Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 59 del 21 luglio 2009


Materia: Sicurezza pubblica e polizia locale

Deliberazione della Giunta Regionale n. 2001 del 30 giugno 2009

Piano straordinario per il sostegno delle Forze nazionali di Polizia - stagione estiva 2009. L.R. n. 9 del 7 maggio 2002, art. 2 comma 1 e art. 1 comma 439, L. n. 296 del 27 dicembre 2006.

L'Assessore alla Polizia locale e sicurezza, Massimo Giorgetti, riferisce quanto segue.

Il tema della vivibilità e della sicurezza del territorio è al centro dell'attenzione di questa Amministrazione regionale e, in particolare, data la preminente vocazione turistica della Regione del Veneto, durante quei periodi dell'anno che per varie ragioni possono essere maggiormente "a rischio".

La stagione estiva rappresenta un momento dell'anno in cui si verificano significativi spostamenti di persone e mezzi verso le località turistiche, specie balneari, che sono letteralmente prese d'assalto, con tutte le conseguenze ormai note, compreso le esigenze straordinarie di intervento e di controllo capillare del territorio.

Le Forze dell'Ordine e i Vigili del Fuoco, in tale periodo, si trovano a dover affrontare problemi aggiuntivi di sicurezza, legalità e ordine pubblico, essendo perciò particolarmente impegnate a fianco della Polizia locale per garantire la tranquillità a residenti e turisti, con grande profusione di impegno personale e dispendio di risorse che - come è noto - sono purtroppo insufficienti.

Il Ministero dell'Interno, proprio per garantire la concertazione e la sostenibilità delle iniziative congiunte e di reciproco interesse, ha recentemente rinnovato e sottoscritto con la Regione del Veneto un Protocollo d'Intesa, nell'ambito del quale è prevista la possibilità di attivare apposite forme di contribuzione logistica, strumentale o finanziaria da destinarsi all'attuazione dei programmi previsti dall'Intesa medesima ovvero di progettualità destinate al rafforzamento, delle condizioni di sicurezza dei cittadini, nei termini e secondo le modalità di cui all'art. 1, comma 439 della legge 27 dicembre 2006, n. 296.

Il sopra richiamato comma 439 dispone che per la realizzazione di programmi straordinari di incremento dei servizi di polizia, di soccorso tecnico urgente e per la sicurezza dei cittadini, il Ministro dell'interno e, per sua delega, i prefetti, possano stipulare convenzioni con le Regioni e gli Enti locali che prevedano, appunto, la contribuzione logistica, strumentale o finanziaria delle stesse Regioni e degli Enti locali; tali contribuzioni sono escluse dai vincoli e dalle limitazioni imposti al bilancio statale dalla legge finanziaria n. 266/2005.

E' dunque nostra intenzione e interesse contribuire significativamente all'impegno delle Forze nazionali di polizia e dei Vigili del Fuoco, avviato nel corso della stagione estiva 2009, a favore delle comunità locali e delle aree interessate da grande presenza turistica, con particolare attenzione a quelle balneari, attraverso un progetto straordinario che vede fra l'altro la collaborazione attiva anche con le Forze di Polizia locale impegnate sul medesimo fronte.

Allo scopo si propone alla Giunta di mettere a disposizione la somma di € 300.000,00 che sarà resa disponibile alle Forze dell'Ordine ai Vigili del Fuoco che operano nelle maggiori località turistiche del Veneto, attraverso una specifica convenzione da sottoscrivere con il Prefetto coordinatore per il Veneto, dando mandato al Dirigente della Struttura competente per l'attuazione di tutte le procedure necessarie compreso l'impegno della relativa spesa sui fondi che saranno resi disponibili sull'apposito capitolo di bilancio, il 100102 "Iniziative regionali in materia di sicurezza e promozione della legalità. Art. 2 comma 1 e art. 5 L.R. 07/05/2002, n. 9"

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta Regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore, incaricato dell'istruzione dell'argomento in questione ai sensi dell'articolo 33, secondo comma, dello Statuto, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione comunitaria, nazionale e regionale;

VISTA la Legge regionale n. 9 del 7 maggio 2002 " Interventi regionali per la promozione della legalità e della sicurezza", art. 2 comma 1;

VISTO il Secondo Protocollo d'Intesa in materia di sicurezza urbana e territoriale tra il Ministero dell'Interno e la Regione del Veneto sottoscritto in data 16 marzo 2009, art. 8 comma 2;

delibera

1. di approvare le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, dando mandato al Dirigente della Struttura regionale competente per la sua attuazione e per l'adozione degli adempimenti inerenti e conseguenti;

2. di rinviare a proprio successivo provvedimento l'approvazione dello schema di convenzione con il Prefetto coordinatore per il Veneto, dando mandato fin d'ora all'Assessore regionale competente per la definizione degli accordi necessari e la successiva sottoscrizione.


Torna indietro