Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 43 del 21 maggio 2013


Materia: Bonifica

Deliberazione della Giunta Regionale n. 569 del 03 maggio 2013

Aggiornamento dell'elenco delle opere pubbliche di natura urgente e indifferibile nel settore della bonifica e dell'irrigazione necessarie per la tutela e la valorizzazione del territorio regionale. (leggi regionali 7 novembre 2003, n. 27 e 8 maggio 2009, n. 12).

Note per la trasparenza:

Si approva l'aggiornamento dell'elenco delle opere di natura urgente e indifferibile nel settore della bonifica e dell'irrigazione da attuarsi da parte dei Consorzi di bonifica del Veneto.

L'Assessore Maurizio Conte riferisce quanto segue.

Sulla base delle disposizioni contenute nella legge regionale 8 maggio 2009, n. 12, "Nuove norme per la bonifica e la tutela del territorio", le opere di bonifica ed irrigazione, da realizzare in regime di concessione ai sensi dell'art. 20 della medesima legge regionale, da parte dei Consorzi di bonifica il cui comprensorio ricade nel territorio regionale, sono da annoverarsi quali "lavori pubblici di competenza regionale" in base all'art. 2, comma 2, lett. a) della legge regionale 7 novembre 2003, n. 27 "Disposizioni generali in materia di lavori pubblici di interesse regionale e per la costruzione in zone classificate sismiche". I Consorzi di bonifica, infatti, predispongono, adottano e approvano, secondo la normativa statale di cui al Decreto Legislativo n. 163/2006 e al DPR n. 207/2010, i propri programmi triennali, peraltro ricompresi tra le opere di competenza regionale, curandone la trasmissione all'Osservatorio Regionale degli Appalti, al fine di consentire alla Giunta regionale l'adozione del provvedimento di presa d'atto.

E' necessario evidenziare che le verifiche e le valutazioni poste in essere dai Consorzi di bonifica al fine della predisposizione del Programma triennale dei lavori e del relativo Elenco annuale, trovano fondamento su una aggiornata base conoscitiva delle esigenze del territorio e dello stato delle infrastrutture di bonifica e di irrigazione, con riferimento anche alla realizzazione di casse di espansione e laminazione per la riduzione dei picchi di piena, nonché di bacini di invaso nella rete di bonifica.

Tali strumenti di programmazione delle attività consortili trovano ampia conferma e coerenza anche negli atti di indirizzo dell'attività di governo della Regione previsti dalla legge regionale 29 novembre 2001, n. 35 "Nuove norme sulla programmazione", quali il "Documento di programmazione economica e finanziaria" e il "Piano Attuativo di Spesa ".

Con riguardo agli interventi di natura urgente e indifferibile nel settore della bonifica e dell'irrigazione, deve essere ricordato che la Giunta regionale, con deliberazione 29 dicembre 2011, n. 2378, ha aggiornato l'elenco delle attività consortili da attuarsi con il concorso finanziario previsto dalle leggi regionali 7 novembre 2003, n. 27 e 8 maggio 2009, n. 12, individuato nell'allegato "A" al provvedimento stesso dove vengono illustrati i diversi interventi proposti, riportando anche il relativo importo di spesa.

In proposito, si ritiene opportuno proporre l'aggiornamento dell'elenco in argomento, procedendo alla eliminazione degli interventi consortili già realizzati o in corso di realizzazione e all'inserimento dei nuovi lavori per i quali sia stata manifestata, da parte dei Consorzi di bonifica, l'urgenza e indifferibilità di realizzazione.

A tal fine, con nota 30 novembre 2012, n. 547431/63.00, gli Uffici della Giunta regionale hanno invitato gli Enti di bonifica a comunicare le sopra descritte necessità di modifica del citato allegato A alla deliberazione n. 2378/2011. Dando riscontro alla citata richiesta, i Consorzi di bonifica hanno provveduto a individuare, dandone puntuale comunicazione alla Struttura regionale competente, le opere pubbliche di bonifica e irrigazione di natura urgente e indifferibile necessarie a garantire la funzionalità della rete idraulica e la tutela dei rispettivi comprensori. In proposito, alcuni Consorzi hanno segnalato che l'inserimento di alcuni nuovi interventi è legato alla redazione dei piani delle acque dei Comuni che hanno messo in evidenza alcune criticità idrauliche dei territori ricadenti nei relativi comprensori,.

La spesa necessaria alla realizzazione di tutti gli interventi in argomento, riportati nell'allegato A al presente provvedimento, risulta pari a complessivi € 411.966.824,85. Deve essere in proposito evidenziato che tale importo di spesa risulta ben superiore rispetto a quello risultante dal precedente aggiornamento di cui alla deliberazione della Giunta regionale n. 2378 del 2011, che ammontava a complessivi € 177.724.428,45. In tale incremento concorrono in particolare misura gli interventi per la realizzazione delle casse di espansione e laminazione delle piene e quelli per la creazione di bacini di invaso nella rete di bonifica.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, incaricato dell'istruzione dell'argomento in questione ai sensi dell'art. 53, 4° comma, dello Statuto, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione regionale e statale;

VISTE le leggi regionali:

-          7 novembre 2003, n. 27 "Disposizioni generali in materia di lavori pubblici di interesse regionale e per la costruzione in zone classificate sismiche" e successive modifiche e integrazioni;

-          8 maggio 2009, n. 12 "Nuove norme per la bonifica e la tutela del territorio";

VISTE le deliberazioni della Giunta regionale:

-          30 dicembre 2010, n. 3477 "Programmazione interventi di natura urgente ed indifferibile nel settore della bonifica e dell'irrigazione da attuarsi con il concorso finanziario previsto dalle leggi regionali 13 gennaio 1976, n. 3 e 7 novembre 2003, n. 27. Approvazione allegati A, B, C, D e E. Assunzione impegno di spesa a carico del Bilancio regionale 2010";

-          17 maggio 2011, n. 647 "Programmazione interventi di natura urgente e indifferibile nel settore della bonifica e dell'irrigazione da attuarsi con il concorso finanziario regionale. Modifica allegati A e D alla deliberazione della Giunta regionale 30 dicembre 201009, n. 3477";

-          29 dicembre 2011, n. 2378 "Interventi di natura urgente ed indifferibile nel settore della bonifica e dell'irrigazione da attuarsi con il concorso finanziario previsto dalle leggi regionali 7 novembre 2003, n. 27 e 8 maggio 2009, n. 12. Aggiornamento dell'elenco delle attività consortili";

VISTE le note dei Consorzi di bonifica:

-          Acque Risorgive di Chirignago (VE): 14 dicembre 2012, n. 10289;

-          Adige Euganeo di Este (PD): 13 dicembre 2012, n. 10792;

-          Adige Po di Rovigo: 10 dicembre 2012, n. 13005/1-8-2;

-          Alta Pianura Veneta di San Bonifacio (VR): 13 dicembre 2012, n. 18305;

-          Bacchiglione di Padova: 11 dicembre 2012, n. 10934;

-          Brenta di Cittadella (PD): 14 dicembre 2012, n. 16364;

-          Delta del Po di Taglio di Po (RO): 12 dicembre 2012, n. 11636;

-          Piave di Montebelluna (TV): 10 gennaio 2013, n. 400;

-          Veneto Orientale di San Donà di Piave (VE): mail in data 22 gennaio 2013;

-          Veronese di Verona: 17 dicembre 2012, n. 21982/ADA;

-          2° grado Lessinio Euganeo Berico di Cologna Veneta (VR): 11 dicembre 2012, n. 1436;

CONSIDERATA l'opportunità di approvare l'aggiornamento dell'elenco delle opere pubbliche di natura urgente e indifferibile nel settore della bonifica e dell'irrigazione necessarie per la tutela e la valorizzazione del territorio regionale, che i Consorzi di bonifica del Veneto hanno segnalato al fine di garantire la funzionalità della rete idraulica di bonifica e di irrigazione;

delibera

1.       di approvare l'allegato A al presente provvedimento, di cui costituisce parte integrante e sostanziale, riportante l'aggiornamento dell'elenco delle opere pubbliche di natura urgente e indifferibile nel settore della bonifica e dell'irrigazione necessarie per la tutela e la valorizzazione del territorio regionale, che i Consorzi di bonifica del Veneto hanno segnalato al fine di garantire la funzionalità della rete idraulica di bonifica e di irrigazione;

2.       di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale;

3.       di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione.

(seguono allegati)

569_AllegatoA_249478.pdf

Torna indietro