Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Concorso

Bur n. 9 del 19 gennaio 2024


ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE VENEZIE, LEGNARO (PADOVA)

Selezione pubblica per l'assunzione a tempo determinato ex art. 15 octies del D.Lgs n. 502/1992 e s.m.i., con rapporto di lavoro a tempo pieno, di n. 1 Dirigente Addetto alla Ricerca - Veterinario, da assegnare alla SCT1 Verona - Laboratorio Diagnostica Clinica e Sierologia di Piano, nell'ambito del progetto "Diagnostica 2.0 valutazione di percorsi e protocolli diagnostici appropriati e miglioramento dei metodi analitici applicabili alle micoplasmosi nel settore zootecnico", indetta con DDG n. 423 del 21/12/2023.


AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA
 

per n. 1 Dirigente Addetto alla Ricerca - Veterinario

In esecuzione della Deliberazione del Direttore Generale n. 423 del 21/12/2023 è indetta una Selezione pubblica per l’assunzione a tempo determinato ex art. 15 octies del D.Lgs n. 502/1992 e s.m.i., con rapporto di lavoro a tempo pieno, di n. 1 Dirigente Addetto alla Ricerca - Veterinario, da assegnare alla SCT1 Verona – Laboratorio Diagnostica Clinica e Sierologia di Piano, nell’ambito del progetto “Diagnostica 2.0 valutazione di percorsi e protocolli diagnostici appropriati e miglioramento dei metodi analitici applicabili alle micoplasmosi nel settore zootecnico.

COMPETENZE E AMBITO DI ATTIVITA’.

Il Dirigente dovrà organizzare e pianificare le attività da svolgere riguardanti il progetto, organizzare i dati di campo prodotti e pianificare le attività di validazione del sistema per il progetto Dia Pacemaker, nonché organizzare e panificare le prove di laboratorio per la valutazione dei microrganismi de genere Mycoplasma. Nel complesso, dovrà svolgere un’attività di ricerca sperimentale volta principalmente allo sviluppo diagnostico con stesura e validazione dei metodi. In particolar modo, la risorsa sarà impegnata nelle seguenti attività:

  • coordinamento e realizzazione delle attività di ricerca previste nei progetti di ricerca;
     
  • implementazione e miglioramento dei metodi e dei protocolli diagnostici;
     
  • miglioramento delle metodiche analitiche relative ai micoplasmi di interesse zootecnico;
     
  • analisi e valutazione dei dai analitici prodotti nel corso delle ricerche;
     
  • diagnosi delle principali forme patologiche di natura infettiva nelle specie zootecniche;
     
  • attività correlate ai prelievi biologici e diagnostica anatomopatologica, inclusiva dei sopralluoghi in allevamento;
     
  • gestione di database, produzione di analisi statistiche preliminari dei dati e discussione in merito a richieste di analisi complesse con il personale statistico;
     
  • interpretazione e commento dei dati sperimentali alla luce delle evidenze scientifiche presenti nella bibliografia internazionale;
     
  • stesura delle relazioni inerenti i progetti;
     
  • pubblicazioni sia scientifiche sia divulgative.

Il contratto avrà la durata di 12 mesi.

La presente Selezione è disciplinata dal D.P.C.M. 7-6-2011 ad oggetto “Recepimento dell’Accordo sancito in sede di Conferenza Stato-Regioni nella seduta del 16 dicembre 2010 recante la disciplina concorsuale per il personale addetto alla ricerca degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali” per quanto compatibile con quanto previsto dal Regolamento interno per la disciplina delle Selezioni pubbliche ex art. 15 octies del D.Lgs. 502/1992 e s.m.i. di cui alla DDG n. 338/2023 e dal Regolamento interno per l’assunzione del personale dirigenziale di cui alla DDG n. 233/2021, dal D.P.R. 483/1997, dal D.P.R. 487/1994 e dal D.Lgs. 165/2001 e s.m.i per quanto applicabili.

E’ garantita parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento al lavoro (art. 7 D.Lgs. 165/2001).

1 - REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE

Per la partecipazione alla Selezione i candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

REQUISITI GENERALI

  • Cittadinanza italiana; possono partecipare anche i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente e i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
     
  • Idoneità fisica piena ed incondizionata per la specifica mansione da svolgere, il cui accertamento verrà effettuato a cura dell’IZSVe prima dell’immissione in servizio;
     
  • Età non inferiore ai 18 anni. Ai sensi dell’art. 3, comma 6, della Legge n. 127/97, la partecipazione alla selezione non è soggetta a limiti di età (fatto salvo il limite previsto per il collocamento a riposo d’ufficio).

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono possedere, ai sensi dell’art. 3 del D.P.C.M. 7 febbraio 1994, n. 174, e, quindi, dichiarare nella domanda di ammissione, i seguenti requisiti:

a) godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;

b) essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;

c) avere adeguata conoscenza della lingua italiana.

Non possono accedere agli impieghi coloro che sono esclusi dall'elettorato attivo e coloro che sono stati destituiti o dispensati dall'impiego presso pubbliche amministrazioni ovvero licenziati a decorrere dalla data di entrata in vigore del primo contratto collettivo ovvero dichiarati decaduti per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.

REQUISITI SPECIFICI

  • Diploma di laurea (V.O) o laurea specialistica/magistrale (LS/LM) in Medicina Veterinaria;
     
  • Specializzazione nella disciplina di Sanità Animale (Area della Sanità Animale) ovvero in disciplina equipollente o in disciplina affine secondo le tabelle dei decreti ministeriali 30/1/1998 e 31/1/1998 e s.m.i.;
     
  • ovvero, per chi non è in possesso del diploma di specializzazione di cui al punto precedente, il Dottorato di ricerca nell’area della Sanità pubblica veterinaria con particolare riferimento alle malattie infettive e parassitarie degli animali da reddito (D.P.C.M. 7-6-2011);
     
  • Iscrizione all’albo dell’Ordine dei Medici Veterinari. L’iscrizione al corrispondente Albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione alla Selezione, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’Albo Professionale in Italia prima dell’assunzione in servizio.

Considerato che trattasi di una Selezione a tempo determinato ex art. 15 octies del D. Lgs. n. 502 del 1992 e s.m.i. su specifico progetto, qualora non pervenissero candidature ovvero se al termine della procedura selettiva non vi fossero candidati idonei in graduatoria, si procederà con l’indizione di una Selezione che consentirà la partecipazione dei candidati anche in virtù di quanto disposto dall’art. 1, comma 547 della Legge n. 145/2018 e s.m.i..

Tutti i requisiti prescritti (generali e specifici) devono essere posseduti dai candidati alla data di scadenza del termine stabilito dal presente Avviso per la presentazione della domanda di ammissione on line.

Si precisa che il candidato che ha conseguito il titolo di studio all’estero deve essere in possesso della necessaria dichiarazione di equipollenza del proprio titolo di studio con quello italiano (Decreto di riconoscimento) ovvero essere in possesso del provvedimento di equivalenza del titolo di studio straniero a quello italiano richiesto dall’Avviso ai sensi dell’art. 38 del Decreto Legislativo 165/2001 e s.m.i. (vedasi successivo art. 3).

Qualora il candidato non ne fosse ancora in possesso alla data di scadenza del presente Avviso, ma abbia avviato la procedura per il riconoscimento dell’equipollenza/equivalenza, dovrà dichiararlo nella domanda on line, allegando la relativa attestazione comprovante l’avvio della procedura di riconoscimento (vedasi successivo art. 3). In questo caso i candidati verranno ammessi con riserva alla Selezione, nelle more dell’acquisizione dei provvedimenti di equipollenza/equivalenza.

2 - PUBBLICITA’

L’Avviso di Selezione viene pubblicato integralmente nel BUR della Regione Veneto. L’Avviso viene affisso all’albo della sede centrale e delle sedi periferiche dell’Istituto, nonché pubblicato nel sito dell’Istituto www.izsvenezie.it.

3 – PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA

La candidatura alla presente Selezione deve pervenire, a pena di esclusione, unicamente tramite procedura telematica, entro le ore 23.59.59 del 15° giorno successivo a quello della data di pubblicazione del presente Avviso nel BUR della Regione Veneto.

La procedura informatica di presentazione delle domande sarà attivata a partire dal giorno di pubblicazione nel BUR della Regione Veneto del presente Avviso e verrà disattivata, tassativamente, alle ore 24 del giorno di scadenza per la presentazione della candidatura.

La procedura di presentazione della domanda potrà essere effettuata 24 ore su 24 (salvo momentanee interruzioni per manutenzione del sito), da computer collegato alla rete internet e dotato di un browser di navigazione aggiornato tra quelli di maggiore diffusione (Chrome, Explorer, Firefox, Safari), che supporti ed abbia abilitati JavaScript e Cookie.

La compatibilità con i dispositivi mobili (smartphone, tablet) non è garantita.

Si consiglia pertanto di registrarsi, accedere e procedere alla compilazione della domanda e conferma dell’iscrizione con sufficiente anticipo.

Il candidato dovrà produrre la domanda di partecipazione alla Selezione esclusivamente tramite procedura telematica, presente nel sito https://izsvenezie.iscrizioneconcorsi.it

Non verranno pertanto prese in considerazione domande trasmesse in forma diversa da quella telematica.

La modalità di accesso è con identità digitale: il candidato deve essere munito di Identità Digitale SPID o CIE ed utilizza queste per loggarsi al portale https://izsvenezie.iscrizioneconcorsi.it/ (vedasi manuale di istruzioni pubblicato nel portale)
 

a) ISCRIZIONE ON-LINE ALLA SELEZIONE

  • Cliccare sulla voce di menù 'Selezioni' per accedere alla schermata dei concorsi disponibili;
     
  • Cliccare sull’icona “Iscriviti” della selezione alla quale si intende partecipare;
     
  • Si accede così alla schermata di inserimento della domanda, dove si dovrà dichiarare il possesso dei requisiti generali e specifici di ammissione;
     
  • Si inizia dalla scheda “Anagrafica”, che deve essere obbligatoriamente compilata in tutte le sue parti;
     
  • Per iniziare cliccare sul tasto “Compila” ed al termine dell’inserimento cliccare il tasto in basso “Salva”;
     
  • Alla fine della compilazione dei dati anagrafici, si potrà proseguire con la compilazione delle ulteriori pagine di cui si compone il format;
     
  • L'elenco delle pagine da compilare è visibile nel pannello di sinistra; le pagine già completate presentano un segno di spunta verde mentre quelle non ancora compilate sono precedute dal simbolo del punto interrogativo (le stesse possono essere compilate in più momenti, si può accedere a quanto caricato e aggiungere/correggere/cancellare i dati fino a quando non si conclude la compilazione cliccando su “Conferma ed invio”);
     
  • I rapporti di lavoro/attività professionali in corso possono essere autocertificati limitatamente alla data in cui viene compilata la domanda (quindi nel campo corrispondente alla data di fine rapporto il candidato deve inserire la data di compilazione della domanda, anche se il rapporto di lavoro è ancora in corso).

ATTENZIONE: per alcune tipologie di titoli è possibile ed è necessario, al fine dell’accettazione della domanda e della eventuale valutazione, effettuare la scannerizzazione dei documenti e fare l’upload direttamente nel format on line.

I documenti che devono essere necessariamente allegati a pena di esclusione dal presente concorso sono:

  1. documenti comprovanti i requisiti che consentono ai cittadini non italiani e non comunitari di partecipare alla presente selezione (permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o la titolarità dello status di rifugiato, ovvero dello status di protezione sussidiaria);
     
  2. il Decreto di riconoscimento del titolo di studio valido per l’ammissione, se conseguito all’estero ovvero l’attestazione dell’avvio della procedura di riconoscimento dell’equipollenza/equivalenza del titolo di studio.

I documenti che devono essere allegati pena la mancata valutazione/decadenza dei benefici sono:

  1. il decreto ministeriale di equiparazione dei titoli di servizio svolti all’estero (da inserire nella pagina “Esperienze lavorative e  professionali”);
     
  2. la certificazione medica attestante lo stato di disabilità comprovante la necessità di ausili e/o tempi aggiuntivi, ai sensi dell’art. 20 della Legge 5.02.1992, n. 104 (da inserire nella pagina “Requisiti generici” – Legge 104/1992 art. 20: necessità di ausili/tempi aggiuntivi per l’espletamento delle prove);
     
  3. la certificazione rilasciata dalla Commissione medico-legale dell’ASL di riferimento (o da equivalente struttura pubblica) attestante lo stato di DSA - disturbi specifici di apprendimento - disgrafia/disortografia/dislessia/discalculia e comprovante la necessità per il candidato di avvalersi della misura dispensativa o di specifico ausilio e/o tempi aggiuntivi, in applicazione di quanto stabilito negli artt. 3, 4 e 5 del D.M 12/11/2021.La certificazione di cui al presente punto dovrà essere inserita nella pagina “Requisiti generici” – DSA: necessità ausili/tempi aggiuntivi per l’espletamento delle prove;
     
  4. la certificazione medica comprovante la disabilità uguale o superiore all’80% ai fini dell’esonero alla prova preselettiva (da inserire nella pagina “Requisiti generici” – invalidità uguale o superiore all’80%);
     
  5. le pubblicazioni (da inserire nella pagina “Articoli e pubblicazioni”).

In relazione al punto “c” si precisa che l’adozione delle misure sarà determinata ad insindacabile giudizio della Commissione esaminatrice sulla scorta della documentazione prodotta e comunque nell’ambito delle modalità individuate dal DM 12/11/2021. Verrà data comunicazione al candidato in merito alla misura che sarà effettivamente concessa in fase di espletamento prove.

Nei suddetti casi: effettuare la scannerizzazione dei documenti e l’upload seguendo le indicazioni e cliccando il bottone “aggiungi allegato”, ponendo attenzione alla dimensione massima richiesta nel format.

I file pdf relativi alle pubblicazioni possono essere eventualmente compressi, utilizzando le modalità più in uso (win.zip o win.rar).

Consigliamo la lettura degli ultimi capitoli del MANUALE ISTRUZIONI (disponibile nelle sezioni di sinistra delle pagine web del sito) per eventuali indicazioni riguardo la modalità di unione di più file in un unico di più pagine, la conversione in formato pdf e la riduzione in dimensioni.

Si precisa che vanno allegati esclusivamente i documenti richiesti esplicitamente dal format. Pertanto non verranno presi in considerazione eventuali documenti allegati diversi da quelli specificatamente richiesti.

ATTENZIONE: si precisa che a seguito della conferma, la domanda risulterà bloccata e sarà inibita qualsiasi altra modifica ed integrazione, prestare quindi attenzione.

Quindi, terminata la compilazione di tutte le sezioni, cliccare su “Conferma ed invio”. Dopo avere reso le dichiarazioni finali cliccare sul bottone “Conferma ed invia l’iscrizione” per inviare definitivamente la domanda.

Il candidato riceverà una e-mail di conferma iscrizione con allegata la copia della domanda.

Il mancato inoltro informatico della domanda, secondo le modalità sopra descritte, determina l’automatica esclusione del candidato dalla procedura.
 

b) PROCEDURA DI EVENTUALE INTEGRAZIONE DI ULTERIORI TITOLI E DOCUMENTI ALLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA PRESENTE SELEZIONE

Dopo l’invio on-line della domanda è possibile procedere all’annullamento per la riapertura della domanda inviata per la produzione di ulteriori titoli o documenti ad integrazione della stessa. Tale procedura genera in automatico una mail che verrà inviata all’ufficio concorsi.

NOTA BENE: si fa presente che la riapertura della domanda per la produzione di ulteriori titoli e documenti comporta l’annullamento della domanda precedentemente redatta on-line, con conseguente perdita di validità della ricevuta di avvenuta compilazione.

Dopo l’annullamento, il candidato deve rientrare nella domanda precedentemente confermata e apportare tutte le modifiche/integrazioni desiderate. Alla fine, il candidato deve OBBLIGATORIAMENTE ripresentare la domanda di iscrizione on-line utilizzando le modalità sopra descritte (vedasi manuale di istruzioni, scaricabile).
 

c) ASSISTENZA TECNICA

Le richieste di assistenza tecnica possono essere avanzate tramite l'apposita funzione disponibile alla voce di menù "Assistenza" sempre presente in testata della pagina web. Le richieste di assistenza tecnica verranno soddisfatte compatibilmente con le esigenze operative dell’ufficio concorsi e non saranno comunque evase nei 3 giorni precedenti la scadenza del bando.

Inoltre, per assistenza, è possibile contattare l’ufficio concorsi dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 12 tel.049/8084246-154 oppure cpricci@izsvenezie.it/fdallacosta@izsvenezie.it

Il candidato deve rendere note le eventuali variazioni di domicilio che si verifichino durante la procedura selettiva e fino all’esaurimento della stessa comunicandole ad uno dei seguenti indirizzi: cpricci@izsvenezie.it/fdallacosta@izsvenezie.it.

Ai sensi dell’art. 71 del d.P.R. 445/2000 l’Amministrazione potrà procedere ad idonei controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni rese.

Qualora dal controllo effettuato dall'Amministrazione emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il dichiarante (ferme restando le responsabilità penali previste dall’art. 76 del d.P.R. n. 445/2000) decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.

4 - TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

I dati personali saranno trattati conformemente all’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 (GDPR) nonché alla normativa allo stato vigente. A tal fine si rinvia all’informativa disponibile sul sito internet dell’Istituto https://www.izsvenezie.it/privacy/.

5 - ACCESSO AGLI ATTI

Ai sensi della L. 241/1990 e s.m.i., gli atti derivanti dal presente procedimento selettivo sono accessibili da parte di tutti i candidati. Il diritto di accesso può essere esercitato da parte dei candidati solo dopo l’avvenuta approvazione della graduatoria con provvedimento del Direttore Generale.

6 - AMMISSIONE ED ESCLUSIONE DALLA SELEZIONE

Ai sensi dell’art. 6 L. 241/1990 e s.m.i., il responsabile del procedimento, ai fini istruttori, può chiedere il rilascio di dichiarazioni e la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o incomplete.

L’ammissione e l’esclusione dei candidati è disposta con provvedimento motivato del Direttore Generale.

I candidati ammessi/ammessi con riserva o esclusi verranno identificati (in sostituzione del loro cognome e nome), tramite l’ID assegnato alla loro domanda di iscrizione alla presente Selezione: trattasi di un codice numerico, che il candidato potrà visualizzare o in calce alla propria domanda di iscrizione (in basso a sinistra) ovvero nel momento in cui riceverà l’e-mail di conferma iscrizione, leggendo il nome del file pdf relativo alla domanda allegata.

Costituiscono motivi di esclusione

  • la mancanza dei requisiti generali e specifici richiesti dal presente Avviso di Selezione (fatto salvo quanto specificato all’art. 1 con riferimento all’ammissione con riserva dei candidati che hanno conseguito il titolo di studio all’estero – vedasi anche art. 12 del presente Avviso di Selezione);
     
  • la presentazione della candidatura con modalità diverse da quelle previste dal presente Avviso di Selezione.

Ai candidati esclusi è data comunicazione con raccomandata A/R/telegramma/PEC.

7 - COMMISSIONE ESAMINATRICE, VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLA PROVA COLLOQUIO

La Commissione esaminatrice della presente selezione è nominata dal Direttore Generale in conformità a quanto previsto dal D.P.C.M. 7-6-2011 nelle premesse richiamato e quindi così composta:

a) Presidente:
    il Direttore responsabile della Struttura, nella quale è collocato il posto da ricoprire;

b) componenti:
    due esperti nelle materie oggetto della selezione di cui un docente universitario di ruolo;

c) segretario:
    un funzionario amministrativo dell’IZSVe.

La Commissione esaminatrice dispone complessivamente di 50 punti, così ripartiti:

  • 10 punti per la valutazione dei titoli;
     
  • 40 punti per la prova colloquio.

Valutazione dei titoli: oggetto di valutazione da parte della Commissione esaminatrice è il curriculum vitae del candidato considerato nella sua complessità.

La Commissione procede, in via preventiva, a stabilire i criteri per la valutazione complessiva del curriculum vitae ed i criteri e le modalità di svolgimento della prova colloquio.

Per quanto concerne il riconoscimento e la valutazione del servizio prestato all’estero o presso organismi internazionali, si rimanda a quanto previsto all’art. 23 del D.P.R. n. 483/1997 (riconoscimento ai sensi della legge 10 luglio 1960, n. 735).

8 – CALENDARIO DELLE PROVE

Nel rispetto dei termini legislativamente previsti verrà pubblicato il calendario delle prove, unitamente all’elenco dei candidati ammessi, nel sito internet dell’Istituto www.izsvenezie.it alla voce “Amministrazione – Concorsi e selezioni – Tempo determinato - Selezioni in corso – Calendario prove” entro il giorno 01/03/2024. Contestualmente, sulla base del numero di candidati ammessi, verrà comunicato se verrà effettuata la prova preselettiva. Tale pubblicazione avrà valore di notifica a tutti gli effetti.

A tutte le prove i candidati devono presentarsi muniti di un documento di identità in corso di validità.

I candidati che non si presenteranno a sostenere le prove nel giorno, nell’ora e nella sede stabilita, sono dichiarati esclusi dalla Selezione, qualunque sia la causa dell’assenza, anche se indipendente dalla volontà dei singoli candidati.

Gli esiti delle prove verranno pubblicati nel sito internet dell’Istituto www.izsvenezie.it in corrispondenza del presente Avviso e affissi all’albo della sede centrale: i candidati verranno identificati tramite l’ID assegnato alla loro domanda di iscrizione on line alla presente Selezione.

Tale pubblicazione avrà valore di notifica a tutti gli effetti.

9 – EVENTUALE PROVA PRESELETTIVA

La prova preselettiva consiste in una serie di quesiti a risposta predeterminata sulle stesse materie oggetto della successiva prova colloquio.

Supereranno la prova preselettiva i primi 7 candidati, oltre agli eventuali pari merito del 7° candidato, determinati in base all’ordine discendente che scaturirà dalla prova stessa. Il punteggio conseguito nella prova preselettiva non concorre alla formazione del voto finale di merito.

I candidati che supereranno la prova preselettiva saranno convocati per la prova colloquio che si svolgerà secondo il calendario di cui all’art. 8.

10 – PROVA COLLOQUIO

La prova colloquio verterà sulla verifica della conoscenza nei seguenti argomenti:

  • Metodi diagnostici con particolare riferimento alle tecniche di biologia molecolare applicabili in sanità animale;
     
  • Metodi di tipizzazione dei batteri con particolare riferimento ai Mycoplasmi;
     
  • Clinica ed anatomopatologica delle principali micoplasmosi nel settore zootecnico;
     
  • Sistemi informatici come supporto della diagnostica in Sanità Animale;
     
  • Principi di validazione dei metodi con particolare riferimento ai metodi di biologia molecolare;
     
  • Principi del sistema qualità nei laboratori diagnostici;
     
  • Sanità animale: principi e quadro normativo;
     
  • Conoscenza delle lingua inglese,
     
  • Legislazione Sanitaria con particolare riferimento alle norme che regolano l’attività degli II.ZZ.SS;
     
  • Accertamento della conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

La prova è superata dai candidati che hanno conseguito una votazione non inferiore a 27/40.

Si precisa che il servizio Risorse Umane oltre a quanto sopra detto non è in grado di fornire ulteriori indicazioni circa le modalità di espletamento della Selezione e le materie d’esame, essendo questi ambiti di competenza esclusiva della Commissione Esaminatrice.

11 – GRADUATORIA

Al termine dei lavori la Commissione redige la graduatoria di merito formata dai candidati che hanno conseguito l’idoneità. La graduatoria viene redatta tenendo conto del punteggio complessivo conseguito da ciascun candidato nella valutazione dei titoli e della prova colloquio. A parità di punteggio trovano applicazione le preferenze previste dalla normativa vigente.

La graduatoria di merito è approvata con successivo provvedimento del Direttore Generale ed è immediatamente efficace. La graduatoria viene affissa all’albo della sede centrale dell’Istituto e pubblicata nel sito internet dell’Istituto www.izsvenezie.it.

La graduatoria ha una validità di 24 mesi decorrenti dalla data di approvazione (ex art. 35, comma 5-ter del dlgs. n. 165/2001 e s.m.i). Per tutto il periodo di vigenza, la graduatoria può essere utilizzata per ulteriori assunzioni a tempo determinato ai sensi dell’art. 15 octies del D.Lgs. n. 502 del 1992 e s.m.i., legate alle esigenze dell’Istituto nell’ambito del medesimo progetto o in progetti equivalenti o affini. La graduatoria si considera esaurita a seguito di completo scorrimento della stessa. Non si darà, quindi, luogo a richiamata dei candidati rinunciatari.

12 - STIPULA CONTRATTO INDIVIDUALE DI LAVORO

Qualora un candidato sia stato ammesso con riserva alla presente selezione (poichè aveva avviato la procedura di riconoscimento del titolo di ammissione estero di cui all’art. 38 del D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i.) e sia stato dichiarato vincitore ha l’onere di dare comunicazione ai Ministeri di cui all’art. 38, comma 3 del D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i., entro 15 giorni, a pena di decadenza, dell’avvenuta pubblicazione della graduatoria.

L’Istituto procede all’assunzione del candidato vincitore. L’assunzione è formalizzata con la stipula del contratto individuale di lavoro. A tal fine, il vincitore della Selezione è invitato dall’Istituto a presentare, entro trenta giorni dalla data della comunicazione, pena la decadenza dai diritti acquisiti, i documenti previsti all’art. 19 del D.P.R. n. 483/1997.

Colui che, senza giustificato motivo, non assume servizio entro il termine di trenta giorni sopra indicato decade dalla nomina stessa. Decade, altresì, dall’impiego chi abbia conseguito la nomina mediante presentazione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile. Il provvedimento di decadenza è adottato con deliberazione del Direttore Generale.

Il rapporto di lavoro è a tempo determinato e pieno e ad esso si applicano le disposizioni normative e contrattuali vigenti.

La spesa sostenuta per l’assunzione, in quanto finalizzata ad attività extraistituzionale, pur garantendo le stesse condizioni contrattuali applicate al personale assunto a tempo indeterminato, è interamente a carico del finanziamento dei progetti posti a base dell’assunzione (indennità contrattuali, contributi, ferie, TFR ed ogni altro onere sostenuto). Nel rispetto di quanto previsto dalla normativa vigente in materia, l’eventuale proroga del contratto di lavoro è limitata all’arco temporale dei progetti e alla disponibilità economica di risorse. L’intervenuto annullamento o revoca della procedura selettiva che costituisce il presupposto dell’assunzione, integra condizione risolutiva del contratto individuale di lavoro.

13 - CESSAZIONE DEL RAPPORTO

Il rapporto di lavoro si risolve automaticamente, senza diritto al preavviso, alla data di scadenza indicata nel contratto individuale di lavoro. In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato può trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

L’Istituto si riserva la facoltà di recedere unilateralmente dal contratto individuale di lavoro a tempo determinato nell’ipotesi in cui non sia assicurata la continuità del finanziamento del progetto finalizzato e, quindi, la copertura dei costi derivanti dalla stipula del contratto stesso.

14 - NORME FINALI

Per quanto non espressamente previsto dal presente Avviso di Selezione si applica la normativa richiamata in premessa e la normativa vigente in materia.

L’Amministrazione si riserva la facoltà di sospendere o revocare il presente Avviso di Selezione, o parte di esso, qualora ne rilevi la necessità o l’opportunità per ragioni di pubblico interesse, previa comunicazione agli interessati. La partecipazione alla presente Selezione comporta da parte dei candidati l’accettazione senza riserve delle condizioni e clausole previste per l’espletamento della stessa.

Per informazioni e chiarimenti contattare:

049/8084246-4154 (dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.30) oppure all’indirizzo di posta elettronica cpricci@izsvenezie.it/ fdallacosta@izsvenezie.it

Responsabile del Procedimento: Dott.ssa Nadia Zorzan.           

Il Direttore Generale Dr.ssa Antonia Ricci

Torna indietro