Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 19 del 24 febbraio 2015


Materia: Cultura e beni culturali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 2802 del 29 dicembre 2014

Iniziative in materia di tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale veneto. Esercizio finanziario 2014. Terzo provvedimento. L. R. 13.04.2007, n. 8.

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento la Giunta Regionale approva il sostegno a iniziative diverse tese a valorizzare il patrimonio culturale e linguistico veneto.

L'Assessore Daniele Stival riferisce quanto segue.

La Legge regionale 13.4.2007, n. 8 si pone quali finalità la tutela, la valorizzazione e la promozione del patrimonio linguistico veneto. La legge si basa sull'assunto che il patrimonio linguistico veneto rappresenta una componente essenziale della identità culturale, sociale, storica e civile della nostra Regione e che la sua tutela e valorizzazione costituiscono una questione centrale per lo sviluppo dell'autonomia regionale.

La Legge regionale 13.4.2007, n. 8 prevede che la Giunta Regionale possa sostenere progetti in collaborazione con Enti, Istituzioni ed Associazioni del territorio per la promozione e diffusione del patrimonio linguistico veneto, così come stabilito dai criteri applicativi della suddetta legge regionale, approvati con D.G.R. n. 1157 del 26.05.2008.

Con questo provvedimento si intende sottoporre all'approvazione della Giunta Regionale alcuni interventi di seguito elencati, che prevedono erogazione di sostegni finanziari per iniziative di valorizzazione e tutela del patrimonio culturale e linguistico veneto ed acquisizioni di pubblicazioni.

Il provvedimento dà altresì conto delle domande di contributo, presentate ai sensi L.R.8/2007 per l'esercizio finanziario 2014, che non hanno potuto essere accolte a causa della limitata disponibilità di bilancio e della domanda non accolta, presentata dal Comune di Posina, per un progetto già sostenuto con L.R.3/2003 art.22 Identità veneta.

Le iniziative per le quali si propone l'intervento regionale vengono di seguito elencati, unitamente all'importo segnalato:


INIZIATIVE DIRETTE

1.      Accademia del Teatro in lingua veneta - Bagnoli di Sopra (PD)
         Master monografici e attività teatrale 2014

Prosegue anche nel 2014 l'attività didattica dell'Accademia del Teatro in lingua veneta, basata su master monografici per giovani attori che si cimentano con testi teatrali in veneto.

Quest'anno gli studenti saranno impegnati nel progetto formativo "Teatro popolare e Commedia dell'arte" il cui tutor, maestro Carlo Boso, è uno dei più grandi esperti di Commedia dell'Arte nonché direttore artistico dell'Accademia internazionale delle Arti dello spettacolo a Montreuil (Francia).

Viene bandito inoltre un nuovo bando per la scrittura di "corti teatrali in lingua veneta" dopo il grande successo di quello del 2013 che ha fatto emergere da parte dei giovani scrittori la voglia di riscoprire la lingua veneta per raccontare vicende contemporanee legate al territorio, alla tradizione e all'evoluzione della società veneta contemporanea.

L'attività teatrale consiste nella messa in scena dei testi vincitori della seconda edizione del bando per la scrittura di "corti teatrali" in lingua veneta e la commedia goldoniana "Le donne gelose".

Partecipazione finanziaria regionale: € 20.000,00.


CONTRIBUTI

2.      Circolo cultura e stampa bellunese di Belluno
         Progetto "Cultura e lingua del territorio bellunese" II edizione.

Il progetto prevede la realizzazione di sei incontri con alcuni tra gli studiosi più noti del patrimonio linguistico e culturale del territorio bellunese, col fine di favorirne una conoscenza consapevole da parte di tutti e di acquisire strumenti validi per la sua comprensione mediante l'analisi dei mutamenti che nel corso dei secoli hanno interessato la sfera sociale, linguistica, artistica e religiosa dell'area bellunese.

Partecipazione finanziaria regionale: € 5.000,00.


3.      Associazione musicale Coro Filarmonico trevigiano Sante Zanon di Treviso
        50° Anniversario del Coro Filarmonico Trevigiano Sante Zanon (1964/2014).

Il progetto prevede la realizzazione di sei incontri con alcuni tra gli studiosi più noti del patrimonio

In occasione del 50° della fondazione, l'Associazione Coro Filarmonico Trevigiano Sante Zanon di Treviso propone una serie di iniziative per ripercorrere e celebrare la sua attività musicale: un concerto di opere sacre di Sante Zanon a Treviso, un concerto a Riese Pio X , una mostra documentaria rievocativa della storia del Coro, la pubblicazione di un volume e l'incisione dal vivo del concerto inaugurale.

Partecipazione finanziaria regionale: € 6.750,00.


4.      Associazione Amici della Musica di Venezia
        "Contro il destin che freme". Il linguaggio del canto nei manoscritti dei "Spedali" veneziani nel Settecento.

L'Associazione "Amici della Musica di Venezia" propone la produzione e pubblicazione di un CD antologico sulle fonti inedite manoscritte che costituiscono gli archivi musicali degli Ospedali veneziani femminili, corredato da un saggio critico sulle fonti.

Partecipazione finanziaria regionale: € 7.000,00.


5.      Associazione orchestra giovanile veronese di Verona
         Stage internazionale per giovani musicisti "Villa Buri Musica 2014" con realizzazione dell'opera musicale "Le tre melarance".

L'Orchestra Giovanile Veronese organizza da molti anni lo stage musicale "Villa Buri Musica", un percorso musicale residenziale che coinvolge giovani coristi e musicisti che verrano coinvolti, tramite un laboratorio teatrale ed un masterclass orchestrale nell'allestimento di un'opera musicale basata sulla fiaba "L'amore delle tre melarance" di Carlo Gozzi e nella realizzazione di un concerto finale di musica da camera.

Partecipazione finanziaria regionale: € 3.500,00.


6.      Istituto Comprensivo Statale VR 11 Borgo Roma di Verona
         Progetto "Abitare in Veneto: lingue e culture".

Il progetto prevede la realizzazione di due laboratori dedicati agli studenti immigrati e alle loro famiglie ed incentrati sulla alfabetizzazione e l'apprendimento della lingua e della cultura italiana e veneta. La proposta didattica servirà ad accompagnare i bambini/ragazzi e le loro famiglie nel complesso percorso di andata/ritorno tra la famiglia, la cultura d'origine e la società veneta in cui vivono con l'obiettivo di farli sentire parte integrante di tutte queste realtà.

Partecipazione finanziaria regionale: € 4.500,00.

Le domande di contributo presentate a valere sulla L.R.8/2007 per l'esercizio finanziario 2014, che non hanno trovato accoglimento a causa della limitata disponibilità di bilancio, vengono di seguito riportate elencando soggetto proponente e oggetto della richiesta:

Associazione Bellunesi nel Mondo: per un calendario su identità bellunese e veneta; Associazione Belluno senza frontiere: per una guida sula emigrazione veneto bellunese; il Comune di Granze per celebrazioni del centenario dell'istituzione del Comune stesso; Informazione e Cultura arl per il rpogramma radiofonico "Suposte de boresso. La terapia del sorriso", Perilmondo Onlus per il progetto BandaCarità; l'Associazione Culturale Identità Europea per la pubblicazione di un volume "Per una storia illustrata della Serenissima Repubblica di Venezia". La domanda del Comune di Posina, per il progetto "Alla scoperta di Posina" non è stata invece accolta in quanto la medesima istanza è stata presentata e già sostenuta con L.R.3/2003, art.22 Identità veneta.


PUBBLICAZIONI

7.      "El Mago Boscariol. Lunari e pensieri in versi" di monsignor Carlo Agnoletti, Edizioni Antilia sas - Treviso

Le Edizioni Antilia di Treviso propongono i tradizionali Calendari liturgici della diocesi di Treviso, una produzione fortemente radicata nel territorio e curata da Monsignor Carlo Agnoletti. I lunari storicamente vengono ad associare alla scansione temporale la formulazione di pronostici su eventi storici, sul corso delle stagioni, sulla meteorologia, sull'andamento dei lavori agricoli e sulle fasi della vita degli uomini e degli animali.

Proposta di acquisto per n. 200 copie: € 1.500,00.


8.      "Oronimi Bellunesi. Ricerca in itinere sotto la guida del prof. G.B. Pellegrini: Col Visentin, M. Cor, M. Pezza e M. Cimone" a cura di Ester Cason Angelini , Quaderno scientifico n. 8, Editore Fondazione G. Angelini, Centro Studi sulla Montagna - Belluno

La proposta della Fondazione Angelini, Centro Studi sulla Montagna, di Belluno, riguarda la stampa di due volumi che vanno ad arricchire la serie dei "Quaderni" che la Fondazione Angelini sta realizzando sotto la guida scientifica del prof. G. B. Pellegrini, per documentare le ricerche sugli oronimi del territorio bellunese. Una ricerca non facile e molto laboriosa che però fornisce un apporto prezioso sulla conoscenza di quelle montagne della loro storia e delle loro tradizioni, contribuendo a colmare una grave lacuna che , nel tempo, con l'enorme sviluppo del turismo in zona, ha portato ad alterazioni e spesso anche a stravolgimenti nei nomi dei luoghi.

Il primo volume (Quaderno n.8) è dedicato alla toponomastica del Col Visentin (Belluno) del Monte Cor e del Monte Pezza (Limana) e del Monte Cimone (Trichiana), ed è stato curato da Ester Cason Angelini. Il volume è arricchito da una serie di illustrazioni e da disegni geologici che ne favoriscono la consultazione.

Il secondo volume (Quaderno n.9) è intitolato agli "Oronimi Bellunesi" e raccoglie i nomi di monti in comune di Forno di Zoldo, del Monte Punta, dell'area del Fagarè nel gruppo del Bosconero e degli Spiz di Mezzodì, già pubblicati questi ultimi nel Quaderno scientifico n. 2 del 1992, che è andato purtroppo esaurito.

Proposta di acquisto per complessive n. 15000 copie: € 2.250,00


9.      Rivista annuale "Archeologia Veneta", Società Archeologica Veneta onlus.

Dal 1978 la Società Archeologica Veneta è attiva con una interessante attività editoriale, che vede la pubblicazione della rivista annuale "Archeologia Veneta". Si tratta di una produzione che rappresenta un tassello particolare all'interno del mosaico della cultura veneta, che per essere conservata ha bisogno della scoperta e dello studio delle proprie radici. La pubblicazione è tesa a divulgare la conoscenza della storia veneta attraverso la lettura delle scoperte archeologiche che negli anni vicini ma anche in quelli più indietro nel tempo sono state effettuate nel territorio veneto. La proposta della Società Archeologica veneta Onlus è relativa alle annate 2009, 2010 e 2011 della rivista.

Proposta di acquisto per complessive n. 150 copie: € 4.500,00.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, il quale dà atto che la struttura proponente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale;

VISTO l'art. 2 comma 2 della L.R. n. 54 del 31.12.2012;

VISTA la Legge 7.8.1990 n. 241;

VISTA la L.R. 29.11.2001, n. 39 "Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione";

VISTA la L. R. 13.4.2007, n.8;

VISTA la D.G.R. n. 1157 del 26.05.2008;

delibera

1.     di considerare le premesse punti integranti del presente provvedimento;

2.     di approvare le seguenti iniziative per l'anno 2014, in collaborazione con i soggetti sotto individuati e con la partecipazione finanziaria a fianco di ciascuno indicata:

 

INIZIATIVA

FINANZIAMENTO

1.1

Accademia del Teatro in lingua veneta - Bagnoli di Sopra (PD) Per i Master monografici e attività teatrale 2014
C.F. 92229800286

20.000,00

1.2

Circolo cultura e stampa bellunese di Belluno
Progetto "Cultura e lingua del territorio bellunese" II edizione.
C.F. 00736340258

 

5.000,00

1.3

Associazione musicale Coro Filarmonico trevigiano Sante Zanon di Treviso - 50° Anniversario del Coro medesimo
C.F. 02376720260

 

6.750,00

1.4

Associazione Amici della Musica di Venezia
"Contro il destin che freme". Il linguaggio del canto nei manoscritti dei "Spedali" veneziani nel Settecento.
C.F. 94025140271

 

7.000,00

1.5

Associazione orchestra giovanile veronese di Verona
Stage internazionale per giovani musicisti "Villa Buri Musica 2014" con realizzazione dell'opera musicale "Le tre melarance".
C.F. 93136060238

 

 

3.500,00

1.6

Istituto Comprensivo Statale VR 11 Borgo Roma di Verona
Progetto "Abitare in Veneto: lingue e culture".
C.F. 93185230237

 

4.500,00

1.7

Pubblicazione : "El Mago Boscariol. Lunari e pensieri in versi" di monsignor Carlo Agnoletti
Edizioni Antilia sas – Treviso
P.I. 03192630261

 

1.500,00

1.8

Pubblicazione: "Oronimi Bellunesi. Ricerca in itinere sotto la guida del prof. G.B. Pellegrini: Col Visentin, M. Cor, M. Pezza e M. Cimone" a cura di Ester Cason Angelini, Quaderno scientifico n. 8
Editore Fondazione G. Angelini, Centro Studi sulla Montagna – Belluno
P.I. 00771820255

 

 

2.250,00

1.9

Pubblicazione: Rivista annuale "Archeologia Veneta"
Società Archeologica Veneta onlus.
C.F. 80009900285

4.500,00

 

TOTALE

55.000,00

 

3.     di impegnare la somma complessiva di € 55.000,00 suddividendola nel seguente modo: per € 46.750,00 - debito non commerciale (di cui € 42.250,00 al codice Siope 1.06.03.1634 e € 4.500,00 al codice Siope 1.05.01.1512) sul capitolo n.100958 ad oggetto "Tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale veneto - trasferimenti correnti (L.R.13.4.2007, n.8) e per € 8.250,00 - debito commerciale sul capitolo CNI002 ad oggetto "Tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale veneto - acquisto di beni e servizi" istituito con legge di assestamento al bilancio annuale di previsione 2014, che presentano la necessaria disponibilità;

4.     di dare atto che la spesa complessiva di € 55.000,00 relativa al precedente punto 3) di cui si dispone l'impegno con il presente atto, non rientra nelle tipologie soggette a limitazioni ai sensi della L.R. n. 1/2011;

5.     di dare atto che le domande di contributo presentate dai seguenti soggetti, per le iniziative accanto a ciascuno indicate, non sono state accolte a causa della limitata disponibilità di bilancio:

Associazione Bellunesi nel Mondo: per un calendario su identità bellunese e veneta; Associazione Belluno senza frontiere: per una guida sula emigrazione veneto bellunese; il Comune di Granze per celebrazioni del centenario dell'istituzione del Comune stesso; Informazione e Cultura a r l per il programma radiofonico "Suposte de boresso. La terapia del sorriso", Perilmondo Onlus per il progetto BandaCarità; l'Associazione Culturale Identità Europea per la pubblicazione di un volume "Per una storia illustrata della Serenissima Repubblica di Venezia"

6.     di dare atto che la domanda del Comune di Posina, per il progetto "Alla scoperta di Posina" non è stata accolta in quanto la medesima istanza è stata presentata e già sostenuta con L.R.3/2003, art.22 Identità veneta;

7.      di dare atto che la Sezione Attività Culturali e Spettacolo provvederà a liquidare i finanziamenti previsti, compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili, entro il 31 dicembre 2016, previa presentazione da parte dei singoli beneficiari della documentazione attestante l'avvenuta realizzazione dell'attività, con relativa fatturazione o rendicontazione delle spese ed attestazione circa la conformità tra il progetto presentato e quello effettivamente realizzato, che dovrà essere presentata dal 1° gennaio al 31 dicembre 2015;

8.      di incaricare il Direttore della la Sezione Attività Culturali e Spettacolo dell'esecuzione del presente atto;

9.     di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione ai sensi degli articoli 26 e 27 del Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33;

10.    di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

Torna indietro