Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 25 del 07/03/2017
Scarica la versione firmata del BUR n. 25 del 07/03/2017
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 25 del 07 marzo 2017


Materia: Sanità e igiene pubblica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 207 del 28 febbraio 2017

DGR n. 1596 del 4 ottobre 2011: collaborazione operativa in materia di immigrazione, approvazione del rinnovo del Protocollo di Intesa tra Regione Veneto e Emergency ONG.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si propone di proseguire la collaborazione con l'Organizzazione Non Governativa Emergency, per i cittadini stranieri e minori stranieri non accompagnati, nonché alle persone in stato di bisogno, nell'area di Marghera nell'ambito dell'Azienda ULSS 3 - Serenissima, rinnovando il protocollo di intesa di cui alla DGR n 1596 del 4 ottobre 2011.

L'Assessore Luca Coletto riferisce quanto segue.

Con DGR n. 1596 del 4 ottobre 2011, la Regione Veneto ha approvato il progetto dell'ONG Emergency di assistenza socio-sanitaria a titolo gratuito rivolta a stranieri e persone in stato bisogno, con riferimento all'area urbana di Marghera (VE) insistente nell'ambito dell'Azienda ULSS 3 - Serenissima, approvando quindi il protocollo di intesa allegato al provvedimento succitato.

In data 27 febbraio 2012, le parti interessate hanno sottoscritto tale protocollo, disponendo nelle clausole generali che il protocollo avesse effetto immediato dalla data di sottoscrizione con validità di cinque anni, estendibili previo accordo delle parti.

Alla luce dei dati trasmessi semestralmente da Emergency nel corso di questi cinque anni, l'attività svolta dal poliambulatorio si è rivolta principalmente a soggetti stranieri in stato di bisogno ed ha svolto un ruolo importante a sostegno di questi soggetti, agevolando l'accesso alle cure e prevenendo situazioni di ulteriore disagio.

Inoltre il progetto ha permesso una migliore collaborazione con l'allora Azienda ULSS 12, ora Azienda ULSS 3 - Serenissima così come relazionato dalla stessa con nota prot. 35561 del 30.1.2017.

Ciò premesso, si propone di rinnovare il protocollo di intesa tra Regione Veneto ed Emergency Onlus per tre anni, così come aggiornato ed allegato alla presente (Allegato A), che è parte integrante del presente provvedimento, precisando che l'attività svolta da EMERGENCY è assimilabile, per questa tipologia di pazienti e per quanto attiene al presente provvedimento, all'attività di un poliambulatorio distrettuale.

Inoltre, si richiamano le disposizioni di cui alla DGR. n. 1956/2011, in particolare i punti relativi ai farmaci prescrivibili di fascia A e di fascia C garantiti dal Servizio Sanitario Regionale. Rientrano in tale previsione i farmaci base di paracetamolo concessi gratuitamente in ambito regionale su disposizione della Giunta Regionale, ai soggetti affetti dalle patologie individuate dai codici di esenzione: 6,13,48,54. Considerato che le prescrizioni di farmaci a tali soggetti riporteranno solo il codice di esenzione 6E1 o 6 E2, è rimessa in capo al medico prescrittore l'eventuale prescrizione di tale farmaci in relazione ad una delle condizioni di malattia citate. Come il verificarsi di patologie che darebbero diritto alla dispensazione di altri farmaci di fascia C erogabili per effetto delle vigenti disposizioni regionali, saranno valutati di volta in volta dal medico, di medicina generale o specialista, abilitato alla eventuale prescrizione.

Le ricette recanti il codice di esenzione 6E1 e 6E2 saranno raccolte dal farmacista in mazzetta a parte (unica), consegnate alla Azienda ULSS per il rimborso, evidenziando nella distinta contabile il relativo importo di spesa.

Nel dettaglio il succitato protocollo disciplina il rapporto di collaborazione, prevedendo, tra l'altro, l'utilizzo del ricettario standardizzato regionale da parte del Direttore Sanitario e del suo vice per la prescrizione di prestazioni di cui gli utenti, stranieri e minori stranieri non accompagnati, nonché persone in stato di bisogno, hanno diritto, sulla base delle norme vigenti, a seconda delle categorie di appartenenza.

Richiamate le DGR n. 4548 del 28/12/2007, n. 2078 del 7/7/2009, n. 1182 del 23/3/2010, DGR n. 3440 del 30/12/2010, DGR n. 753 del 14/5/2015 che individuano i soggetti abilitati all'utilizzo del ricettario standardizzato regionale, si propone, quindi, di confermare l'abilitazione all'utilizzo del ricettario anche al Direttore Sanitario del Poliambulatorio Emergency di Marghera e al suo vice, nei limiti indicati.

Pertanto l'elenco di cui all'allegato A della DGR n. 3440 del 30/12/2010 s.m.i, deve intendersi aggiornato con l'indicazione del Direttore sanitario del Poliambulatorio di Emergency di Marghera e del suo vice, come da DGR n. 1596/2011.

L'Azienda ULSS 3 - Serenissima rimane il soggetto incaricato alla verifica circa il rispetto e l'osservanza della normativa vigente nell'attività prescrittiva da parte degli operatori di Emergency a ciò abilitati.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, e che successivamente alla definizione di detta istruttoria non sono pervenute osservazioni in grado di pregiudicare l'approvazione del presente atto;

VISTA la LR 25 ottobre n. 19;

VISTA la DGR n. 1596 del 4.10.2011;

VISTO l'art. 2 comma. 2 della legge regionale n. 54 del 31.12.2012.

delibera

  1. di rinnovare la collaborazione già in essere con ONG Emergency per l'area urbana di Marghera, situata nell'ambito territoriale dell'Azienda ULSS 3 - Serenissima di cui agli attuali distretti DIS_1 e DIS_2 relativa all'assistenza socio-sanitaria a titolo gratuito rivolta a cittadini stranieri e minori stranieri non accompagnati, nonché alle persone in stato di bisogno, che ha come sede il Poliambulatorio gestito dall'ONG Emergency a Marghera (VE);
  2. di approvare il Protocollo d'Intesa tra la Regione Veneto ed Emergency ONG, di cui all'Allegato A al presente provvedimento, che ne costituisce parte integrante, al fine di continuare la collaborazione operativa in materia di immigrazione;
  3. di incaricare il Presidente o suo delegato alla sottoscrizione del Protocollo d'intesa;
  4. di approvare le disposizioni ed i principi contenuti in premessa, non richiamati espressamente nel presente dispositivo;
  5. di abilitare il Direttore Sanitario del Poliambulatorio Emergency di Marghera e il suo vice, all'utilizzo del ricettario standardizzato regionale al fine di agevolare l'accesso al servizio sanitario regionale, nei limiti stabiliti dalle norme vigenti, degli stranieri e delle persone in stato di bisogno, nell'ambito della collaborazione tra la Regione del Veneto e l'ONG Emergency, sancita dal protocollo d'intesa approvato con la presente deliberazione;
  6. di dare atto che l'elenco di cui all'allegato A della DGR n. 3440 del 30/12/2010, recante i soggetti abilitati all'utilizzo del ricettario standardizzato regionale, deve intendersi aggiornato con l'aggiunta del Direttore Sanitario del Poliambulatorio Emergency di Marghera e il suo vice;
  7. di stabilire che la presa in carico di questa tipologia di pazienti, per quanto attiene al presente provvedimento, è assimilabile all'attività di un poliambulatorio distrettuale;
  8. di incaricare l'Azienda ULSS 3 - Serenissima di attivare le procedure per richiedere il rimborso delle spese collegate alle prestazioni di cui al presente atto, al Ministero dell'Interno, ai sensi del D.lg. 25 luglio 1998, n. 286 e del DPR 31 agosto 1999, n. 394;
  9. di incaricare l'U.O. Assistenza specialistica, liste d'attesa, termale, struttura afferente alla Direzione Programmazione Sanitaria, dell'esecuzione del presente atto;
  10. di dare atto che la presente deliberazione non comporta spese a carico del bilancio regionale;
  11. di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi dell'articolo 23 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;
  12. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

 

(seguono allegati)

207_AllegatoA_340818.pdf

Torna indietro