Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 175 del 20/11/2020
Scarica la versione firmata del BUR n. 175 del 20/11/2020
Scarica versione stampabile Atto di Enti Vari

Bur n. 175 del 20 novembre 2020


Materia: Protezione civile e calamità naturali

COMMISSARIO DELEGATO PRIMI INTERVENTI URGENTI DI PROTEZIONE CIVILE IN CONSEGUENZA DEGLI ECCEZIONALI EVENTI METEOROLOGICI CHE HANNO INTERESSATO IL TERRITORIO DELLA REGIONE VENETO, DAL 27 OTTOBRE AL 5 NOVEMBRE 2018

Decreto n. 1260 del 12 agosto 2020

O.C.D.P.C. n. 558/2018 - "Emergenza derivante dalle eccezionali avversità atmosferiche verificatisi nei giorni dal 27 ottobre al 5 novembre 2018, nel territorio della Regione del Veneto". Progetto n. 1043: "Messa in sicurezza e ripristino della sponda sinistra del t. Cordevole in corrispondenza del ponte Mas e della S.R. 203 Agordina in loc. Mas del comune di Sedico (BL)" Importo complessivo intervento Euro 2.125.000,00. - Liquidazione S.A.L. nr 5 CUP H52H18000570002 CIG 7751483620. Ordinanza Commissariale n. 9 del 22/05/2019 - Allegato B; nota prot n. 391584 del 11/09/2019 Soggetto Attuatore - Settore Pianificazione degli Interventi. - Intervento GCBL_014.

IL SOGGETTO ATTUATORE DIRETTORE DELL’U.O. GENIO CIVILE BELLUNO

PREMESSO CHE:

  • con D.P.R. del Veneto n. 136 del 28.10.2018 è stato dichiarato lo stato di crisi a seguito delle criticità riscontrate sul territorio delle provincie di Belluno, Treviso e Vicenza a seguito dell’evento alluvionale che ha colpito la Regione Veneto a fine ottobre 2018;
  • con D.P.C.M. n. 4654 del 29.10.2018 il Capo del Dipartimento della Protezione Civile ha decretato lo Stato di mobilitazione Nazionale per il Veneto al fine di favorire le operazioni di soccorso nonché la mobilitazione del sistema nazionale di protezione civile;
  • con nota n. 446307 del 02.11.2018 il Direttore dell’Area Tutela e Sviluppo del Territorio-Direzione Protezione Civile e Polizia Locale ha disposto di procedere con l’affidamento dei lavori di somma urgenza secondo le procedure derogatorie previste dal D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. (artt. 63 e 163);
  • con Delibera del Consiglio dei Ministri dell’08.11.2018 è stato deliberato lo stato di emergenza in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici verificatisi dal 27.10.2018 al 05.11.2018 nei territori della Regione del Veneto;
  • con Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 558 del 15.11.2018 sono state definite le procedure per il superamento dell’emergenza derivante dai suddetti eccezionali eventi meteorologici e sono stati stanziati i fondi per i primi interventi urgenti. L’art. 1 prevede che per fronteggiare l’emergenza il Presidente della Regione Veneto, in qualità di Commissario Delegato, provvede ad effettuare le attività previste per gli ambiti territoriali di competenza, avvalendosi delle strutture e degli uffici regionali;
  • con Ordinanza n. 1 in data 23.11.2018 il Commissario Delegato, in attuazione dell’O.C.D.P.C. n. 558/2018, ha individuato 12 Soggetti Attuatori tra i quali il Direttore dell’U.O. Genio Civile Belluno per il Settore Ripristino Idraulico e Idrogeologico area di Belluno;
  • con Ordinanza n. 2 in data 20.12.2018, il Commissario delegato ha approvato, nell’ambito del piano degli interventi O.C.D.P.C. n. 558/2018, con riferimento al piano come autorizzato dal Capo del Dipartimento di Protezione Civile con nota prot. n. 0073648 del 20.12.2018, gli elenchi degli “Interventi Idrogeologici e Foreste interventi conclusi o avviati – lettera b) (art. 25 comma 1 D.Lgs 1/2018)” (Allegato B4) e ha impegnato la somma necessaria per il finanziamento sulla contabilità speciale n. 6018.
  • con Ordinanza n. 9 in data 22.05.2019, il Commissario delegato ha approvato gli elenchi degli interventi di cui al D.P.C.M. del 4 aprile 2019, a valere sull’assegnazione di cui all’articolo 24 quater, del D.L. n. 119/2018 convertito, con modificazioni, in L. n. 136/2018;
  • con Ordinanza n. 13 in data 16.09.2019, il Commissario delegato ha approvato la rimodulazione dei Piani degli interventi a valere sull’assegnazione di risorse finanziarie di cui all’art. 1, comma 1028 della L. n. 145/2018 e di cui all’articolo 24 quater, del D.L. n. 119/2018 convertito, in L. n. 136/2018;
  • con Ordinanza n. 21 in data 25.11.2019, il Commissario delegato ha approvato la rimodulazione dei Piani degli interventi a valere sull’assegnazione di risorse finanziarie di cui all’art. 1, comma 1028 della L. n. 145/2018 e di cui all’articolo 24 quater, del D.L. n. 119/2018 convertito, in L. n. 136/2018;
  • tra gli interventi di cui all’Ordinanza Commissariale n. 9 del 22/05/2019 - Allegato B, e di cui all’Ordinanza n. 21 del 25.11.2019 – Allegato B, è ricompreso l’intervento denominato Cod. GCBL_014 -“Messa in sicurezza e ripristino della sponda sinistra del t. Cordevole in corrispondenza del ponte Mas e della S.R. 203 Agordina in loc. Mas del comune di Sedico (BL)” per un importo di € 2.125.000,00, impegnato a carico della Contabilità Speciale n. 6108, intestata a “C.D.PRES.REG.VENETO O.558-18”;
  • tra la Regione del Veneto – U.O. Genio Civile di Belluno e la Ditta GEO ALPI ITALIANA S.R.L. con sede in Via XIV Agosto 1866, 25 32032 Feltre [BL] è stato sottoscritto, in data 04.12.2018, il verbale di consegna del succitato intervento;
  • tra la Regione Veneto - Soggetto Attuatore – U.O. Genio Civile di Belluno e la Ditta GEO ALPI ITALIANA S.R.L. è stato successivamente sottoscritto l’atto aggiuntivo n. di rep. 64 del 12.07.2019, con il quale si conviene il passaggio della titolarità degli interventi dal Direttore dell’U.O. Genio Civile Belluno al Commissario Delegato;
  • tra la Regione Veneto - Soggetto Attuatore – U.O. Genio Civile di Belluno è stato infine stipulato il contratto dei lavori in oggetto n. rep. 270 del 23.09.2019, per l’importo lavori (compresi oneri per la sicurezza, IVA esclusa) pari a € 1.668.000,00; 
  • con nota n. 55586 del 08 febbraio 2019 è attribuita al Soggetto Attuatore la formalizzazione del provvedimento di liquidazione con cui si disporrà il pagamento a valere sulla contabilità Speciale n. 6108;

VISTI:

  • Il verbale di consegna dei lavori sottoscritto in data 04.12.2018;
  • l’atto aggiuntivo n. rep. 64 del 12.07.2019;
  • il contratto n. rep. 270 del 23.09.2019;
  • lo Stato Avanzamento Lavori n. 5, sottoscritto in data 23.07.2020;
  • il Certificato di pagamento n. 5, emesso in data 23.07.2020 per il pagamento della rata di € 312.702,49 IVA esclusa;
  • il DURC della ditta GEO ALPI ITALIANA S.R.L., prot. n. 22687213 del 23.06.2020, con scadenza in data 21.10.2020;
  • la fattura elettronica n. 36 del 06.08.2020 di € 381.497,04 (IVA compresa) emessa dalla ditta GEO ALPI ITALIANA S.R.L. con sede in Via XIV Agosto 1866, 25 32032 Feltre [BL] – C.F. e P.IVA 00734440258- intestata al Commissario Delegato OCDPC 558/2018;

RISCONTRATA la corrispondenza dei dati presenti in fattura con la documentazione agli atti;

RITENUTO pertanto, per le motivazioni sopra esposte:

  • di liquidare alla ditta GEO ALPI ITALIANA S.R.L. con sede in Via XIV Agosto 1866, 25 32032 Feltre [BL] – C.F. e P.IVA 00734440258- l’importo di € 68.794,55 pari all’imponibile IVA, mediante pagamento sul c/c bancario indicato in fattura;
  • di versare all’Erario l’IVA pari ad € 68.794,55 in applicazione delle disposizioni in materia di scissione dei pagamenti;

VISTO il D. Lgs 50/2016 e ss.mm.ii.;

VISTA l’O.C.D.P.C. n. 558 del 15/11/2018;

VISTE

  • l’Ordinanza Commissariale n. 1/2018;
  • l’Ordinanza Commissariale n. 9 del 22/05/2019 - Allegato B; nota prot n. 391584 del 11/09/2019  Soggetto Attuatore – Settore Pianificazione degli Interventi.;

DECRETA

  • di dare atto che le premesse fanno parte integrale e sostanziale del presente provvedimento;
  • di autorizzare il pagamento a titolo di liquidazione del 5° Stato Avanzamento Lavori, della fattura n. 36 del 06.08.2020 dell’importo complessivo di € 381.497,04, emessa dalla Ditta GEO ALPI ITALIANA S.R.L., mediante la predisposizione dei seguenti ordinativi di pagamento:
    • di € 312.702,49 = a favore della Ditta GEO ALPI ITALIANA S.R.L. con sede in Via XIV Agosto 1866, 25 32032 Feltre (BL) (C.F. e P.IVA 00734440258) per la quota relativa all’imponibile
    • di € 68.794,55= a favore dell’Erario, per la quota relativa all’IVA;
  • di liquidare la somma dovuta a valere sulla contabilità Speciale n. 6108 intestata a “C.D.PRES.REG.VENETO-O.558-18”, dando atto che la spesa trova copertura nel quadro economico dell'intervento;
  • di trasmettere all’Ufficio di supporto al Commissario delegato, il presente provvedimento per la predisposizione degli ordinativi di pagamento attraverso la procedura informatica del MEF denominata GEOCOS, subordinatamente alle verifiche previste dalla normativa vigente;
  • di pubblicare integralmente il presente decreto nel Bollettino Ufficiale delle Regione del Veneto e sul sito internet della Regione del Veneto nell’apposita sezione sicurezza del Territorio dedicata alle gestioni.

IL SOGGETTO ATTUATORE Ing. Roberto Dall'Armi

Torna indietro