Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 18 del 26 febbraio 2010


Materia: Appalti

Deliberazione della Giunta Regionale n. 148 del 26 gennaio 2010

Modifiche al Capitolato d'oneri della gara d'appalto a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. n.163 del 12 aprile 2006 per l'affidamento dei servizi di Valutazione strategica e operativa del Programma Operativo Regionale (POR) - Obiettivo "Competitività regionale e Occupazione" (CRO), parte FESR (2007-2013) e Programma Attuativo Regionale - Fondo Aree Sottosviluppate (PAR FAS 2007-2013) approvato con DGR n. 3319 del 03/11/2009.

(La parte di testo racchiusa fra parentesi quadre, che si riporta per completezza di informazione, non compare nel Bur cartaceo, ndr) [L'Assessore alle Politiche dell'Economia, dello Sviluppo, della Ricerca e dell'Innovazione, Vendemiano Sartor, riferisce quanto segue.

Nell'ambito dell'attuazione della politica di coesione dell'Unione Europea per il periodo 2007-2013, con deliberazione n. 425 del 27/02/2007 la Giunta regionale ha approvato la proposta del Programma Operativo Regionale (POR) - Obiettivo "Competitività regionale e occupazione" (CRO) - parte FESR (2007-2013) rinviando a successivo provvedimento la presa d'atto finale della decisione della Commissione europea. Quindi il Ministero dello Sviluppo Economico ha trasmesso il documento programmatico alla Commissione Europea il 05/03/2007.

Con decisione n. 4247 del 07/09/2007, la Commissione Europea ha approvato il Programma Operativo Regionale (POR) - Obiettivo "Competitività regionale e occupazione" (CRO) - parte FESR e con deliberazione n. 3131 del 09/10/2007, la Giunta regionale ha preso atto della sopraccitata decisione.

Con deliberazione della Giunta Regionale n. 543 dell'11 marzo 2008 "Attuazione QSN 2007-2013" è stato approvato il "Piano di Valutazione della programmazione unitaria della Regione Veneto 2007-2013 (Punto 6 della Delibera CIPE 21 dicembre 2007).

La Giunta regionale ha, inoltre, approvato con deliberazione n. 2608 del 16/09/2008 la proposta di Programma Attuativo Regionale - Fondo Aree Sottosviluppate (PAR FAS 2007-2013).

Il Regolamento (CE) n. 1083/2006 "recante disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale Europeo e sul Fondo di coesione e che abroga il Regolamento (CE) 1260/1999" dispone, agli artt. 47 e 48, che ai fini del miglioramento della qualità, dell'efficacia e della coerenza dell'intervento dei Fondi nonché della strategia e dell'attuazione dei programmi operativi, questi ultimi devono essere sottoposti a valutazioni di natura strategica volte ad esaminare l'evoluzione in rapporto alle priorità comunitarie e nazionale, o di natura operativa volte a sostenerne la sorveglianza prima, durante e dopo il periodo di programmazione.

Le valutazioni previste dalla normativa comunitaria devono essere effettuate da esperti o organismi, interni o esterni, ma funzionalmente indipendenti dalle autorità coinvolte nell'attuazione dei programmi.

Con deliberazione della Giunta regionale n. 2119 del 04/07/2006 era stato conferito l'incarico all'Università Cà Foscari di Venezia, attraverso la Società Strumentale Ca' Foscari Formazione e Ricerca S.r.l., per l'elaborazione dell'analisi di contesto del POR - CRO parte FESR (2007-2013), nonché per la valutazione ex ante e per il servizio di assistenza alle strutture regionali relativamente alle implicazioni del Programma stesso.

Per quanto riguarda il PAR FAS 2007 - 2013, la Giunta Regionale, con deliberazione n. 4991 del 28/12/2007, aveva deciso di affidare sempre alla Società strumentale dell'Università di Ca' Foscari Venezia - Ca' Foscari Università e Ricerca s.r.l. l'incarico relativo alla elaborazione delle analisi di contesto e alla preparazione delle bozze del DUP (il Documento Unico di Programmazione) e del Programma Attuativo Regionale PAR FAS.

Per dar corso, secondo quanto disposto dall'art. 47 del Reg.(CE) 1083/2006, agli ulteriori momenti valutativi, in itinere e al termine del periodo di programmazione, con DGR n. 3319 del 03/11/2009 è stato approvato il bando di gara d'appalto a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. n.163 del 12 aprile 2006 per l'affidamento dei servizi di Valutazione strategica e operativa del Programma Operativo Regionale (POR) - Obiettivo "Competitività regionale e Occupazione" (CRO), parte FESR (2007-2013)e Programma Attuativo Regionale - Fondo Aree Sottosviluppate (PAR FAS 2007-2013) con le premesse, le motivazioni e le caratteristiche ivi riportate. Successivamente il capitolato d'oneri è stato sottoposto alla consultazione del Comitato di Sorveglianza dell'11 dicembre 2009, così come previsto dal POR parte FESR al punto 5.3.3, nel quale viene specificato che l'Autorità di Gestione consulta il Comitato di Sorveglianza in merito ai relativi capitolati. In quella sede il rappresentante della Commissione Europea ha formulato osservazioni e raccomandazioni con particolare riguardo ai principi da applicare, da parte delle stazioni appaltanti, nella scelta dei criteri di selezione e di aggiudicazione di appalto pubblico di servizi secondo la Circolare della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Politiche Europee, emanata il 1° marzo 2007. Nello specifico il rappresentante della Commissione Europea ha formulato osservazioni in merito ai criteri di ammissibilità e, più in particolare, sulle modalità di valutazione dei requisiti tecnici. Inoltre, sempre nella stessa sede, anche l'Autorità Ambientale ha presentato raccomandazioni relative all'attività di supporto agli aspetti ambientali, che dovrà essere svolta dal valutatore tenendo conto delle valutazioni fatte in sede di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) per il monitoraggio.

Il Comitato di Sorveglianza ha preso atto delle osservazioni e raccomandazioni presentate e l'Autorità di Gestione si è impegnata ad apportare le conseguenti modifiche al capitolato speciale d'oneri.

Si tratta ora di approvare il nuovo testo del capitolato speciale d'oneri (in Allegato A al presente provvedimento per costituirne parte integrante e sostanziale) con le modifiche apportate.

Devono altresì essere approvati lo schema di bando di gara, l'estratto di bando di gara e lo schema di contratto Regione del Veneto - Valutatore (rispettivamente in Allegato B, C e D al presente provvedimento per costituirne parte integrante e sostanziale) in quanto modificati per le parti collegate al capitolato speciale d'oneri.

Tutto ciò premesso, il relatore conclude la propria relazione e sottopone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

  • Udito il relatore, incaricato dell'istruzione dell'argomento in questione ai sensi dell'articolo 33, secondo comma, dello Statuto, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione regionale e statale;
  • Visto il Regolamento (CE) n. 1083/2006;
  • Vista la Decisione (CE) n. 4247 del 07/09/2007 di adozione del POR - Obiettivo "Competitività regionale e occupazione" parte FESR (2007-2013);
  • Visto il D.Lgs 163/2006;
  • Vista la Circolare della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento delle Politiche Europee del 01/03/2007;
  • Vista la L.R. n. 6/1980 e s.m.i.;
  • Vista la LR n. 12/1991 e s.m.i.;
  • Vista la deliberazione dell'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture 10/11/2007;
  • Vista la DGR n. 2119/2006;
  • Vista la DGR n. 425/2007;
  • Vista la DGR n. 4991/2007
  • Vista la DGR n. 2608/2008;
  • Vista la DGR n. 3319/2009;
  • Ravvisata l'opportunità di accogliere la proposta del relatore facendo proprio quanto esposto in premessa;]

delibera

  1. di approvare, secondo quanto emerso dal Comitato di Sorveglianza dell'11 dicembre 2009, le modifiche del capitolato speciale d'oneri (Allegato A al presente provvedimento per costituirne parte integrante e sostanziale) del bando di gara d'appalto a procedura aperta indetta con DGR n. 3319 del 03/11/2009, ai sensi dell'art. 55 del D.Lgs. n. 163 del 12 aprile 2006 e s.m.i., secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, ex art. 83 del medesimo Decreto Legislativo, per l'affidamento dei servizi di Valutazione strategica e operativa del Programma Operativo Regionale (POR) - Obiettivo "Competitività regionale e occupazione" (CRO), parte FESR (2007-2013) e Programma Attuattivo Regionale- Fondo Aree Sottosviluppate (PAR FAS 2007-2013) per la durata di 36 mesi con decorrenza dalla data della stipulazione contrattuale, riservandosi la facoltà di procedere ai sensi dell'art. 57, comma 5, lett. a) e b) del D.Lgs. n.163/2006;
  2. di approvare lo schema di bando di gara, l'estratto di bando di gara e lo schema di contratto Regione del Veneto - Valutatore (rispettivamente in Allegato B, C e D al presente provvedimento per costituirne parte integrante e sostanziale) in quanto modificati per le parti collegate al capitolato speciale d'oneri.
  3. di dare atto che il capitolato speciale d'oneri, lo schema di bando di gara, l'estratto di bando di gara e lo schema di contratto Regione del Veneto - Valutatore (rispettivamente in Allegato A, B, C e D) al presente provvedimento sostituiscono il capitolato speciale d'oneri, lo schema di bando di gara, l'estratto di bando di gara e lo schema di contratto Regione del Veneto - Valutatore approvati con DGR n. 3319 del 03/11/2009.


(seguono allegati)

148_AllegatoA_221956.pdf
148_AllegatoB_221956.pdf
148_AllegatoC_221956.pdf
148_AllegatoD_221956.pdf

Torna indietro