Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 175 del 20/11/2020
Scarica la versione firmata del BUR n. 175 del 20/11/2020
Scarica versione stampabile Atto di Enti Vari

Bur n. 175 del 20 novembre 2020


Materia: Protezione civile e calamità naturali

COMMISSARIO DELEGATO PRIMI INTERVENTI URGENTI DI PROTEZIONE CIVILE IN CONSEGUENZA DEGLI ECCEZIONALI EVENTI METEOROLOGICI CHE HANNO INTERESSATO IL TERRITORIO DELLA REGIONE VENETO, DAL 27 OTTOBRE AL 5 NOVEMBRE 2018

Decreto n. 1252 del 12 agosto 2020

Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile nr. 558 del 15 novembre 2018. Ordinanza commissariale n. 4 del 21/04/2020. Intervento codice ln145-2020-558-tv-250 - sistemazione idraulica canale codolo, creazione bacini di laminazione in comune di San Fior e Codognè, sostituzione ponte Ghebo e rimozione ostacoli al deflusso. cup j83h20000280001 - cig zc42df2fb9. Affidamento del servizio di prelievo ed analisi chimiche delle terre.

IL SOGGETTO ATTUATORE CONSORZIO DI BONIFICA PIAVE

PREMESSO CHE:  

  • nei mesi di ottobre e novembre 2018 il territorio della Regione Veneto è stato interessato da persistenti ed eccezionali eventi meteo avversi con gravi danni anche al patrimonio pubblico; 
  • a fronte della straordinarietà degli eventi, con delibera del Consiglio dei Ministri in data 8/11/2018 è stato deliberato per 12 mesi dalla data della stessa lo “stato di emergenza” nei territori colpiti fra cui anche il territorio del Veneto; 
  • con Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 558 del 15/11/2018 (nel seguito OCDPC 558/2018) , il Presidente della Regione Veneto è stato nominato Commissario Delegato primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che hanno interessato il territorio della Regione Veneto dal 27 ottobre al 5 novembre 2018; 
  • la legge regionale n. 12 /2009 riconosce ai consorzi di bonifica funzioni di protezione civile , quali presidi territoriale negli interventi urgenti e indifferibili, diretti al contenimento del rischio idrogeologico e idraulico, necessari per un'efficace azione di protezione civile;
  • VISTE le note commissariali n. 62230 del 10/02/2020, 107499 del 06/03/2020 e n. 129848 del 23/03/2020 con le quali è stato tramesso al Dipartimento della Protezione Civile per la relativa autorizzazione, il Piano degli interventi, ripartiti in primo e secondo stralcio, composto complessivamente da n. 353 interventi per un importo totale di Euro 217.273.278,79, nonché la richiesta di accantonamento di Euro 42.000.000,00 per contribuiti a favore di privati e attività economiche, a valere sulle risorse assegnate ai sensi dell’art. 1, comma 1028, della L. n. 145/2018 per l’anno 2020, pari a Euro 260.689.278,79, imputabili in parte alla O.C.D.P.C. n. 558/2018 e in parte alla O.C.D.P.C. n. 515/2018;
  • con note dipartimentali n. POST/16615 del 26/03/2020, n. POST/19008 del 03/04/2020 e n. POST/20670 del 9/04/2020 il Capo del Dipartimento di Protezione Civile ha approvato il Piano degli interventi di cui al sopracitato punto per la somma complessiva di Euro 220.621.778,52 comprendente il progetto di cui all’oggetto; 
  • con Ordinanza del Commissario Delegato n. 4 del 21/04/2020 il Direttore del Consorzio di Bonifica Piave è stato individuato quale Soggetto Attuatore per il Settore Idrogeologico per tutti gli interventi ricadenti nella competenza del Consorzio medesimo;  
  • negli elenchi approvati con l’ordinanza Commissariale n. 4/2020, allegato B, sono inseriti gli interventi urgenti ed indifferibili da realizzare ad alta ed altissima priorità tra i quali con Intervento Codice LN145-2020-558-TV-250 “Sistemazione idraulica canale Codolo, creazione bacini di laminazione in comune di San Fior e Codognè, sostituzione ponte Ghebo e rimozione ostacoli al deflusso” per l’importo di Euro 2.800.000,00;

VISTO che la sopra citata Ordinanza del Commissario n. 4 del 21 aprile 2020:

  • all’art. 3 impegna, per gli interventi di cui all’allegato B approvati viene impegna la somma di €. 212.504.778,79 sulla contabilità speciale n. 6108, intestata a “C.D.PRES.REG.VENETO –O.558-18”
  • all’art. 4 comma 1 attribuisce ai Soggetti Attuatori nominati le funzioni relative alla progettazione, approvazione dei progetti, appalto, sottoscrizione del contratto, esecuzione degli interventi, liquidazione precisando che devono far riferimento alle modalità di cui alla nota commissariale prot. n. 55586 dell’8 febbraio 2019;
  • all’art. 4 comma 2  dispone che i Soggetti Attuatori nominati svolgono le attività assegnate nel rispetto della vigente normativa comunitaria, avvalendosi, in considerazione dell’urgenza connessa alla finalità delle opere nonché dei ristretti tempi previsti dal DPCM 27 febbraio 2019, delle deroghe previste dalle Ordinanze di Protezione Civile emanate in ordine all’evento di cui trattasi;

RITENUTO necessario, quale attività propedeutica all’esecuzione dei lavori di “Sistemazione idraulica canale Codolo, creazione bacini di laminazione in comune di San Fior e Codognè, sostituzione ponte Ghebo e rimozione ostacoli al deflusso”, effettuare le analisi dei terreni oggetto dei lavori mediante il prelievo di campioni e le successive analisi;

RICHIAMATI l’art. 4 “Deroghe” dell’OCDPC 558/2018 e l’art. 4 comma 2 dell’Ordinanza n. 4/2020 del Commissario Delegato e ritenuto di poter applicare le deroghe ivi contenute quando necessario;

RITENUTO di poter affidare direttamente l’attività di analisi dei terreni oggetto dei lavori mediante il prelievo di campioni e le successive analisi, nel limite complessivo di € 40.000,00 ai sensi dell’art. 36 co. 2 lett. A) del D.lgs. 50/2016;

VISTO che è stato richiesto dal RUP, ing. Daniele Mirolo, ed acquisito al protocollo n. 11746 del 10/08/2020, il preventivo inviato dalla ditta CHEMI-LAB Srl, con sede in via Torino, 109-109/B – 30172 Venezia-Mestre (VE), C.F. 00988200283 e P. IVA 02819980273 per l’incarico in oggetto pari ad € 6.000,00 (pari ad € 300 per 18+2 campioni) oltre all’IVA di legge 22% pari ad € 1.320,00, Totale compensi e oneri fiscali € 7.320,00;

CONSIDERATO che la spesa quantificata dalla ditta CHEMI-LAB Srl di Venezia-Mestre (VE) è stata ritenuta congrua dal RUP ing. Daniele Mirolo, sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista economico-finanziario;

ATTESO che l’esecuzione delle prestazioni da parte della ditta affidataria dovrà essere eseguita secondo le modalità e tempistiche che verranno concordate con la Direzione lavori;

RICHIAMATI: 

  • l’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n.558 del 15/11/2018;
  • l’art. 1 comma 1028 della Legge 145/2018;
  • l’Ordinanza del Commissario Delegato n. 4 del 21 aprile 2020;
  • il D.lgs. 22/1/2004 n. 42
  • il D. Lgs. 09/04/2008, n. 81 e s.m.i.
  • il D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.
  • il D.P.R. 13/02/2017, n. 31;
  • il D.P.R. 5/10/2010, n. 207 per quanto ancora vigente;

ACCERTATA la regolarità degli atti presentati;

D E C R E T A

  1. di dare atto che le premesse formano parte integrante e sostanziale del presente provvedimento. 
  2. di affidare, ai sensi dell’art. 36 co. 2 lett. B) del D. Lgs. 50/2016, alla ditta CHEMI-LAB Srl, con sede in via Torino, 109-109/B – 30172 Venezia-Mestre (VE), C.F. 00988200283 e P. IVA 02819980273, l’incarico del servizio di prelievo campioni ed analisi terre dell’intervento Codice LN145-2020-558-TV-250 “Sistemazione idraulica canale Codolo, creazione bacini di laminazione in comune di San Fior e Codognè, sostituzione ponte Ghebo e rimozione ostacoli al deflusso”, CUP J83H20000280001 - CIG ZC42DF2FB9, per l’importo di € 6.000,00 oltre all’IVA di legge 22% € 1.320,00, Totale compensi e oneri fiscali € 7.320,00, l’analisi dei terreni oggetto dei lavori mediante il prelievo di campioni e le successive analisi;
  3. di dare atto che l’attività tecnica di cui al precedente punto 2) da parte della ditta CHEMI-LAB Srl di Venezia-Mestre (VE) dovrà essere eseguita entro il secondo le modalità e tempistiche che verranno concordate con la Direzione lavori ed il pagamento verrà effettuato sulla base delle analisi effettivamente realizzate;
  4. di dare atto che il corrispettivo per l’attività affidata al precedente punto 2) viene quantificato nell’importo € € 6.000,00 oltre all’IVA di legge 22% € 1.320,00, Totale compensi e oneri fiscali € 7.320,00, spesa che risulta congrua sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista economico finanziario
  5. di accertare che la spesa trova copertura nell’ambito del finanziamento pari ad € 2.800.000,00 assegnato con l’ordinanza n. 4/2020 del 21.04.2020 del Commissario delegato primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che hanno interessato il territorio della Regione Veneto, dal 27 ottobre al 5 novembre 2018;
  6. di pubblicare il presente decreto sul BUR della Regione del Veneto ai sensi art. 42 del D. Lgs 33/2013, nonché sul sito internet della Regione del Veneto nell’apposita sezione Sicurezza del Territorio dedicata alla Gestione Commissariali e Post Emergenziali. 

IL SOGGETTO ATTUATORE Direttore del Consorzio di Bonifica Piave Ing. Paolo Battagion

Torna indietro