Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 174 del 20/11/2020
Scarica la versione firmata del BUR n. 174 del 20/11/2020
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 174 del 20 novembre 2020


Materia: Sanità e igiene pubblica

Decreto DEL DIRETTORE DELLA UNITA' ORGANIZZATIVA CURE PRIMARIE E STRUTTURE SOCIO SANITARIE TERRITORIALI n. 29 del 16 novembre 2020

Pubblicazione degli incarichi rimasti vacanti di CONTINUITA' ASSISTENZIALE ANNO 2020. ACN per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale (MMG) del 23/03/2005 e smi, art. 63 come sostituito dall'ACN 21/06/2018 poi modificato dall'ACN 18/06/2020, Accordo regionale della medicina generale, recepito con DGR n. 4395 del 30/12/2005.

Note per la trasparenza

Con il presente atto si provvede alla pubblicazione degli incarichi rimasti vacanti di Continuità Assistenziale al fine di una loro eventuale copertura secondo quanto previsto dai commi 15-bis e 15-ter dell’art. 63 come modificato dall’ACN 18/06/2020.

Il Direttore

RICHIAMATO il Decreto n. 13 del 19.5.2020 con il quale sono stati pubblicati gli incarichi vacanti di Continuità Assistenziale relativi all’anno 2020, individuati dalle Aziende ULSS della Regione Veneto;

DATO ATTO che sono state espletate le procedure di conferimento degli incarichi ai sensi dei commi 3 e 15 dell’art. 63 dell’ACN per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale del 23/03/2005 e smi, come sostituito dall’ACN 21/06/2018, affidate all’U.O.C. Gestione Risorse Umane di Azienda Zero - quale ente di governance della sanità regionale veneta;

CONSIDERATO che sono rimasti vacanti gli incarichi riportati nel prospetto riepilogativo Allegato A), parte integrante del presente provvedimento;

DATO ATTO CHE i Medici iscritti al 3°, al 2° e al 1° anno del Corso di formazione specifica in medicina generale (unicamente per i medici iscritti ai corsi di formazione specifica in medicina generale istituiti presso la Regione del Veneto) e aspiranti al conferimento degli incarichi rimasti vacanti, secondo quanto previsto dai commi 15-bis e 15-ter dell’art. 63 come modificato dall’ACN 18/06/2020, devono presentare domanda di partecipazione entro il termine perentorio di 20 giorni, a decorrere dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente atto nel BUR, tramite la specifica procedura telematica di Azienda Zero, ad eccezione di coloro che si trovino all’estero nell’arco temporale utile per la presentazione della domanda. In ogni caso i candidati sono tenuti a seguire le modalità descritte nell’Allegato B), parte integrante del presente provvedimento;

RICHIAMATO il decreto del Direttore della Direzione Programmazione Sanitaria - LEA n. 36 del 17 dicembre 2019, con cui, in ottemperanza all’art. 5 del Regolamento regionale 31 maggio 2016, n. 1, sono individuati gli atti ed i provvedimenti amministrativi del Direttore dell’Unità Organizzativa Cure Primarie e Strutture socio-sanitarie territoriali, afferente alla Direzione Programmazione Sanitaria – LEA;

decreta

  1. di dare atto che gli incarichi rimasti vacanti a seguito delle procedure di conferimento ai sensi dei commi 3 e 15 dell’art. 63 dell’ACN per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale del 23/03/2005 e smi, come sostituito dall’ACN 21/06/2018, sono quelli indicati nell’Allegato A), parte integrante del presente provvedimento;
  1. di stabilire che i Medici iscritti al 3°, al 2° e al 1° anno del Corso di formazione specifica in medicina generale (unicamente per i medici iscritti ai corsi di formazione specifica in medicina generale istituiti presso la Regione del Veneto) e aspiranti al conferimento degli incarichi rimasti vacanti, ai sensi dei commi 15-bis e 15-ter dell’art. 63 come modificato dall’ACN 18/06/2020, devono presentare domanda di partecipazione entro il termine perentorio di 20 giorni, a decorrere dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente atto nel BUR, tramite la specifica procedura telematica di Azienda Zero, ad eccezione di coloro che si trovino all’estero nell’arco temporale utile per la presentazione della domanda. In ogni caso i candidati sono tenuti a seguire le modalità descritte nell’Allegato B), parte integrante del presente provvedimento;
  1. di dare atto che il presente provvedimento non comporta oneri a carico del bilancio regionale;
  1. di incaricare la Direzione Programmazione Sanitaria - LEA – Unità Organizzativa Cure Primarie e strutture socio-sanitarie territoriali della successiva trasmissione del presente provvedimento ad Azienda Zero per il seguito di competenza, nonché alle Aziende ULSS e agli Ordini provinciali dei medici chirurghi e odontoiatri per opportuna diffusione;
  1. di pubblicare urgentemente il presente decreto nel BUR in forma integrale.

Maria Cristina Ghiotto

(seguono allegati)

29_Allegato_A_DDR_29_16-11-2020_433917.pdf
29_Allegato_B_DDR_29_16-11-2020_433917.pdf

Torna indietro