Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 3 del 05 gennaio 2024


Materia: Sanità e igiene pubblica

Decreto DEL DIRETTORE GENERALE DELL' AREA SANITA' E SOCIALE n. 184 del 28 dicembre 2023

Approvazione del documento "Verifica dell'applicazione della DGR n. 1708/2022 relativa alla definizione dei criteri di aggiornamento e di funzionamento del modello organizzativo integrato per il trattamento del carcinoma della mammella".

Note per la trasparenza

Con il presente atto si approva il documento “Verifica dell’applicazione della DGR n. 1708/2022 relativa alla definizione dei criteri di aggiornamento e di funzionamento del modello organizzativo integrato per il trattamento del carcinoma della mammella” elaborato dal Nucleo Regionale di Controllo per monitorare l'attuazione del percorso diagnostico e terapeutico.

Il Direttore generale

PREMESSO che il carcinoma alla mammella costituisce la patologia neoplastica più frequente nella popolazione femminile in Italia e rappresenta infatti il 30,3 per cento di tutti i tumori che colpiscono le donne e il 14,6 per cento di tutti i tumori diagnosticati in Italia;

RILEVATO che una diagnosi precoce rappresenta l’azione maggiormente efficace nei confronti della neoplasia mammaria e che i migliori risultati sono correlati alla numerosità della casistica trattata da parte dei singoli centri;

CONSIDERATO che la Regione del Veneto ha adottato diversi provvedimenti finalizzati a garantire una diagnosi precoce, la presa in carico delle pazienti da parte di equipe multidisciplinari e l'attivazione di un numero adeguato di Centri di Senologia (Breast Units) nel territorio regionale;

VISTA la Deliberazione della Giunta regionale n. 1173 dell’8 luglio 2014 con la quale è stata istituita la Rete Regionale dei Centri di Senologia (Breast Unit) con l'obiettivo principale di garantire, oltre alla tempestività nella presa in carico delle pazienti, adeguati livelli di cura e di continuità dell'assistenza, equità nelle condizioni di accesso e di fruizione dei servizi, assicurando una risposta adeguata al fabbisogno regionale e il controllo dell'appropriatezza prescrittiva ed erogativa;

VISTA la successiva Deliberazione della Giunta regionale n. 1693 del 24 ottobre 2017 avente ad oggetto “Definizione del modello organizzativo integrato per la prevenzione, diagnosi precoce e trattamento del carcinoma della mammella. Modifica ed integrazione della DGR n. 2122 del 19 novembre 2013 e s.m.i.. Deliberazione n. 70/CR del 4 luglio 2017” con la quale è stato definito il modello organizzativo integrato per la prevenzione, diagnosi precoce e trattamento del carcinoma della mammella, modificando ed integrando quanto previsto dalla Deliberazione della Giunta regionale n. 2122 del 19 novembre 2013 e ss.mm.ii. in merito all’adeguamento delle schede di dotazione ospedaliera delle strutture pubbliche e private accreditate;

CONSIDERATO che, con Deliberazione della Giunta regionale n. 614 del 14 maggio 2019, si è proceduto alla ridefinizione delle schede di dotazione ospedaliera delle strutture pubbliche e private accreditate, ivi comprese delle Unità di Breast Unit;

VISTA la Deliberazione della Giunta regionale n. 1711 del 30 dicembre 2022 con la quale è stato istituito il Coordinamento Regionale per le Attività Oncologiche – CRAO, afferente alla Direzione Programmazione Sanitaria;

CONSIDERATO il decorso di un quinquennio dalla definizione del modello organizzativo per la prevenzione, diagnosi e cura del carcinoma della mammella e la conseguente necessità di aggiornare lo stesso anche al fine di monitorarne la corretta applicazione da parte delle Aziende sanitarie;

VISTA la Deliberazione della Giunta regionale n. 1708 del 30 dicembre 2022 ad oggetto “Definizione dei criteri di aggiornamento e di funzionamento del modello organizzativo integrato per il trattamento del carcinoma della mammella. Modifiche e integrazioni alla DGR n. 1693 del 24 ottobre 2017 e s.m.i” con la quale sono stati definiti i criteri di aggiornamento e di funzionamento del modello organizzativo integrato per la prevenzione, diagnosi precoce e trattamento del carcinoma della mammella, modificando ed integrando quanto previsto dalla succitata Deliberazione n. 1693 del 24 ottobre 2017 e ss.mm.ii.;

CONSIDERATO che nella citata Deliberazione n. 1708/2022 i Nuclei Aziendali di Controllo (NAC), di cui alla DGR n. 2022 del 28 dicembre 2018, al fine di valutare l'appropriatezza del percorso diagnostico terapeutico, sono tenuti a verificare tutte le dimissioni per intervento di chirurgia senologica accertando, tra l'altro, che la presa in carico delle pazienti presso le Breast Unit sia rispettata;

CONSIDERATO che il Direttore della Direzione della Programmazione Sanitaria ha incaricato il Nucleo Regionale di Controllo (NRC) di elaborare un documento per verificare l’applicazione delle disposizioni contenute nella Deliberazione n. 1708/2022 e che tale documento è stato predisposto in accordo con il Servizio Epidemiologico Regionale e con il Coordinamento Regionale per le Attività Oncologiche (CRAO) che ha espresso parere positivo per il tramite del Responsabile tecnico-scientifico del Coordinamento nominato con Decreto n. 10 del 14 febbraio 2023 dell’Area Sanità e Sociale;

decreta

1. di approvare le premesse quali parti integranti e sostanziali del presente provvedimento;

2. di approvare il documento “Verifica dell’applicazione della DGR n. 1708/2022 relativa alla definizione dei criteri di aggiornamento e di funzionamento del modello organizzativo integrato per il trattamento del carcinoma della mammella” che costituisce l’Allegato A al presente provvedimento, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

3. di incaricare la Direzione Programmazione Sanitaria dell’esecuzione del presente atto;

4. di dare atto che quanto disposto con il presente atto non comporta spesa a carico del bilancio regionale;

5. di pubblicare integralmente il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Massimo Annicchiarico

(seguono allegati)

Allegato_A_184_519782.pdf

Torna indietro