma dei pagamenti è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
  6. Di attestare che il provvedimento non è soggetto a CUP per le motivazioni di cui in premessa;
  7.  Di attestare che la spesa in argomento non rientra negli obiettivi del DEFR 2023-2025 della Direzione Protezione Civile, Sicurezza e Polizia Locale;
  8. Di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli art. 26 e 27 del D.Lgs n. 33/2013;
  9. Di trasmettere copia del presente provvedimento ai beneficiari del presente atto;
  10. Di comunicare ai destinatari della spesa le informazioni relative all’impegno di spesa ai sensi dell’art. 56 comma 7 del D.Lgs n. 118/2011;
  11. Di pubblicare integralmente il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

Si informa che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale avanti il Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dall’avvenuta conoscenza ovvero, alternativamente, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni.

Luca Soppelsa

(seguono allegati)

1287_Allegato_A_DDR_1287_22-12-2023_521515.pdf
1287_Allegato_B_DDR_1287_22-12-2023_521515.pdf

Torna indietro