Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 22 del 08 marzo 2016


Materia: Servizi sociali

Decreto DEL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO SERVIZI SOCIOSANITARI E SOCIALI n. 42 del 18 dicembre 2015

D.G.R. 369 del 31 marzo 2015 "Servizio civile nazionale nella Regione del Veneto - spese di funzionamento. - L. 64/2001 e D.Lgs 77/2002". Impegno di spesa.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si provvede ad impegnare le prime due quote delle risorse stanziate con DGR 369/2015 a favore dell’Anci Veneto, così da garantire copertura finanziaria alle attività previste.

Il Direttore

RICHIAMATA la DGR n. 369 del 31 marzo 2015 “Servizio civile nazionale nella Regione del Veneto – spese di funzionamento. - L. 64/2001 e D. Lgs 77/2002” con la quale è stato approvato il Protocollo d’Intesa relativo al progetto sperimentale connesso al supporto all’attività dell’Ufficio Servizio Civile della Sezione Non Autosufficienza della Regione del Veneto,, affidando l’attuazione del medesimo progetto ad Anci Veneto;

CONSIDERATO che la sopracitata deliberazione determinava nell’importo di € 120.000,00 la somma da assegnare a favore di Anci Veneto nell’ambito dello stanziamento di € 140.000,00 iscritto, per l’esercizio 2015, al capitolo di spesa 100993 del Bilancio 2015 destinato alla spese di funzionamento dell’Ufficio regionale;

ATTESTATA la sottoscrizione del suddetto Protocollo d’intesa, come da Allegato A al presente provvedimento di cui costituisce parte integrante ed essenziale;

CONSIDERATO che la citata DGR n. 369/2015 autorizza il Direttore della Sezione Non Autosufficienza ad assumere gli atti di impegno necessari a garantire la copertura finanziaria a carico dei fondi stanziati sul citato capitolo di uscita n. 100993 “Fondo nazionale per il servizio civile – Spese di funzionamento (art. 4 c.2, lett. , D. Lgs. 05/04/2002 n. 77)” a favore di Anci Veneto come determinato al punto 4) della DGR 369/2015;

VISTA la legge 6 marzo 2001, n. 64 “Istituzione del Servizio Civile Nazionale”;

VISTO il decreto legislativo 5 aprile 2002, n. 77 “Disciplina del Servizio civile nazionale a norma dell’articolo 2 della legge 6 marzo 2001, n.64”;

DATO ATTO che la Regione, in forza del Protocollo suddetto, deve assicurare la copertura degli oneri derivanti dall’espletamento dell’attività di supporto prevista nel medesimo;

VERIFICATO che le attività di cui al presente provvedimento sono finanziate attraverso trasferimenti statali e la copertura finanziaria dell’obbligazione è assicurata dagli accertamenti in entrata nn. 1527 e 1577 del 2009;

RICHIAMATO il principio della contabilità finanziaria di cui all’allegato 4/1 del D.Lgs. n. 118/2011 e smi in cui si chiarisce che “il fondo pluriennale vincolato è formato solo da entrate correnti vincolate e da entrate destinate al finanziamento di investimenti, accertate e imputate agli esercizi precedenti a quelli di imputazione delle relative spese”;

VERIFICATA la regolarità del procedimento amministrativo e la compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale;

VISTO il D.Lgs. n. 118/2011, artt. 5, 6, 7 e 56;

VISTA la L.R. n. 1/1997;

VISTA la L.R. n. 39/2001, art. 42, 1° comma e art. 44;

decreta

  1. Di assegnare a favore di Anci Veneto la somma di € 120.000,00, a valere sulle disponibilità del capitolo di spesa 100993, destinata alla realizzazione del progetto sperimentale connesso al supporto all’attività dell’Ufficio Servizio Civile della Sezione Non Autosufficienza della Regione del Veneto, come previsto nel Protocollo in premessa citato e riportato all’Allegato A parte integrante del presente provvedimento, nel periodo 14 marzo 2016 – 13 marzo 2018;
  2. Di attestare che l’obbligazione, relativa alle attività in essere di cui alla DGR 369 del 31/03/2015, per un importo complessivo di € 120.000,00 è giuridicamente perfezionata a favore dell’ANCI Veneto (cod. fisc. 80012110245);
  3. Di dare atto che il piano di scadenza dell’obbligazione, in corrispondenza con le modalità previste dalla DGR succitata, è quello di seguito riportato:

 

2016

2017

Prima quota 20%

€ 24.000,00

 

Seconda quota 50%

€ 60.000,00

 

Saldo 30%

 

€ 36.000,00

 

  1. Di dare atto che la copertura finanziaria dell’obbligazione è assicurata dagli accertamenti in entrata nn. 1527 e 1577 del 2009 al capitolo 100097 “Assegnazione del Fondo Nazionale per il Servizio Civile (Art. 4, D.Lgs. 5/04/2002, n. 77)”;
  2. Di dare atto che la copertura della spesa di cui ai precedenti punto 1. e 2. del presente dispositivo, si effettua con le seguenti imputazioni contabili a carico del capitolo 100993 “:Fondo nazionale per il servizio civile – Spese di funzionamento (Art. 4, c. 2, lett. a), D.Lgs 05/04/2002, n. 77)”:
  • Impegno 2016 di € 84.000,00, corrispondente alla sommatoria delle prime due quote di cui al precedente punto 3., codici SIOPE: 10603 – 1634, articolo 013, Piano dei conti U.1.04.04.01.001;
  • Impegno 2017 di € 36.000,00, corrispondente alla quota a saldo di cui al precedente punto 3., codici SIOPE: 10603 – 1634, articolo 013, Piano dei conti U.1.04.04.01.001, con istituzione , a copertura, del fondo pluriennale vincolato;
  1. Di dare atto che gli importi di cui al precedente punto 3 saranno erogati con le seguenti modalità:
  • per le prime due quote, per complessivi € 84.000,00, all’effettivo avvio delle attività alla sottoscrizione del Protocollo d’intesa di cui all’Allegato A;
  • per il saldo, pari ad € 36.000,00, alla presentazione della rendicontazione delle spese sostenute e della relazione delle attività espletate fino al 31 marzo 2017.
  1. Di dare atto che la spesa di cui si dispone l’impegno con il presente atto non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R 1/2011 e non ha natura di debito commerciale;
  2. Di dare atto che, ai sensi art. 56, comma 6 D. Lgs. 118/2011 e s.m.i., per il presente decreto, il programma dei pagamenti è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
  3. Di riconoscere che l’obbligazione di cui si dispone l’impegno è giuridicamente perfezionata;
  4. Di dare atto che è determinato il soggetto creditore nell’Associazione Regionale Comuni del Veneto, denominata “ANCI Veneto” (C.F. 80012110245), con sede in Selvazzano (PD), Via Cesarotti 17;
  5. Di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli artt. 26 e 27 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;
  6. Di disporre la pubblicazione integrale del presente decreto sul Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto;
  7. Di notificare il presente atto ad Anci Veneto.

Per il Direttore Il Direttore Generale Domenico Mantoan

(seguono allegati)

42_Allegato_DDR_42_18-12-2015_317919.pdf

Torna indietro