Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 35 del 11 marzo 2022


Materia: Servizi sociali

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA FAMIGLIA, MINORI, GIOVANI E SERVIZIO CIVILE n. 80 del 30 novembre 2021

Impegno di spesa a favore dell'Università degli Studi di Verona e agli "Ambiti Territoriali Sociali" per la sperimentazione del "Fattore Famiglia". Fissazione del termine per la rendicontazione delle attività ed approvazione del relativo modulo per gli "Ambiti Territoriali Sociali". DGR n. 1609 del 19.11.2021.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento, ai sensi della deliberazione della Giunta regionale n. 1609 del 19.11.2021, si dispone l’impegno a favore dell’Università degli Studi di Verona e a favore degli “Ambiti Territoriali Sociali” per la sperimentazione del “Fattore Famiglia” e si fissa il termine per la rendicontazione delle attività approvando il relativo modulo per gli “Ambiti Territoriali Sociali”.

Il Direttore

RICHIAMATA la deliberazione della Giunta regionale n. 1609 del 19.11.2021, la quale ha previsto:

-  di avviare, presso gli “Ambiti Territoriali Sociali”, una sperimentazione del “Fattore Famiglia” ai servizi alla prima infanzia, di cui all’articolo 3 della legge regionale numero 20 del 28 maggio 2020, prevedendo, a tal fine, un trasferimento economico di complessivi euro 5.000.000,00 a favore degli stessi “Ambiti Territoriali Sociali”;

-  di approvare l’accordo di collaborazione, ai sensi dell’articolo 15 della legge 7 agosto 1990 n. 241, valido per il periodo 2021-2023, con l’Università degli Studi di Verona, per realizzare, congiuntamente e ognuno per la propria parte, le attività per l’applicazione del “Fattore Famiglia” ai servizi alla prima infanzia, prevedendo, a tal fine, la destinazione di euro 300.000,00 a favore dell’Università degli Studi di Verona, quale importo massimo dell’obbligazione di spesa;

-  di incaricare il Direttore della U.O. Famiglia Minori Giovani e Servizio Civile alla stipulazione dell’accordo di collaborazione tra la Regione del Veneto e l’Università degli Studi di Verona;

-  di determinare in euro 5.300.000,00 l’importo massimo delle obbligazioni di spesa, di natura non commerciale, alla cui assunzione deve provvedere il Direttore della U.O. Famiglia Minori Giovani e Servizio Civile, entro il corrente esercizio, disponendo la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul capitolo di spesa:

  • n. 103422 denominato “Fondo nazionale per le politiche sociali - interventi per le famiglie - trasferimenti correnti (art. 20, l. 08/11/2000, n.328 - art. 80, c. 17, l. 23/12/2000, n.388)” per euro 300.000,00;
  • n. 104108 “Fondo nazionale per le politiche sociali - Sostegno alla natalità -Trasferimenti correnti (L. 328/2000, art. 20 e L. 388/2000, art. 80, co. 17, L.R. 20/2020, artt. 7-8)” per euro 4.576.917,32;
  • n. 104304 “Azioni regionali a sostegno della natalità - Trasferimenti correnti (L.R. 20/2020, artt. 7-8)” per euro 100.000,00;
  • n. 100016 “Fondo regionale per le politiche sociali – Trasferimenti per attività progettuali e di informazione ed altre iniziative di interesse regionale nelle aree dei servizi sociali (art. 133, c. 3, lett. A, l.r. 13/04/2001, n. 11 – art. 18, l.r. 29/12/2020, n. 39)” per euro 323.082,68;

del Bilancio regionale di previsione 2021-2023, esercizio 2021;

-  che il finanziamento agli “Ambiti territoriali sociali” avvenga in base alle disposizioni dell’Allegato A alla deliberazione;

-  che il finanziamento all’Università degli Studi di Verona avvenga in base alle disposizioni dell’Allegato B alla deliberazione;

-  di incaricare il Direttore della U.O. Famiglia, Minori, Giovani e Servizio Civile dell’esecuzione degli indirizzi espressi con la deliberazione;

PRESO ATTO che la deliberazione n. 1609 del 19.11.2021 della Giunta Regionale:

-  prevede all’allegato A:

-  la quantificazione delle risorse da destinare a ciascun “Ambito Territoriale Sociale”;

-  che il Direttore dell’Unità Organizzativa Famiglia, Minori, Giovani e Servizio Civile approvi il termine e le modalità relativi alla rendicontazione delle attività realizzate dagli “Ambiti Territoriali Sociali”;

-  la restituzione, da parte degli “Ambiti territoriali sociali”, della maggiore erogazione, nel caso in cui la spesa rendicontata fosse inferiore a quella concessa dalla Regione;

-  prevede all’allegato B, che la Regione trasferisca all’Università la somma di euro 300.000,00 ad avvenuta sottoscrizione dell’accordo;

DATO ATTO della stipulazione, in data 30 novembre 2021, dell’accordo di collaborazione con l’Università degli Studi di Verona, ai sensi dell’articolo 15 della legge 7 agosto 1990 n. 241, valido per il periodo 2021-2023, per la realizzazione delle attività per l’applicazione del “Fattore Famiglia” ai servizi alla prima infanzia, come previsto dalla deliberazione della Giunta regionale n. 1609 del 19.11.2021;

RITENUTO necessario, in attuazione della deliberazione n. 1609 del 19.11.2021 della Giunta Regionale:

-  di assegnare e impegnare l’importo complessivo di euro 5.000.000,00 a favore degli “Ambiti Territoriali Sociali”, così come individuati nell’Allegato A al presente decreto, parte integrante e sostanziale dello stesso, e per gli importi ivi riportati, per la realizzazione della sperimentazione del “Fattore Famiglia”, con imputazione ai seguenti capitoli:

  1. n. 104108 “Fondo nazionale per le politiche sociali - Sostegno alla natalità -Trasferimenti correnti (L. 328/2000, art. 20 e L. 388/2000, art. 80, co. 17, L.R. 20/2020, artt. 7-8)” per euro 4.576.917,32;
  2. n. 104304 “Azioni regionali a sostegno della natalità - Trasferimenti correnti (L.R. 20/2020, artt. 7-8)” per euro 100.000,00;
  3. n. 100016 “Fondo regionale per le politiche sociali – Trasferimenti per attività progettuali e di informazione ed altre iniziative di interesse regionale nelle aree dei servizi sociali (art. 133, c. 3, lett. A, l.r. 13/04/2001, n. 11 – art. 18, l.r. 29/12/2020, n. 39)” per euro 323.082,68;

del Bilancio di previsione 2021-2023, esercizio 2021, art. 002, con i PdC indicati nell’Allegato A, come da All.to 6/1 del D.Lgs. 118/2011 e s.m.i.;

-  di disporre la liquidazione dell’importo complessivo di euro 5.000.000,00, agli “Ambiti territoriali sociali” in un’unica soluzione, ad esecutività del presente provvedimento;

-  di dover approvare il modulo “Rendicontazione della sperimentazione del Fattore Famiglia”, di cui all’Allegato B al presente decreto, parte integrante e sostanziale del medesimo;

-  che il termine per la presentazione del modulo “Rendicontazione della sperimentazione del Fattore Famiglia” è il 31 luglio 2022;

-  che, nel caso in cui la spesa rendicontata fosse inferiore a quella concessa dalla Regione, l’“Ambito territoriale sociale” sarà tenuto alla restituzione della maggiore erogazione;

-  di assegnare e impegnare l’importo di euro 300.000,00 a favore dell’Università degli Studi di Verona - avente sede legale in via dell'Artigliere 8 a Verona, partita IVA 01541040232 e codice fiscale 93009870234 - per le attività progettuali verso gli “Ambiti Territoriali Sociali” e la Regione del Veneto previste dall’accordo sottoscritto in data 30 novembre 2021, con imputazione al capitolo di spesa n. 103422 denominato “Fondo nazionale per le politiche sociali - interventi per le famiglie - trasferimenti correnti (art. 20, l. 08/11/2000, n.328 - art. 80, c. 17, l. 23/12/2000, n. 388)”, del Bilancio di previsione 2021-2023, esercizio 2021, art. 002, PdC U.1.04.01.02.008 “Trasferimenti correnti a Università”, come da All.to 6/1 del D.Lgs 118/2011 e s.m.i.

-  di dover liquidare l’importo di euro 300.000,00 a favore dell’Università degli Studi di Verona ad esecutività del presente provvedimento;

DATO ATTO che la copertura finanziaria delle obbligazioni di cui al presente provvedimento è assicurata, per euro 4.876.917,32, dall’accertamento in entrata n. 1839/2021 di complessivi euro 28.259.385,81, disposto con DDR n. 45 del 14 aprile 2021, ai sensi dell’art. 53 del D.Lgs. n. 118/2011 e s.m.i. a valere sul capitolo di entrata n. 1623 “Assegnazione del Fondo nazionale per le politiche sociali – risorse indistinte (art. 20, L. 8.11.2000, n. 328 – art. 80, co. 17, L. 23.12.2000, n. 388)”;

che le obbligazioni, di natura non commerciale, per le quali si dispongono gli impegni con il presente atto, sono giuridicamente perfezionate ed esigibili nell’esercizio corrente; che il programma dei pagamenti è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica e che la copertura finanziaria risulta completa fino al V livello del piano dei conti;

che la spesa di cui si dispone l’impegno con il presente atto è ricompresa nell’obiettivo 12.05.01 “Sostenere le famiglie monoparentali, le famiglie numerose e in altre situazioni di bisogno” del D.E.F.R. 2021-2023;

che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli articoli 26 e 27 del Decreto legislativo 14 marzo 2013, numero 33;

VISTI il D.Lgs. n. 118/2011 e il successivo D.Lgs. n. 126/2014;

la L.R. n. 39 del 29 novembre 2001; n. 54, art. 2, co. 2, lett. b), del 31 dicembre 2012; n. 20 del 28 maggio 2020 e n. 41 del 29 dicembre 2020;

il regolamento regionale 31 maggio 2016, numero 1;

la DGR n. 30 del 19 gennaio 2021;

il DDR n. 54 del 2 luglio 2021;

la documentazione agli atti;

decreta

  1. che le premesse costituiscono parti integranti e sostanziali del presente dispositivo;
  1. di far proprio il “Riparto delle risorse destinate agli Ambiti Territoriali Sociali” Allegato A alla deliberazione n. 1609 del 19.11.2021 della Giunta Regionale, che ha quantificato le risorse da destinare a ciascun “Ambito Territoriale Sociale”;
  1. di approvare l’Allegato A, riferito al riparto delle risorse agli “Ambiti Territoriali Sociali” e il modulo “Rendicontazione della sperimentazione del Fattore Famiglia”, di cui all’Allegato B al presente decreto, quali parti integranti e sostanziali del medesimo;
  1. di assegnare e impegnare l’importo complessivo di euro 5.000.000,00 a favore degli “Ambiti Territoriali Sociali”, così come individuati nell’Allegato A al presente decreto, parte integrante e sostanziale dello stesso, e per gli importi ivi riportati, per la realizzazione della sperimentazione del “Fattore Famiglia”, con imputazione ai seguenti capitoli:

-  n. 104108 “Fondo nazionale per le politiche sociali - Sostegno alla natalità -Trasferimenti correnti (L. 328/2000, art. 20 e L. 388/2000, art. 80, co. 17, L.R. 20/2020, artt. 7-8)” per euro 4.576.917,32;

-  n. 104304 “Azioni regionali a sostegno della natalità - Trasferimenti correnti (L.R. 20/2020, artt. 7-8)” per euro 100.000,00;

-  n. 100016 “Fondo regionale per le politiche sociali – Trasferimenti per attività progettuali e di informazione ed altre iniziative di interesse regionale nelle aree dei servizi sociali (art. 133, c. 3, lett. A, l.r. 13/04/2001, n. 11 – art. 18, l.r. 29/12/2020, n. 39)” per euro 323.082,68;

del Bilancio di previsione 2021-2023, esercizio 2021, art. 002, con i PdC indicati nell’Allegato A, come da All.to 6/1 del D.Lgs. 118/2011 e s.m.i.;

  1. di assegnare e impegnare l’importo di euro 300.000,00 a favore dell’Università degli Studi di Verona - avente sede legale in via dell'Artigliere 8 a Verona, partita IVA 01541040232 e codice fiscale 93009870234 - per le attività progettuali verso gli “Ambiti Territoriali Sociali” e la Regione del Veneto previste dall’accordo sottoscritto in data 30 novembre 2021, con imputazione al capitolo di spesa n. 103422 denominato “Fondo nazionale per le politiche sociali - interventi per le famiglie - trasferimenti correnti (art. 20, l. 08/11/2000, n.328 - art. 80, c. 17, l. 23/12/2000, n. 388)”, del Bilancio di previsione 2021-2023, esercizio 2021, art. 002, PdC U.1.04.01.02.008 “Trasferimenti correnti a Università”, come da All.to 6/1 del D.Lgs 118/2011 e s.m.i.;
  1. di liquidare gli importi di cui ai punti 4. e 5. ad esecutività del presente provvedimento;
  1. di approvare il modulo “Rendicontazione della sperimentazione del Fattore Famiglia”, di cui all’Allegato B al presente decreto, parte integrante e sostanziale del medesimo e che il termine per la presentazione è il 31 luglio 2022;
  1. che, nel caso in cui la spesa rendicontata fosse inferiore a quella concessa dalla Regione, l’“Ambito territoriale sociale” sarà tenuto alla restituzione della maggiore erogazione;
  1. di dare atto che la copertura finanziaria delle obbligazioni di cui al presente provvedimento è assicurata, per euro 4.876.917,32, dall’accertamento in entrata n. 1839/2021 di complessivi euro 28.259.385,81, disposto con DDR n. 45 del 14 aprile 2021, ai sensi dell’art. 53 del D.Lgs. n. 118/2011 e s.m.i. a valere sul capitolo di entrata n. 1623 “Assegnazione del Fondo nazionale per le politiche sociali – risorse indistinte (art. 20, L. 8.11.2000, n. 328 – art. 80, co. 17, L. 23.12.2000, n. 388)”;
  1. di dare atto che le obbligazioni, di natura non commerciale, per le quali si dispongono gli impegni con il presente atto, sono giuridicamente perfezionate ed esigibili nell’esercizio corrente; che il programma dei pagamenti è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica e che la copertura finanziaria risulta completa fino al V livello del piano dei conti;
  1. di dare atto che la spesa di cui si dispone l’impegno con il presente atto è ricompresa nell’obiettivo 12.05.01 “Sostenere le famiglie monoparentali, le famiglie numerose e in altre situazioni di bisogno” del D.E.F.R. 2021-2023;
  1. la trasmissione del presente decreto alla Direzione Bilancio e Ragioneria per quanto di competenza;
  1. la trasmissione ai 21 soggetti giuridici referenti dell’“Ambito Territoriale Sociale” di cui all’Allegato A e all’Università degli Studi di Verona le informazioni previste dall’articolo 56, comma 7, del D.Lgs. n. 118/2011 e s.m.i.;
  1. di informare che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale (T.A.R.) del Veneto o, in alternativa, ricorso straordinario al Capo dello Stato, rispettivamente entro 60 e 120 giorni dall’avvenuta conoscenza, fatta salva diversa determinazione da parte degli interessati;
  1. la pubblicazione del presente provvedimento ai sensi degli articoli 26 e 27 del D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33;
  1. di pubblicare in forma integrale il presente decreto nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Pasquale Borsellino


(seguono allegati)

80_Allegato_A_DDR_80_30-11-2021_471534.pdf
80_Allegato_B_DDR_80_30-11-2021_471534.pdf

Torna indietro