Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 12 del 23 gennaio 2024


Materia: Formazione professionale e lavoro

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE FORMAZIONE E ISTRUZIONE n. 1647 del 05 dicembre 2023

Assunzione impegno di spesa e successiva liquidazione ai sensi artt. 56 e 57 del D.Lgs. 118/2011 e art. 44 della L.R. 39/2001 e ss.mm.ii, in relazione a contribuzioni regionali di parte corrente per il finanziamento di interventi per favorire la piena integrazione scolastica di alunni ammalati - DGR 1509 del 04/12/2023 - L.R. 14/03/2023, n. 3, art. 2.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento vengono disposti l’impegno e la liquidazione della spesa a favore della Fondazione Scuola di Sanità Pubblica in relazione a contribuzioni regionali di parte corrente previste dall’art. 2 della legge regionale 14/03/2023 recante “disposizioni per favorire la piena integrazione scolastica di alunni ammalati”.

Il Direttore

(omissis)

decreta

  1. di stabilire che le premesse al presente provvedimento ne siano parte integrante e sostanziale; 
     
  2. di procedere, per le motivazioni di cui alla premessa, all’assunzione delle obbligazioni non commerciali per complessivi euro 16.400,00, previste dalla DGR 1509 del 04/12/2023 ed alla correlata registrazione dell’impegno di spesa, ai sensi dell’art. 56 del D.Lgs. 118/2011 e s.m.i., a favore della Fondazione Scuola di Sanità Pubblica, C.F. 92088920282, con iscrizione contabile nel corrente esercizio, a valere sul capitolo 104904 “Azioni regionali per garantire la piena integrazione scolastica degli alunni ammalati – Trasferimenti correnti (art. 2, L.R. 14/03/2023, n.3)”, del Bilancio regionale 2023-2025, approvato con L.R. 23/12/2022, n. 32, secondo le specifiche e l’esigibilità di cui all’Allegato A “Allegato contabile” (Omissis), parte integrante e sostanziale del presente atto;
     
  3. di dar corso alla liquidazione della spesa, per complessivi euro 16.400,00, ai sensi dell’art. 44 della L.R. 29/11/2001, n. 39 e dell’art. 57 del D.Lgs. n. 23/06/2011, n. 118 e s.m.i., in un’unica soluzione, con esigibilità nel corrente esercizio, in via anticipata rispetto alla presentazione ed all’approvazione del rendiconto, previo ricevimento della seguente documentazione:
  • “Scheda dati anagrafici”, qualora non già acquisita dall’Amministrazione secondo la denominazione aggiornata, e “Scheda posizione fiscale”, reperibili nel sito internet della Regione all’indirizzo https://supportoformazione.regione.veneto.it/pagamenti;
  • nota di richiesta di pagamento in regime fuori campo I.V.A. art. 2, comma 3, DPR 633/72, in regola con la normativa in materia di imposta di bollo;
  1. di stabilire che i beneficiari dovranno presentare alla Regione del Veneto – Direzione Formazione e Istruzione, entro 60 giorni dalla chiusura del progetto, il rendiconto delle spese sostenute;
     
  2. di dare atto che le obbligazioni di cui al presente decreto sono giuridicamente perfezionate, scadono nel corrente esercizio e che, ai sensi art. 56, comma 6, D.Lgs. 118/2011 e s.m.i., il programma dei pagamenti è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
     
  3. di dare atto che per le attività oggetto del presente provvedimento il termine finale previsto è al 31/12/2024;
     
  4. di dare atto che eventuali somme non rendicontante e/o non ammissibili, già erogate in conto anticipi, saranno chieste in restituzione;
     
  5. di trasmettere alla Fondazione SSP il presente provvedimento;
     
  6. di attestare la regolarità amministrativa del presente atto;
     
  7. di trasmettere il presente decreto alla Direzione Bilancio e Ragioneria per l’apposizione del visto di regolarità contabile ai fini del perfezionamento dell’efficacia;
     
  8. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli artt. 26 e 27 del D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33;
     
  9.  di pubblicare il presente atto per estratto nel Bollettino Ufficiale della Regione, nonché nel sito istituzionale regionale all’indirizzo https://supportoformazione.regione.veneto.it/istruzione/sistema-scuola;
     
  10. di informare che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale avanti il Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dall’avvenuta conoscenza ovvero, alternativamente, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni.

Massimo Marzano Bernardi

Allegato (omissis)

Torna indietro