Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica versione stampabile Decreto

Bur n. 106 del 17 luglio 2020


Materia: Formazione professionale e lavoro

Decreto DEL DIRETTORE DELLA DIREZIONE LAVORO n. 537 del 02 luglio 2020

DGR 639 del 19 Maggio 2020 "Primi criteri per l'intervento a sostegno del reddito dei lavoratori, dipendenti dagli Istituti pubblici di assistenza e beneficenza (IPAB) che erogano servizi educativi e scolastici, privi di ammortizzatori sociali. Art. 31, comma 1 della Legge Regionale 13 marzo 2009 n. 3". Riapertura termini.

Note per la trasparenza

Con questo decreto si riaprono i termini per la presentazione di ulteriori richieste di contributo per il sostegno al reddito dei lavoratori degli IPAB.

Il Direttore

  • Vista la DGR n. 639 del 19 maggio 2020 “Primi criteri per l'intervento a sostegno del reddito dei lavoratori, dipendenti dagli Istituti pubblici di assistenza e beneficenza (IPAB) che erogano servizi educativi e scolastici, privi di ammortizzatori sociali. Art. 31, comma 1 della legge regionale 13 marzo 2009 n. 3.” che stanziava la somma di 7 milioni di euro per contributi quali sostegno al reddito dei lavoratori dipendenti delle IPAB del Veneto che svolgono servizi educativi e scolastici;
  • Dato atto che con la citata DGR 639/2020 la Giunta regionale incarica il Direttore della Direzione Lavoro della sua esecuzione e dell’adozione di ogni ulteriore e conseguente atto ritenuto necessario;
  • Considerato che l’Avviso allegato A alla citata DGR 639/2020 prevedeva che le domande potessero essere presentate entro 20 giorni dalla pubblicazione della DGR ovvero entro l’11 giugno 2020;
  • Considerato che entro tale data sono pervenute domande da parte di 15 IPAB per un ammontare totale di € 2.837.279,34;
  • Considerato che a seguito dell’istruttoria svolta sulla base delle prescrizioni della Deliberazione 639/2020 è stata verificata l’ammissibilità delle domande per un finanziamento totale pari a € 2.801.127,40 che ad oggi non esaurisce il finanziamento stanziato con la citata DGR 639/2020 e che, alla luce delle esigenze emerse dal territorio, si ritiene opportuno rendere disponibili le rimanenti risorse attraverso una riapertura dei termini per la presentazione delle domande di contributo a valere sulla DGR 639/2020;
  • Richiamato il proprio DDR n. 393 del 22 maggio 2020 che approva la modulistica e norme per la gestione e rendicontazione;
  • Rammentato che l’erogazione dell’acconto dell’80% del contributo ammissibile richiesto avverrà su presentazione di polizza fideiussoria a garanzia della copertura del 100% dell’importo finanziato;
  • Considerato dunque opportuno riaprire i termini per la presentazione delle domande per ulteriori 15 giorni a partire dalla data di pubblicazione del presente decreto nel sito internet regionale come previsto dall’Allegato A “Avviso riapertura termini” al presente provvedimento;
  • Vista la L.R. 54 del 31/12/2012 e s.m.i., in ordine a compiti e responsabilità di gestione attribuite ai direttori;
  • Attesa la compatibilità con la vigente legislazione comunitaria, statale e regionale.

decreta

  1. di ritenere le premesse parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  2. di approvare l’allegato A - Avviso riapertura termini, che consente la presentazione di ulteriori domande per 15 giorni a partire dalla data di pubblicazione nel sito regionale;
  3. di pubblicare il presente provvedimento sul BUR e sul sito internet della Regione del Veneto.

Alessandro Agostinetti

(L’allegato avviso è pubblicato in parte terza del presente Bollettinondr)

Torna indietro