Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 4 del 09 gennaio 2024


Materia: Appalti

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE DIFESA DEL SUOLO E DELLA COSTA n. 494 del 28 dicembre 2023

Decreto Legislativo n. 81 del 09.04.2008 - "T.U. in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro" e s.m.i. Fornitura D.P.I. - Dispositivi di Protezione Individuale per la gestione delle emergenze idrauliche ed idrogeologiche. Decisione di contrarre e contestuale affidamento diretto ai sensi dell'art. 50 c. 1 lett. b) del D.Lgs. n. 36/2023 e s.m.i., per la fornitura di Dispositivi di Protezione Individuale, per l'importo complessivo di Euro 4.900,00 oltre IVA di legge. CIG: Z013DE2FB8.

Note per la trasparenza

Il presente provvedimento costituisce decreto decisione di contrarre e contestuale affidamento diretto di una fornitura di D.P.I. - Dispositivi di Protezione Individuale.

Il Direttore

PREMESSO che la Direzione Difesa del Suolo e della Costa deve procedere all’aggiornamento del materiale (D.P.I.) fornito ai tecnici che effettuano attività di progettazione, direzione lavori e alta sorveglianza di interventi di difesa del suolo, oltre che per la gestione di eventi di piena dei corsi d’acqua di competenza regionale;

Considerato che nel bilancio pluriennale 2023-2023, il capitolo n. 52025 “spese per la manutenzione e conservazione dei beni funzionali alla gestione del demanio idrico (artt. 86, 89, d.lgs. 31/03/1998, n.112 - art. 84, l.r. 13/04/2001, n.11)”, presenta la necessaria copertura finanziaria;

RITENUTO di procedere ora all’affidamento della fornitura sopra indicata mediante l’affidamento diretto ad un operatore economico specializzato, in possesso di documentate esperienze pregresse idonee all’esecuzione delle prestazioni contrattuali;

DATO ATTO che la Stazione Appaltante ha predeterminato l’importo a base d’asta, coincidente con l’importo stimato dell’appalto di cui all’art. 14 c. 4 del D.Lgs. n. 36/2023, in € 4.900,00 oltre IVA di legge, previa consultazione di vari cataloghi disponibili in rete;

VISTO l’art. 1 comma 450 della Legge n. 296/2006, che non prevede l’obbligo di ricorso al MePA per l’affidamento in parola;

VISTO l’art. 48, c. 2 del D.Lgs. n. 36/2023 e dato atto che la Stazione Appaltante ha valutato l’assenza di un interesse transfrontaliero considerata la modesta entità della fornitura da eseguire;

VISTO l’art. 50 c. 1 lett. b) del D.Lgs. n. 36/2023;

DATO ATTO, che:

  • ricorrono i presupposti per poter procedere ad un affidamento diretto ai sensi dell’art. 50 c. 1 lett. b) del D.Lgs. n. 36/2023;
  • sulla base di quanto disposto dalla L.R. n. 54/2012 il Responsabile Unico del Progetto, ai sensi dell’art. 15 del D.Lgs. n. 36/2023 è il Direttore della Direzione Difesa del Suolo e della Costa della Regione del Veneto;
  • visto l’art. 53 c. 1 del D.Lgs. n. 36/2023 non viene richiesta per il presente affidamento la garanzia provvisoria di cui all’art. 106 del medesimo Decreto Legislativo;
  • l’operatore economico a cui, con nota prot. n. 676819 in data 21/12/2023, è stata richiesta la disponibilità ad eseguire la fornitura dei Dispositivi di Protezione Individuale secondo i termini contrattuali indicati nella citata nota, è la Societa Sportler SPA con sede in Silea (TV) P.I. 01481550212, soggetto che presenta la necessaria esperienza per eseguire la fornitura nei termini previsti;
  • visto il catalogo prodotti dell’operatore economico sopra citato, presente sul sito internet dello stesso, il costo della fornitura è stato determinato in € 4.900,00, oltre IVA di legge;
  •  la Società in parola ha restituito la nota di cui sopra firmata per accettazione in data 24/12/2023;
  • il principio di rotazione di cui all’art. 49 del D.Lgs. n. 36/2023, vista la DGRV n. 1004/2020, risulta rispettato in quanto l’operatore economico di cui sopra non è mai risultato affidatario di altre forniture da parte della Direzione Difesa del Suolo e della Costa;

DATO ATTO che l’operatore economico ha prodotto la documentazione necessaria per l’affidamento in parola;

VISTI il DURC della Società, il casellario ANAC e la visura camerale presso la CCIAA competente dai quali non risultano cause ostative all’affidamento in parola;

VISTI:

  • l’art. 52, c. 1 del D.Lgs. n. 36/2023, primo periodo, che prevede che nelle procedure di affidamento diretto di importo inferiore a 40.000 euro, gli operatori economici attestino con dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà il possesso dei requisiti di partecipazione e di qualificazione richiesti;
  • l’art. 52, co. 2 del D.Lgs. n. 36/2023 che prevede che nel caso di successiva verifica a campione non sia confermato il possesso dei requisiti generali o speciali dichiarati, la stazione appaltante procede alla risoluzione del contratto, all’escussione della eventuale garanzia definitiva, alla comunicazione all’ANAC e alla sospensione dell’operatore economico dalla partecipazione alle procedure di affidamento indette dalla medesima stazione appaltante per un periodo da uno a dodici mesi decorrenti dall’adozione del provvedimento;

CONSIDERATO che allo stato attuale, per la Regione del Veneto, non è stato approvato un regolamento specifico per i controlli a campione di cui all’art. 52 c. 1 del D.Lgs. n. 36/2023, secondo periodo, si ritiene di procedere immediatamente all’avvio delle verifiche complete sul possesso dei requisiti generali previsti dal D.Lgs. n. 36/2023, per quanto non già acquisito, e di procedere al pagamento della fattura solo a seguito dell’esito positivo di tali verifiche;

DATO ATTO che la Stazione Appaltante ritiene di non richiedere la garanzia definitiva, in quanto, ai sensi dell’art. 53, c. 4 del D.Lgs. n. 36/2023, l’importo della fornitura da affidare è molto esiguo e prevede il pagamento in un’unica soluzione;

RITENUTO, per quanto espresso in premessa, che vi siano i presupposti per poter procedere all’aggiudicazione della fornitura in argomento; 

RITENUTO di aggiudicare la fornitura in oggetto, alla società Sportler SPA con sede in Silea (TV) P.I. 01481550212, per l’importo di € 4.900,00 (oltre IVA di legge), secondo quanto indicato nella citata nota prot. n. 676819 in data 21/12/2023;

DATO ATTO che il sottoscritto, in qualità di soggetto competente ad adottare il presente provvedimento, secondo quanto previsto dall’art. 16 del D.Lgs. n. 36/2023 e s.m.i.. non si trova in alcuna situazione di conflitto di interessi con il procedimento di cui trattasi, ai sensi dell’art. 6-bis della L. n. 241/1990, dell’art. 7 del D.P.R. n. 62/2013 e dell’art. 6 del Codice di Comportamento della Regione del Veneto, né ha comunicato di essere in situazione di conflitto di interesse alcuno del personale intervenuto nello svolgimento della presente procedura di affidamento;

DATO ATTO altresì che per l’attuazione delle procedure di appalto ed esecuzione dovranno essere rispettati il Codice di Comportamento dei dipendenti della Regione del Veneto adottato con DGRV n. 38 del 28/01/2014 e approvato con DGRV n. 1939 del 28/10/2014, il Protocollo di Legalità sottoscritto dalla Regione del Veneto in data 17/09/2019, ai fini della prevenzione dei tentativi d’infiltrazione della criminalità organizzata nel settore dei contratti pubblici di lavori, e forniture, e il Protocollo d’Intesa in materia di appalti sottoscritto il 10.12.2020 da Regione del Veneto, ANCI Veneto, ANPCI, UPI Veneto, CGIL, CISL e UIL;

VISTI:

  • il D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 e s.m.i.;
  • il D.Lgs. 31 marzo 2023, n. 36 e s.m.i.;
  • il D.L. n. 76/2020, convertito con modificazioni dalla Legge n. 120/2020 e s.m.i.;
  • il D.L. n. 77/2021, convertito con modificazioni dalla Legge n. 108/2021 e s.m.i.;
  • le Linee Guida ANAC;
  • la L.R. n. 54/2012 “Legge regionale per l'ordinamento e le attribuzioni delle strutture della Giunta regionale in attuazione della legge regionale statutaria 17 aprile 2012, n. 1 ‘Statuto del Veneto’” e s.m.i..
  • la L.R. n. 39/2001 “Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione” e s.m.i..;
  • la DGRV 17 dicembre 2019, n. 1823 “Aggiornamento degli indirizzi operativi per la gestione delle procedure di acquisizione di servizi, forniture e lavori sotto soglia comunitaria per le esigenze della Regione del Veneto. DGR 1475/2017. D.Lgs. 50/2016, D.L. 32/2019”;
  • la DGRV 21 luglio 2020, n. 1004 “Aggiornamento degli indirizzi operativi per la gestione delle procedure di acquisizione di servizi, forniture e lavori sotto soglia comunitaria per le esigenze della Regione del Veneto. D.G.R. 1823/2019, D.Lgs. 50/2016”;
  • il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118;
  • il D.Lgs. 126/2014 integrativo e correttivo del D. Lgs 118/2011;
  • la L.R. n. 30/2022 “Legge di stabilità regionale 2023”;
  • la L.R. n. 31/2022 - Collegato alla legge di stabilità regionale 2023;
  • la L.R. n. 32/2022 “Bilancio di previsione 2023 - 2025”;
  • il Decreto del Segretario Generale della Programmazione 28 dicembre 2022, n. 15 di approvazione del Bilancio finanziario gestionale 2023–2025;
  • il Decreto dell’Area Risorse Finanziarie, Strumentali, ICT ed Enti Locali 30 dicembre 2022, n. 71 “Bilancio Finanziario Gestionale 2023-2025”;
  • la DGRV 26 gennaio 2023, n. 60 “Direttive per la gestione del bilancio di previsione 2023-2025”;

decreta

  1. di considerare le premesse come parte integrante del presente provvedimento;
  2. di procedere con l’affidamento diretto della fornitura ad un operatore economico specializzato ai sensi dell’art. 50, c. 1 lett. b) del D.Lgs. n. 36/2023;
  3. di aggiudicare, ai sensi dell’art. 50, c. 1 lett. b) del D.Lgs. n. 36/2023, alla società Sportler SPA con sede in Silea (TV) P.I. 01481590212 la fornitura di D.P.I. – Dispositivi di Protezione Individuale - CIG: Z013DR8FB8, per l’importo di € 4.900,00 oltre IVA di legge (importo complessivo di € 5.978,00, di cui € 1.078,00 per IVA al 22%);
  4. di dare atto che l’affidamento in argomento è soggetto agli ulteriori termini contrattuali riportati nella nota prot. n. 676819 in data 21/12/2023, restituita firmata dall’operatore economico in parola per accettazione;
  5. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli artt. 23 e 37 del D.Lgs. n. 33/2013;
  6. di pubblicare integralmente il presente provvedimento (OMISSIS ALLEGATI) nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

Vincenzo Artico

Allegati (omissis)

Torna indietro