Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

Bur n. 59 del 03 luglio 2007


Materia: Ambiente e beni ambientali

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1709 del 12 giugno 2007

TERMINALE GNL ADRIATICO SRL - Isola Artificiale Temporanea antistante lo Scanno del Palo di Boccasette. Progetto della struttura provvisionale funzionale all'attraversamento della foce del Po di Maistra mediante tecnica TOC finalizzata alla posa del metanodotto del terminale di rigassificazione di Porto Viro - Comune di localizzazione: Porto Viro (RO) - Comune interessato: Porto Tolle (RO) - Procedura di V.I.A. Statale ai sensi dell'art. 1 della L. 220/92 e dell' art. 6 della L. n. 349/86.

(La parte di testo racchiusa fra parentesi quadre, che si riporta per completezza di informazione, non compare nel Bur cartaceo, ndr) [Riferisce l'Assessore Renzo Marangon.

In data 31/01/2007 la Società Terminale GNL Adriatico S.r.l., con sede in Piazza della Repubblica 14/16 Milano, ha presentato al Ministero dell' Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare richiesta di pronuncia di compatibilità ambientale, ai sensi dell'art. 1 della L. 220/92 e dell'art. 6 della L. 349/86 per l'intervento in oggetto, provvedendo, ai sensi dell' art. 6 comma 3 della legge 349/1986, a far pubblicare, in data 09/02/2007 sui quotidiani "Corriere della Sera" e "Il Gazzettino del Nord Est" e , in data 10 /02/2007, sul quotidiano "Il Resto del Carlino", l'avviso della richiesta di pronuncia di compatibilità ambientale per l'intervento in oggetto, inviando copia del progetto preliminare e dello Studio di Impatto Ambientale al Ministero dell'Ambiente e delle Tutela del Territorio e del Mare e alla Regione del Veneto, che lo ha acquisito con prot. n.78961/45.07 del 08/02/2007.

Il Ministero dell' Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con nota prot. DSA-2007-0007031 del 08/03/2007 ha trasmesso una comunicazione in merito alla procedibilità dell'istanza nella quale si richiedeva alla Regione Veneto, coinvolta nel procedimento di valutazione d'impatto ambientale, di provvedere a predisporre il più celermente possibile il proprio parere di competenza, compatibilmente con le fasi ed i tempi dell'istruttoria tecnica. Con successiva nota Ministeriale prot. CVIA-2007-0001284 del 15/03/2007, inviata per conoscenza, il Presidente della Commissione VIA comunicava l'assegnazione dell'istruttoria VIA al gruppo istruttore e faceva presente che in assenza di dichiarazione di interesse al procedimento della Regione Veneto si sarebbe proceduto senza il coinvolgimento della Regione stessa.

In merito alla questione suddetta la Regione Veneto comunicava l'interesse a partecipare alla procedura di VIA inerente il progetto in questione avendo l'intervento rilevanza di carattere regionale.

Successivamente, in data 5 aprile 2007, il proponente ha provveduto ai sensi dell' art. 14 della L.R. 10/99 a far pubblicare sui quotidiani "La Voce di Rovigo" e "Il Gazzettino" l'avviso della richiesta di pronuncia di compatibilità ambientale per l'intervento in oggetto inviando, ai fini del deposito per la pubblica consultazione, copia del progetto preliminare e dello Studio di Impatto Ambientale al Comune di Porto Viro, al Comune di Porto Tolle, all' Ente Regionale Veneto Parco Delta del Po e alla Provincia di Rovigo.

In data 11/04/2007, come da nota del proponente e relativa allegata dichiarazione del Comune di Porto Viro acquisita con prot n. 254951/45.07 del 08/05/2007, lo stesso ha provveduto, ai sensi dell'art. 15 della L.R. 10/99, alla presentazione al pubblico dei contenuti del progetto e del SIA presso la Sala Consiliare del Comune di Porto Viro.

La Commissione Regionale VIA nella seduta del 23 maggio 2007, a seguito del sopralluogo dell'area di intervento effettuato dal gruppo istruttore della Commissione Regionale VIA in data 21 maggio 2007 ed alla necessità di acquisire approfondimenti e puntualizzazioni, e in considerazione, altresì, della richiesta di integrazioni pervenuta nella stessa data da parte del Ministero dell' Ambiente e della Tutela del Territorio sull'argomento in questione, ha deciso di richiedere al proponente, con nota prot. 293811/45.07 del 25/05/2007, integrazioni e chiarimenti, assegnando allo stesso il termine del 30/05/2007 per la consegna.

Il proponente ha trasmesso la documentazione, a seguito della richiesta di integrazioni della Commissione Regionale VIA, acquisita con prot. n. 305561/45.07 del 30/05/2007 e ulteriore documentazione aggiuntiva acquisita dall'Unità Complessa Valutazione Impatto Ambientale con prot. n. 187633/45/07 del 02/04/2007, n. 149692/45.07 del 14/03/2007 n. 212987/45.07 del 13/04/2007, n. 322402/45/07 del 06/06/2007, n. 322350/45/07 del 06/06/2007, n. 322385/45/07 del 06/06/2007.

Alla Regione Veneto, entro la data di espressione del presente parere, sono pervenute le osservazioni di cui agli artt. 16 e 17 della L.R. 10/99, del WWF Sezione di Rovigo e del Comitato Bassopolesano Anti Terminal acquisite con prot. n. 308173/45/06 del 31/05/2007 nonchè una comunicazione dell' Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po, ricevuta in data 05/06/2007 e acquisita con prot. n. 322994/45/07 del 06/06/2007, tese a fornire elementi conoscitivi e valutativi concernenti i possibili effetti dell'intervento.

Il progetto in questione veniva pertanto riesaminato dalla Commissione Regionale V.I.A., la quale, nella seduta del 06/06/2007con parere n. 160, esprimeva, all'unanimità dei presenti, parere favorevoledi compatibilità ambientale sul progetto specificato in oggetto, ai sensi dell'art. 22 della L.R. 10/99, subordinatamente al rispetto delle prescrizioni di cui al citato parere, Allegato A al presente provvedimento.

L' Assessore alle Politiche della mobilità e infrastrutture Renato Chisso conclude la propria relazione proponendo all' approvazione della Giunta Regionale il presente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO l'Assessore allePolitichedella Mobilità e Infrastrutture Renato Chisso il quale, in quanto incaricato della istruzione dell'argomento in questione ai sensi dell'art. 33 , comma 2 dello Statuto, dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la legislazione statale e regionale e, in particolare, con le disposizioni contenute nell'art. 5 della L.R. 30/08/1993 n. 42;

VISTO l'art. 1 della Legge n. 220 del 28.02.1992;

VISTO l'art. 6 della Legge n. 349 del 08.07.1986;

VISTA la Legge Regionale n. 10 del 26.03.1999 e succ. modifiche ed integrazioni;]

delibera

  1. di prendere atto, facendolo proprio, del parere n. 160 espresso dalla Commissione Regionale V.I.A. nella seduta del 06/06/2007, Allegato A al presente provvedimento di cui forma parte integrante, ai fini del giudizio di compatibilità ambientale del progetto del "Isola Artificiale Temporanea antistante lo Scanno del Palo di Boccasette" presentato dalla Società Terminale GNL Adriatico Srl; 
  2. di trasmettere il presente provvedimento al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio quale parere regionale nella procedura di valutazione d'impatto ambientale ai sensi dell'art. 6 della L. 349/86, relativa all'intervento in oggetto;
  3. di comunicare il presente provvedimento alla Società Terminale GNL Adriatico Srl.

Torna indietro