Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 17 del 02 febbraio 2024


Materia: Appalti

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE PROTEZIONE CIVILE, SICUREZZA E POLIZIA LOCALE n. 1259 del 20 dicembre 2023

Affidamento diretto della fornitura di n. 200 Pallet per l'operatività del Polo Logistico Regionale di Protezione Civile di Bonisiolo, ai sensi dell'art. 50, comma 1, lett. b) del D.Lgs n. 36/2023. Impegno di spesa a favore di Venimont S.r.l. (CIG Y463D6A139).

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si dispone l'affidamento diretto della fornitura di n. 200 Pallet EPAL per l'operatività del Polo Logistico Regionale di Protezione Civile di Bonisiolo, (CIG Y463D6A139) provvedendo altresì al relativo impegno di spesa a favore dell'operatore economico Venimont S.r.l..

Il Direttore

PREMESSO che per le operazioni di movimentazione e trasporto del materiale dislocato presso il Polo Logistico di Bonisiolo della Protezione Civile Regionale sono utilizzati pallet EPAL in legno in quanto facilmente inforcabili dai mezzi di sollevamento in dotazione alla Protezione civile della Regione Veneto;

RILEVATO che il deterioramento dei pallet impone, per motivi di sicurezza la loro periodica sostituzione;

CONSIDERATA l’opportunità quindi di provvedere ad una fornitura di 200 pallet da tenere nelle disponibilità del Polo Logistico Regionale di Protezione Civile di Bonisiolo;

DATO ATTO che per la fornitura in oggetto attualmente non sussistono convenzioni Consip attive cui poter aderire o da utilizzare come parametro di prezzo-qualità e che la Regione del Veneto non dispone di elenchi di operatori economici per la fornitura richiesta;

CONSIDERATO che l'art. 1, comma 450, della L. n. 296/2006 stabilisce che per gli acquisti di beni e servizi di importo pari o superiore a euro 5.000,00 e al di sotto della soglia di rilievo comunitario, le Pubbliche Amministrazioni debbano fare ricorso obbligatoriamente al Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione oppure ad altro mercato elettronico realizzato dalle stesse Pubbliche Amministrazioni;

DATO ATTO che questa fornitura non rientra tra le ipotesi di cui al succitato comma e che quindi non si è reso necessario il ricorso a procedure telematiche, ricorrendo i presupposti per l’affidamento diretto della fornitura, ai sensi dell’art. 50, comma 1 lett. b) del D.lgs. n. 36/2023;

RITENUTO quindi di procedere all’affidamento diretto della fornitura in questione, mediante trasmissione di apposita Lettera di invito, diretta all’operatore economico Venimont S.r.l. - C.F./P.I. 03940260270, leader nel settore in cui ricade l’affidamento e disponibile ad una fornitura pronta consegna;

DATO ATTO che con nota prot. reg.le n. 643378 del 01.12.2023 sono stati trasmessi la Lettera di invito e il relativo “Documento Unico di Procedura e con nota acquisita al prot. reg.le n. 654151 del 07.12.2023 l’operatore economico Venimont S.r.l. - C.F./P.I. 03940260270 ha inviato l’offerta per la fornitura di n. 200 pallet EPAL, per un importo di euro 2.000,00= esente IVA ai sensi dell’art. 74 co. 7 del DPR 633/72 – Codice Iva 6.1;

RITENUTA congrua l’offerta in considerazione della fornitura prevista e ritenuta esaustiva la documentazione amministrativa presentata dall’operatore economico, comprensiva dell’autodichiarazione concernente il possesso dei requisiti di cui agli articoli 94 e seguenti del D.lgs. n. 36/2023;

VERIFICATA la regolarità contributiva mediante procedura telematica;

DATO ATTO che la fornitura è affidata nel rispetto del principio di rotazione stabilito dall’art. 49 del D.lgs. n. 36/2023;

CONSIDERATO di non richiedere la garanzia definitiva, ai sensi dell’art. 53, comma 4 del D.lgs. 36/2023, in considerazione dell’importo non elevato dell’affidamento;

RITENUTO pertanto di affidare la fornitura di n. 200 pallet EPAL alla ditta Venimont S.r.l. - C.F./P.I. 03940260270, ai sensi dell’art. 50, comma 1, lett. b) del D.lgs. n. 36/2023, per un importo complessivo pari a euro 2.000,00= esente IVA ai sensi dell’art. 74 co. 7 del DPR 633/72 – Codice Iva 6.1, da eseguirsi entro 10 giorni naturali e consecutivi dalla stipula del contratto;

DATO ATTO che il CIG relativo alla procedura di affidamento oggetto del presente provvedimento è il n. Y463D6A139 e che tale iniziativa non è soggetta a CUP in quanto rientrante nell’ambito di un intervento di gestione e non in un intervento di sviluppo afferente a un progetto di investimento pubblico;

RITENUTO pertanto di impegnare a favore dell’operatore economico Venimont S.r.l. - C.F./P.I. 03940260270, l’importo complessivo di Euro 2.000,00=esente Iva, sul capitolo 104572 “Azioni regionali per il funzionamento del servizio regionale di protezione civile – Acquisto di beni e servizi (art. 3, 7, 23, 24, L.R. 01/06/2022, n. 13)” secondo le specifiche e l’esigibilità contenute nell’Allegato A contabile del presente atto, del quale costituisce parte integrante e sostanziale;

DATO ATTO che alla liquidazione di spesa si procederà ai sensi dell’art. 44 e seguenti della L.R. n. 39/2001, su presentazione di regolare fattura, previa verifica del D.U.R.C. e della regolarità della fornitura;

RICHIAMATA la Deliberazione della Giunta regionale n. 832 del 22.06.2021 con la quale, ai sensi dell’art. 12 della Legge regionale n. 54/2012 e ss.mm.ii., viene conferito l’incarico di Direttore della Direzione Protezione civile, Sicurezza e Polizia locale all’Ing. Luca Soppelsa;

RICHIAMATA la Deliberazione della Giunta regionale n. 1595 del 19.11.2021 con la quale, ai sensi dell’art. 12 della Legge regionale n. 54/2012 e ss.mm.ii., viene conferito l’incarico di Direttore della U.O. Prevenzione e Coordinamento in Emergenza, incardinata nella Direzione Protezione civile, Sicurezza e Polizia locale, all’Ing. Tommaso Settin;

RITENUTO di individuare, con il presente provvedimento, quale Responsabile Unico del Progetto l’Ing. Tommaso Settin, Direttore Delegato alla Logistica della Direzione Protezione Civile, Sicurezza e Polizia Locale;

VISTI:

  • il D.lgs. n. 36/2023;
  • il D.lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii.;
  • il D.lgs. n. 33/2013 e ss.mm.ii.;
  • il D.lgs. n. 1/2018 “Codice della Protezione Civile” e ss.mm.ii.;
  • la Legge Statutaria n. 1/2012 e ss.mm.ii.;
  • le LL. RR. n. 6/1980, n. 39/2001, n. 36/2004 e n. 54/2012 e ss.mm.ii.;
  • la L.R. n. 13 del 1/09/2022 “Disciplina delle attività di Protezione Civile”;
  • la L.R. n. 30 del 23/12/2022 “Legge di stabilità regionale 2023”;
  • la L.R. n. 31 del 23/12/2022 “Collegato alla legge di stabilità regionale 2023”;
  • la L.R. n. 32 del 23/12/2022 “Bilancio di previsione 2023-2025” e successive variazioni;
  • il Decreto n. 71 del 30/12/2022 del Direttore dell’Area Risorse Finanziarie, Strumentali, ICT ed Enti locali di approvazione del Bilancio Finanziario Gestionale 2023-2025 e successive variazioni;
  • la D.G.R. n. 60 del 26/01/2023 “Direttive per la gestione del bilancio di previsione 2023-2025”;
  • la documentazione agli atti;

ATTESTATA l’avvenuta regolare istruttoria della pratica anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale;

Tutto ciò premesso e considerato,

decreta

  1. di dare atto che le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto;
  2. di individuare, con il presente provvedimento, quale Responsabile Unico del Progetto l’Ing. Tommaso Settin, Direttore Delegato alla Logistica della Direzione Protezione Civile, Sicurezza e Polizia Locale;
  3. di affidare la fornitura di n. 200 pallet per l’operatività del Polo Logistico Regionale di Protezione Civile di Bonisiolo, all’operatore economico Venimont S.r.l. - C.F./P.I. 03940260270, ai sensi dell’art. 50, comma 1, lett. b) del D.lgs. n. 36/2023, (CIG Y463D6A139) per un importo complessivo pari a euro 2.000,00= esente IVA ai sensi dell’art. 74 co. 7 del DPR 633/72 – Codice Iva 6.1, da eseguire entro 10 giorni naturali e consecutivi dalla stipula del contratto;
  4. di attestare che l’obbligazione è giuridicamente perfezionata in data odierna mediante sottoscrizione della lettera d’ordine, avente valore di contratto ai sensi dell’art. 18 del D.lgs n. 36/2023;
  5. di impegnare la spesa secondo le specifiche e l’esigibilità contenute nell’Allegato A contabile del presente atto, del quale costituisce parte integrante e sostanziale, per le motivazioni di cui alle premesse;
  6. di dare atto che alla liquidazione di spesa si procederà ai sensi dell’art. 44 e seguenti della L.R. n. 39/2001, su presentazione di regolare fattura, previa verifica del D.U.R.C. e della regolarità della fornitura;
  7. di dare atto che il programma dei pagamenti è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
  8. di dare atto che il presente provvedimento non è soggetto a CUP per le motivazioni indicate in premessa;
  9. di comunicare al destinatario della spesa le informazioni relative all’impegno di spesa ai sensi di quanto disposto dall’art. 56 comma 7 del D.lgs. n. 118/2011;
  10. di dare atto che il presente provvedimento verrà pubblicato sul profilo committente della Regione del Veneto ai sensi dell’art. 29 del D.lgs. n. 50/2016, in vigore fino al 31 dicembre 2023 per effetto delle disposizioni transitorie e di coordinamento di cui all’art. 225, comma 2, del D.lgs. n. 36/2023;
  11. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto alla pubblicazione ai sensi dell’art. 23 del D.lgs. n. 33/2013;
  12. di pubblicare integralmente il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

Luca Soppelsa

(seguono allegati)

1259_Allegato_A_DDR_1259_20-12-2023_521430.pdf

Torna indietro