Menu veloce: Pagina iniziale | Consultazione | Filtri di selezione | Contenuto
Scarica la versione stampabile del BUR n. 161 del 30/10/2020
Scarica la versione firmata del BUR n. 161 del 30/10/2020
Scarica versione stampabile Avviso

Bur n. 161 del 30 ottobre 2020


REGIONE DEL VENETO

Unità Organizzativa Genio Civile Venezia - DEMANIO MARITTIMO: - Richiesta di concessione demaniale marittima per l'occupazione di un'area demaniale destinata ad altri usi pubblici di 511,00 mq reali (499,00 mq catastali) sita in S. Michele al Tagliamento, località Bibione, identificata al NCEU nella zona censuaria di San Michele al Tagliamento, Fg. 48, Mapp. 2228, allo scopo di mantenere un'area destinata a verde privato pertinenziale alla U.I. privata residenziale non adibita ad uso turistico-ricreativo e identificata al Fg. 48 Mapp. 643 (ns. rif. prat. 409.N) - PUBBLICAZIONE ISTANZA.

IL DIRETTORE

DELLA UNITÀ ORGANIZZATIVA GENIO CIVILE VENEZIA

 

  • VISTO il D.lgs. 31.03.1998 n°112 sul conferimento funzioni trasferite;
  • VISTA la L.R. 13.04.2001 n°11 sul conferimento funzioni trasferite;
  • VISTA la L.R. 04.11.2002 n°33 Testo unico delle L.R. in materia di turismo;
  • VISTI il Codice della Navigazione ed il relativo Regolamento;
  • VISTA la D.G.R. 01.03.2002 n°454 sul demanio marittimo;
  • VISTA la D.G.R. 30.07.2013 n°1352 sulla provvisorietà delle concessioni del demanio marittimo, con procedure ad evidenza pubblica;

 

Ai sensi dell’Art. 5 della “Disciplina provvisoria in materia di concessioni demaniali marittime” di cui alla D.G.R. Veneto n°454 in data 01/03/2002 e dell’Art. 18 del Regolamento per la Navigazione Marittima

A V V I S A

In data 25/05/2020 con protocollo regionale n. 204772, è pervenuta all’Unità Organizzativa del Genio Civile Venezia l’istanza, a nome della Ditta Granzotto Alberto – Visentin Sabrina, intesa ad ottenere una nuova concessione demaniale marittima.

Al riguarda si comunica quanto segue:

  • l’Autorità competente per il rilascio della concessione demaniale in oggetto è la Regione del Veneto - Unità Organizzativa Genio Civile Venezia con sede in Via Longhena,6 - 30175 Marghera (VE);
  • la persona responsabile del procedimento ai sensi dell’art. 5, comma 1 della Legge n.241/1990 e s.m.i è l’Ing. Salvatore Patti quale Dirigente regionale dell’Unità Organizzativa Genio Civile Venezia;
  • l’istruttoria tecnica e amministrativa della pratica verrà svolta dall’Ufficio Demanio e Navigazione Marittima dell’U.O. Genio Civile Venezia, al quale fare riferimento per eventuali informazioni e/o visione degli atti;
  • l’oggetto assegnato alla pratica è il seguente: “DEMANIO MARITTIMO: - Richiesta di concessione demaniale marittima per l’occupazione di un’area demaniale destinata ad altri usi pubblici di 511,00 mq reali (499,00 mq catastali) sita in S. Michele al Tagliamento, località Bibione, identificata al NCEU nella zona censuaria di San Michele al Tagliamento, Fg. 48, Mapp. 2228, allo scopo di mantenere un’area destinata a verde privato pertinenziale alla U.I. privata residenziale non adibita ad uso turistico-ricreativo e identificata al Fg. 48 Mapp. 643 (ns. rif. prat. 409.N)”.
  • il termine per la conclusione del procedimento è quantificato in 180 giorni a decorrere dalla data di pubblicazione del presente avviso, fatti salvi i tempi in cui il procedimento rimane sospeso o viene interrotto per l’acquisizione di integrazioni e/o pareri/nullaosta previsti per norma;
  • il presente avviso è oggetto di pubblicazione con le seguenti modalità:
  • Bollettino Ufficiale della Regione Veneto in versione telematica (BURVET) reperibile al seguente indirizzo web:
    “https://bur.regione.veneto.it/BurvServices/pubblica/HomeConsultazione.aspx”;
  • Ai sensi dell’art. 32 della Legge 69/2009 - sezione avvisi della Regione del Veneto reperibile al seguente indirizzo web:
    https://bandi.regione.veneto.it/Public/Index”;

Tutti coloro che ritengano di avervi interesse possono presentare per iscritto all’Unità Organizzativa del Genio Civile Venezia, entro il termine massimo di 30 giorni, eventuali osservazioni od opposizioni a tutela dei propri interessi.

Entro il medesimo termine di 30 giorni potranno altresì essere presentate eventuali domande concorrenti.

Si avverte che, decorso il predetto termine, si darà ulteriore corso alle procedure istruttorie in ordine al rilascio del titolo richiesto dalla Ditta sopra indicata.

Le domande dovranno contenere i seguenti dati e documenti:

  • nel caso di persona fisica: nome e cognome, luogo e data di nascita, domicilio, codice fiscale, recapito telefonico, fax ed e-mail ufficiali attraverso i quali avverranno tutte le comunicazioni con l’Amministrazione, copia documento di identità, data e sottoscrizione del richiedente;
  • nel caso di impresa individuale: nome e cognome, luogo e data di nascita, domicilio e codice fiscale dell’imprenditore, recapito telefonico, fax ed e-mail ufficiali attraverso i quali avverranno tutte le comunicazioni con l’Amministrazione, copia documento di identità, data e sottoscrizione del titolare dell’impresa;
  • negli altri casi: denominazione o ragione sociale, sede legale, codice fiscale e partita I.V.A. della ditta, nonché generalità del legale rappresentante, recapito telefonico, fax ed e-mail ufficiali attraverso i quali avverranno tutte le comunicazioni con l’Amministrazione, copia documento di identità, data e la sottoscrizione del legale rappresentante.

L’assenza, anche parziale, dei documenti e delle informazioni richieste costituiscono motivo di non ricevibilità delle domande.

In caso di presentazione di una o più domande concorrenti, l'Amministrazione, nel rispetto dei principi derivanti dall’ordinamento comunitario e nazionale di imparzialità, pubblicità, libertà di stabilimento e di prestazione di servizi, trasparenza e ragionevolezza, individuerà il futuro concessionario, mediante l’espletamento di una apposita gara ad evidenza pubblica.

Il Direttore Dott. Ing. Salvatore Patti

Torna indietro