Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 175 del 20/11/2020
Scarica la versione firmata del BUR n. 175 del 20/11/2020
Scarica versione stampabile Atto di Enti Vari

Bur n. 175 del 20 novembre 2020


Materia: Protezione civile e calamità naturali

COMMISSARIO DELEGATO PRIMI INTERVENTI URGENTI DI PROTEZIONE CIVILE IN CONSEGUENZA DEGLI ECCEZIONALI EVENTI METEOROLOGICI CHE HANNO INTERESSATO IL TERRITORIO DELLA REGIONE VENETO, DAL 27 OTTOBRE AL 5 NOVEMBRE 2018

Decreto n. 1245 del 11 agosto 2020

Progetto definitivo dei lavori per la realizzazione del "Collegamento tra l'acquedotto del Melin e quello di Campolongo in Comune di Santo Stefano di Cadore (BL)". cup j23e19000240001. Importo complessivo finanziato Euro 480.000,00. Decreto di occupazione d'urgenza preordinata all'esproprio e/o occupazione temporanea ai sensi dell'art.22-bis del d.p.r. 327/2001 - determinazione in via provvisoria dell'indennità di esproprio/asservimento e di occupazione temporanea ai sensi dell'art. 50 del d.p.r. 327/2001 (testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazione per pubblica utilità), come modificato con dlgs del 27.12.2002 n. 302.

Il sottoscritto Soggetto attuatore, avv. Monica Manto

Premesso che

  • con O.C.D.P.C. n° 558 del 15.11.2018, il Presidente della Regione Veneto è stato nominato Commissario Delegato per fronteggiare l’emergenza derivante dagli eventi calamitosi del mese di ottobre 2018, che hanno causato gravi danni al patrimonio boschivo nonché al patrimonio pubblico e privato nelle aree montane, costiere e in prossimità dei grandi fiumi con forti venti, mareggiate, frane e smottamenti. Tra le funzioni delegate rientrano anche quelle connesse – art. 1, c. 2), lett. b) – “al ripristino delle funzionalità dei servizi pubblici e delle infrastrutture di reti strategiche …”, con la precisazione che i connessi interventi sono dichiarati urgenti, indifferibili e di pubblica utilità e costituiscono altresì, ove occorra, variante agli strumenti urbanistici vigenti;
  • con il medesimo provvedimento è stato altresì stabilito che per l’espletamento delle attività il Commissario delegato possa avvalersi di Soggetti attuatori. Con propria Ordinanza n° 1 del 23.11.2018 il predetto Commissario delegato ha inteso quindi individuare e nominare la scrivente, Avv. Monica Manto – Direttore Generale di Acquevenete S.p.A. con sede in Via C. Colombo n. 29/a a Monselice (PD), quale soggetto cui compete l’attuazione degli interventi di ripristino delle opere acquedottistiche, fognarie e di depurazione per la Provincia di Belluno;
  • tra gli interventi previsti rientra anche quello di collegamento tra l’acquedotto del Melin e quello di Campolongo in Comune di Santo Stefano di Cadore (BL);
  • tale intervento, inserito negli elenchi per investimenti immediati di messa in sicurezza e ripristino delle strutture danneggiate di cui alla O.D.C. n° 9 del 22.05.2019 – Allegato “G”, è stato approvato, con le modalità previste dall’indicata O.C.D.P.C. 558/18, con Decreto del Direttore Generale di Acquevenete S.p.A. – Soggetto Attuatore per il ripristino Servizio Idrico – n° 795 in data 17/06/2020 – immediatamente efficace, significando che con lo stesso deve intendersi apposto vincolo preordinato all’esproprio

Dato atto che

  • il progetto prevede la necessità di realizzare opere anche all’interno di aree private, come riportato nell’elaborato relativo al piano particellare e che per l’esecuzione dei lavori si rende necessario l’asservimento dei beni immobili di proprietà di codesto intestatario;
  • ai sensi dell’art. 17 del D.P.R. n. 327/2001 mediante raccomandata A.R. è stata data notizia della data in cui è diventato efficace l’atto che ha approvato il progetto definitivo e della facoltà di prendere visione della relativa documentazione. Al proprietario è stato contestualmente comunicato che può fornire ogni elemento utile per determinare il valore da attribuire all’area ai fini della liquidazione della indennità di esproprio;
  • nei termini indicati nella comunicazione ai sensi dell’art. 17 del D.P.R. n. 327/2001 sono pervenute osservazioni alle quali è stato dato riscontro;
  • ai sensi dell’art. 22 bis del DPR n. 327/2001 così come modificato ed integrato dal DLGS n. 302/2002, può essere emanato, senza particolari indagini e formalità, il decreto motivato che determina in via provvisoria l’indennità e che dispone anche l’occupazione anticipata dei beni immobili necessari, sussistendo i presupposti di cui al medesimo art. 22 bis commi 1 e 2;
  • in questo caso ricorre il presupposto della particolare urgenza dell’avvio dei lavori in relazione alla natura delle opere di cui al comma 1 dell’art. 22 bis TUE.
  • Che ai sensi dell’art. 22 bis.4 T.U.E., l’esecuzione del presente provvedimento, ai fini dell’immissione nel possesso, da effettuarsi con le medesime modalità di cui all’art. 24, dovrà aver luogo nel termine di tre mesi dall’emanazione del presente Provvedimento, e perderà efficacia qualora non venga emanato il provvedimento di esproprio nel termine di cinque anni.
  • Che il presente provvedimento sarà notificato ai proprietari dei beni immobili sopra indicati nelle forme degli atti processuali civili, ai sensi dell’art. 20, comma 4 e seguenti del D.P.R. n. 327/2001. Entro trenta giorni dalla data di immissione in possesso, le ditte proprietarie potranno comunicare la condivisione delle indennità di servitù e sulla base delle determinazioni delle ditte proprietarie verranno attivate le procedure di cui all’art. 22 bis, comma 3, del D.P.R. 327/01.
  • Che nel caso di comunicazione nei termini indicati da parte del proprietario all’autorità espropriante, della condivisione della indennità di espropriazione, dichiarazione che è irrevocabile, ai sensi dell’art. 22 bis.3 ed art. 20.6 DPR 327/2001, il proprietario ha diritto a ricevere un acconto dell’80% dell’indennità, previa autocertificazione, attestante la piena e libera proprietà del bene (in allegato il modello di accettazione).
  • Che il saldo della indennità accettata verrà corrisposta a presentazione da parte del proprietario della documentazione comprovante, anche mediante attestazione notarile, la piena e libera proprietà del bene con le modalità di cui all’art. 20.8 .
  • Che per gli effetti dell’art. 22-bis comma 1 del T.U.E., le eventuali ditte non concordatarie potranno presentare osservazioni scritte e depositare documenti ovvero richiedere la nomina dei tecnici nel termine di 30 giorni dall’immissione nel possesso, ai sensi dell’art. 22, comma 4 del D.P.R. n. 327/2001. Nel caso di silenzio o di rifiuto della indennità, l’autorità espropriante deposita la somma, entro trenta giorni, presso la Cassa Depositi e Prestiti, senza le maggiorazioni di legge se non è edificabile. Effettuato il deposito l’autorità espropriante emetterà il decreto di esproprio;
  • Che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso al competente T.A.R. ai sensi dell’articolo 53 DPR 327/2001 entro 60 giorni dal ricevimento, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato, entro 120 giorni dallo stesso termine, fermo restando la giurisdizione del giudice ordinario per controversie riguardanti la determinazione della indennità ai sensi degli artt. 53 e 54 DPR 327/2001.

Visti

  • il piano particellare facente parte del progetto definitivo, approvato con Decreto del Direttore Generale di Acquevenete S.p.A. – Soggetto Attuatore per il ripristino Servizio Idrico – n° 795 in data 17/06/2020, contenente la descrizione dei terreni di cui è previsto l'asservimento, con l'indicazione dell'estensione, dei dati identificativi catastali e dei proprietari iscritti nei registri catastali;
  • le indennità provvisorie di asservimento, determinate in sede di progettazione ai sensi del T.U.E. e riportate in tabella nel presente Provvedimento,

PER TUTTO QUANTO SOPRA, CON IL PRESENTE PROVVEDIMENTO

DECRETA

  1. che le premesse fanno parte integrante del presente atto e si intendono integralmente approvate;
  2. di emanare il provvedimento di cui all’art. 22 bis TUE, sussistendo il presupposto di cui al comma 1, sulla base delle motivazioni in premessa esplicitate a cui si rinvia;
  3. ai sensi dell’art.22-bis del T.U.E., l’occupazione d’urgenza preordinata alle servitù dei beni indicati nel piano particellare, sito nel Comune di Santo Stefano di Cadore (BL), per i quali si determinano in via provvisoria le indennità di servitù,  sulla base della relazione tecnico-estimativa facente parte del progetto definitivo , come da seguente prospetto: 

 

Ditta

CASANOVA BORCA Antonella nata a AURONZO DI CADORE il 19/09/1959 prop. 1/6; CASANOVA BORCA Giuliano nato a BORGO SAN DALMAZZO il 04/08/1937 prop. 3/6; CASANOVA BORCA Silvana nata a SAN GIORGIO MORGETO il 14/02/1963 prop. 1/6; FLORAM Maria nata a TAVAGNACCO il 28/05/1944 prop. 1/6.

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

 

1

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

254

39

39,00

195

97,50

 

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

103

3

3,00

15

7,50

 

Ditta

CASANOVA Borca Maria nata a SAN PIETRO DI CADORE il 11/03/1946 prop. 1/1.

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

2

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

519

125

125,00

625

312,50

 

 

Ditta

CASANOVA BORCA Devis nato a BELLUNO il 01/07/1983 prop. 1/3; CASANOVA BORCA Serafino nato a AURONZO DI CADORE il 28/08/1969 prop. 1/3; CASANOVA CREPUZ Luigina nata a SAN PIETRO DI CADORE il 31/03/1953 prop. 1/3

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

3

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

177

22

22,00

115

57,50

 

 

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

538

23

23,00

115

 

 

 

Ditta

DE VILLA PALU Giuseppe;FU PAOLO prop. 1/1

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

4

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

179

4

4,00

24

12,00

 

 

Ditta

CASANOVA FUGA Giovanni nato a SAN PIETRO DI CADORE il 22/01/1889 usufrutto; CASANOVA FUGA Luigi nato a SAN PIETRO DI CADORE il 09/01/1921 compr. 2/6; CASANOVA FUGA Virginia nata a SAN PIETRO DI CADORE il 08/12/1926 compr. 2/6; CASANOVA FUGA Virginio nato a SAN PIETRO DI CADORE il 18/01/1919 compr. 2/6; DE BETTIN Carmela compr.2/6;FU VALENTINO; DE BETTIN Fulvio nato a SAN PIETRO DI CADORE il 11/12/1945 prop. 2/6; DE BETTIN Idilio nato a SAN PIETRO DI CADORE il 26/11/1939 prop. 2/6

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

5

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

503

28

28,00

140

70,00

 

 

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

287

62

62,00

310

155,00

 

 

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

504

15

15,00

75

37,50

 

 

Ditta

BUZZO PIAZZETTA Alfonso nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 28/07/1944 compr. 361/360; BUZZO PIAZZETTA Lucia nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 24/12/1950 compr. 361/360; BUZZO PIAZZETTA Mario nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 12/05/1947 compr. 361/360; CASANOVA Alvino nato a BELLUNO il 17/12/1942 prop. 3/360; CASANOVA Bruno nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 06/09/1938 prop. 5761/5760; CASANOVA Bruno nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 06/09/1938 prop. 3/768; CASANOVA Bruno nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 06/09/1938 prop. 11507/11520; CASANOVA Geraldo nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 28/07/1942 prop.3/768; CASANOVA Geraldo nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 28/07/1942 prop. 5761/5760; CASANOVA Geraldo nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 28/07/1942 prop. 11507/11520; CASANOVA Miranda nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 25/08/1946 prop. 3/360; CASANOVA Rodolfa nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 26/06/1944 prop. 3/360; DE BERNARDIN Espedito nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 31/01/1913 compr. 361/360; DE BERNARDIN Fioretta;FU ISIDORO compr. 361/360; DE BERNARDIN Francesca;FU ISIDORO compr. 361/360; IORIO Albina;FU ARCANGELO compr. 361/360; IORIO Antonio nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 13/06/1923 compr. 361/360; IORIO Arcangelo;FU ARCANGELO compr. 361/360; IORIO Dosolina;FU ARCANGELO compr. 361/360

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

6

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

288

19

19,00

95

47,50

 

 

Ditta

CASANOVA FUGA Emilio nato a AURONZO DI CADORE il 10/04/1965 prop. 1/2; CASANOVA FUGA Mirco nato a AURONZO DI CADORE il 22/10/1963 prop. 1/2

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

7

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

289

28

28,00

140

70,00

 

 

Ditta

DE BETTIN Carmela;FU VALENTINO MAR CASANOVA prop. 1/1

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

8

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

294

8

8,00

40

20,00

 

 

Ditta

DE BETTIN Attilio nato a SAN PIETRO DI CADORE il 11/07/1939 prop. 1/1

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

9

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

449

22

22,00

110

55,00

 

 

Ditta

DE VILLA TONDO Walter nato a SAN PIETRO DI CADORE il 16/05/1951 prop. 1/1

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

10

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

300

132

132,00

660

330,00

 

 

Ditta

DE ZOLT TONO Ilenia nata a PIEVE DI CADORE il 09/10/1981 prop. 1/3; DE ZOLT TONO Michela nata a AURONZO DI CADORE il 18/09/1976 prop. 1/3; POMARE` Alina nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 11/06/1953 PROP. 1/3

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

11

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

364

151

151,00

732

366,00

 

 

Ditta

CASANOVA PANZON Graziana nata a SAPPADA il 22/12/1958 prop. 1/6; PUICHER SORAVIA Ezio nato a SAPPADA il 20/08/1946 prop. 1/2; PUICHER SORAVIA Marika nata a PIEVE DI CADORE il 09/08/1979 prop. 2/18; PUICHER SORAVIA Mirko nato a UDINE il 18/09/1980 prop. 2/18; PUICHER SORAVIA Patrick nato a PIEVE DI CADORE il 25/10/1988 prop. 2/18

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

12

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

490

12

12,00

81

40,50

 

 

Ditta

DE ZOLT Paolo nato a PIEVE DI CADORE il 20/01/1970 prop. 1/1

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

13

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

386

115

115,00

550

275,00

 

 

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

238

0

0,00

10

5,00

 

 

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

2

11

11,00

55

27,50

 

 

Ditta

GUZZI Giorgio nato a VENEZIA il 05/09/1964 prop. 1/6; GUZZI Marina nata a PIEVE DI CADORE il 17/08/1966 prop. 1/6; QUATTRER Graziano nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 25/09/1946 prop. 4/6

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

14

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

421

0

0,00

290

14,50

 

 

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

25

242

47

47,00

165

82,50

 

 

Ditta

CASANOVA ZUL Clara nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 31/01/1937 prop. 1/1

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

15

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

814

15

15,00

75

37,50

 

 

Ditta

DE ZOLT PONTE Katia nata a AURONZO DI CADORE il 03/02/1976 prop. 1/1

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

16

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

815

16

16,00

80

40,00

 

 

Ditta

CASANOVA ZUL Luigi nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 08/07/1945 prop. 1/1

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

17

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

816

18

18,00

90

45,00

 

 

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

820

2

2,00

10

5,00

 

 

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

7

25

25,00

125

62,50

 

 

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

686

0

0,00

17

8,50

 

 

Ditta

BERGAGNIN Elvio nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 27/07/1950 prop. 1/9; BERGAGNIN Stefano nato a SAN CANDIDO .INNICHEN. Il 01/01/1988 compr. 1/2; DE ZOLT Elviro nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 30/03/1950 compr. 1/2

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

18

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

684

20

20,00

100

50,00

 

 

Ditta

POMARE` Alberto nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 01/01/1965 prop. 1/6; POMARE` Anna Maria nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 02/12/1955 prop. 1/6; POMARE` Sandro nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 14/09/1968 prop. 1/6; POMARE`BORATTA Daniela nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 07/06/1958 prop. 1/6; VECELLIO OLIVA Elena nata a AURONZO DI CADORE il 27/12/1927 prop. 1/6

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

19

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

685

21

21,00

107

58,50

 

 

Ditta

DE ZOLT ZALADA Massimo nato a PIEVE DI CADORE il 05/10/1974 prop. 1/1

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

20

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

25

4

4,00

24

12,00

 

 

Ditta

CASANOVA Emma nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 15/04/1958 prop. 1/6 CASANOVA Mario nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 04/08/1951 prop. 1/6; CASANOVA Tullio nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 04/05/1948 prop. 1/6; MARTA Cesira nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 31/05/1925 usufrutto parziale; POMARE Lina nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 15/12/1933 prop. 3/6

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

21

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

29

14

14,00

37

18,50

 

 

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

41

0

0,00

23

11,50

 

 

Ditta

BALDISSARUTTI Gino nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 16/04/1956 prop. 1/24; BALDISSARUTTI Giuseppe nato a AURONZO DI CADORE il 13/02/1952 prop. 1/24; BALDISSARUTTI Mauro nato a AURONZO DI CADORE il 13/02/1952 prop. 1/24; BALDISSARUTTI Rita nata a AURONZO DI CADORE il 06/07/1963 prop. 1/24; CASANOVA Robert nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 26/10/1952 prop. 1/6; POMARE` Dina nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 14/03/1959 prop. 1/6; POMARE` Leda nata a AURONZO DI CADORE il 29/05/1973 prop. 1/6; POMARE` Stefano nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 01/12/1960 prop. 1/6; PONTIL Giuseppina nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 10/12/1933 prop. 3/18

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

22

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

39

1,5

1,50

37

18,50

 

 

Ditta

DEL FABBRO Adriano nato a PIEVE DI CADORE il 01/02/1960 prop. 1/2; DEL FABBRO Renzo nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 08/06/1954 prop. 1/2

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

23

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

40

1,5

1,50

56

28,00

 

 

Ditta

CASANOVA Anita nata a AURONZO DI CADORE il 21/02/1957 prop. 35/1152; CASANOVA Claudia nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 15/02/1944 prop. 35/1152; CASANOVA Franca nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 10/05/1942 prop. 35/1152; CASANOVA Gigliola nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 31/03/1942 comp. 1012/1152; CASANOVA Ivaldo nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 23/02/1951 prop. 35/1152; CASANOVA Manuela nata a PIEVE DI CADORE il 15/09/1978 prop.30/108 ; CASANOVA Sina nata a SANTO STEFANO DI CADORE comp. 1012/1152; POMARE Luigia nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 06/12/1920 usufrutto parziale.

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

24

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

30

12

12,00

31

15,50

 

 

Ditta

CASANOVA Licinia nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 06/05/1927 prop. 2/21; DE BERNARDIN Filomena nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 12/01/1913 prop. 1/7; DE BERNARDIN G Battista usufrutto; DE BERNARDIN Ivana nata a AURONZO DI CADORE il 28/09/1979 prop. 1/7; DE BERNARDIN Maria nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 09/03/1925 prop. 1/21; DE BERNARDIN Massimina nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 14/05/1962 prop. 1/21; DE BERNARDIN Mauro nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 21/01/1954 prop. 1/21; DE BERNARDIN Miriam nata il 17/09/1966 prop. 1/14; DE BERNARDIN Nevio nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 17/06/1953 prop. 2 /21; DE BERNARDIN Nora nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 01/01/1957 prop. 2/21; DE BERNARDIN Ugo nato in SVIZZERA il 03/11/1964 prop. 1/14;  DE BERNARDIN Ugo nato in SVIZZERA il 03/11/1964 prop. 1/14; DE BERNARDIN Walter nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 25/02/1952 prop. 1/14.

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

25

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

31

17

17,00

43

21,50

 

 

Ditta

GRANDELIS Elena nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 10/12/1941 prop. 1/3; GRANDELIS Livia nata a SANTO STEFANO DI CADORE il 25/12/1944 prop. 1/3; GRANDELIS Ruggero nato a SANTO STEFANO DI CADORE il 25/09/1940 prop. 1/3.

 

Dati catastali

Servitù-tubazione

Servitù- area di rispetto

n. ord.

Comune

Fg

P.lla

Sup.(m2)

Ind. (€)

Sup.(m2)

Ind.(€)

 

26

SANTO STEFANO DI CADORE (BL)

27

34

28

28,00

94

47,00

 

 

  1. che Il responsabile del procedimento è l’Ing. Roberto Segala, dirigente della società acquevenete S.p.A..
  2. che ai sensi delle vigenti norme di legge, avverso il presente provvedimento potrà essere proposto ricorso avanti il T.A.R. per il Veneto entro 60 (sessanta) giorni dalla notifica o avanti al Presidente della Repubblica entro 120 (centoventi) giorni dalla notifica.
  3. di pubblicare integralmente il presente decreto sul B.U. della Regione del Veneto, ai sensi art. 42 del D.Lgs 33/2013, nonché sul sito internet della Regione del Veneto nell’apposita sezione Sicurezza del Territorio dedicata alle Gestioni Commissariali e Post Emergenziali.

Il Soggetto Attuatore avv. Monica Manto

Torna indietro