Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 99 del 25 luglio 2023


Materia: Agricoltura

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE AGROALIMENTARE n. 128 del 24 luglio 2023

Rilascio autorizzazioni per nuovi impianti di viti per uva da vino campagna - annualità 2023. Decreto del Ministro dell'agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste del 16 dicembre 2022 n. 649010, articolo 10 (G.U. 168 del 20 luglio 2023).

Note per la trasparenza

Con il presente provvedimento si rilasciano le autorizzazioni per nuovi impianti di viti per uva da vino per l’annualità 2023, sulla base dell’elenco del Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste e assegnate alle aziende agricole che hanno presentato istanza all’AGEA e si stabiliscono le modalità per l’iscrizione delle medesime autorizzazioni nello Schedario vitivinicolo veneto, gestito dall’Agenzia veneta per i pagamenti.

Il Direttore

VISTO il Decreto del Ministro dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste n. 649010 del 16 dicembre 2022 (GU 168 del 20 luglio 2023);

VISTO il Decreto della Direzione generale delle politiche internazionali e dell’Unione Europea del Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste 546962 del 25 ottobre 2022, nel quale si rende disponibile per l’annualità 2023, una superficie di 6.784,73 ettari, pari all’1% della superficie vitata nazionale riferita alla data del 31/07/2022, integrata delle superfici autorizzate di nuovi impianti oggetto di rinuncia nella medesima annualità;

VISTA la Deliberazione della Giunta Regionale n. 71 del 26/01/2023 che definisce la scelta regionale dei criteri di selezione e del limite massimo di superficie richiedibile per singola domanda e il rilascio di una superficie minima garantita di 1.000 mq qualora le richieste siano superiori alla disponibilità, relativamente al bando nazionale di assegnazione di autorizzazioni di nuovo impianto di viti per uva da vino - annualità 2023;

VISTA la Circolare di Agea Coordinamento n. 20042 del 17/03/2023 recante “Disposizioni nazionali di attuazione DM 649010 del 19 dicembre 2022 concernente il sistema di autorizzazioni per gli impianti viticoli di cui al regolamento (UE) n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio”;

VISTA la comunicazione del Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste in data 21 luglio 2023, acquisita il 24 luglio 2023 con prot. n 394165, che ai sensi del DM 649010/2022 (comma 2 articolo 9) informa della disponibilità nel sistema elettronico in ambito del Sistema Informativo Agricolo Nazionale (SIAN) dell’elenco delle aziende alle quali devono essere rilasciate le autorizzazioni di nuovo impianto di uva da vino, per l’anno 2023 per la Regione Veneto, costituito da n. 6.092 posizioni e con cui viene specificato:

  • che la pubblicazione dell'atto di approvazione dell'elenco ministeriale nel Bollettino Ufficiale regionale assume valore di comunicazione alle aziende beneficiarie;
  • di procedere al caricamento sul Sistema Informativo Agricolo Nazionale (SIAN) del numero e della data dell’atto regionale di approvazione dell'elenco ministeriale.

VISTO l’articolo 69 comma 3 della Legge 238/2016 sulla sanzione da comminare in caso di mancato utilizzo, nel termine di validità di tre anni, dell’autorizzazione di nuovo impianto di viti per uva da vino;

VISTA la legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 “Legge regionale per l’ordinamento e le attribuzioni delle strutture della Giunta Regionale in attuazione della Legge regionale statutaria 17 aprile 2012, n. 1 “Statuto del Veneto”;

VISTA la DGR n. 851 del 22 giugno 2021 con cui è stato assegnato l’incarico, dal 01/07/2021 al 01/07/2024, al direttore della Direzione agroalimentare;

decreta

  1. di prendere atto dell’elenco – Allegato A - al presente decreto, di cui costituisce parte integrante - delle aziende assegnatarie delle autorizzazioni per nuovo impianto di viti per uva da vino per l’anno 2023, di competenza della regione Veneto, inviato dal Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste inserito nel sistema elettronico in ambito del Sistema Informativo Agricolo Nazionale costituito da 6.092 posizioni;
  2. di rilasciare, come previsto dall’art. 10 del D.M. n. 649010 del 16 dicembre 2022, ai singoli soggetti in elenco la pertinente autorizzazione per nuovo impianto di viti per uva da vino, per la superficie definita dal suddetto Ministero ed indicata nell’allegato elenco;
  3. di procedere alla registrazione degli estremi del presente provvedimento, successivamente la pubblicazione dello stesso, nel sistema elettronico in ambito SIAN e di inviare il risultato di tale operazione ovvero l’elenco delle autorizzazioni, con gli estremi di pubblicazione, all’Agenzia veneta per i pagamenti (AVEPA), da registrare nello schedario vitivinicolo;
  4. di informare i soggetti assegnatari che le autorizzazioni rilasciate hanno validità triennale e che il mancato utilizzo entro tale termine comporta l’applicazione delle sanzioni di cui all’articolo 69 comma 3 della Legge 238/2016 e la revoca della stessa autorizzazione;
  5. di informare i soggetti assegnatari che le autorizzazioni rilasciate sulla base dei criteri di priorità (Vincoli naturali) devono essere esercitate su superfici, aventi corrispondenti vincoli naturali;
  6. di informare i singoli soggetti in elenco, a cui è stata concessa un’autorizzazione per una superficie inferiore al 50% della superficie richiesta, della possibilità di rifiutare l’autorizzazione, così come previsto all’articolo 10 comma 2 del decreto ministeriale n. 649010 del 16 dicembre 2022, presentando rinuncia al succitato Ministero, entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente provvedimento mediante il sistema informatico SIAN;
  7. di trasmettere il presente provvedimento al Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste - Roma – Direzione generale delle politiche internazionali e dell’Unione Europea - PIUE VII e all’AGEA Coordinamento – Roma, all’Agenzia Veneta per i pagamenti (AVEPA);
  8. di dare atto che il presente decreto non comporta spesa a carico del bilancio regionale;
  9. di pubblicare integralmente il presente decreto nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.

Alberto Zannol

(seguono allegati)

Allegato_A_al_DDR_128__del_24_luglio_2023__508604.pdf

Torna indietro